Caffettiera che riutilizza i fondi del caffè per coltivare funghi

27
caffettiera-utilizza-fondi-caffe-coltivazione-funghi

Non è uno scherzo e nemmeno fantascienza, ma pura realtà tecnologica, creativa e innovativa. Una caffettiera che permette di coltivare i funghi in casa utilizzando i fondi del caffè (Non buttare i fondi del caffè). Roba da non credere, per chi è abituato a coltivare funghi in scatola o in cassetti chiusi, o meglio ancora p abituato a cercarli nei boschi o comprarli direttamente.

Già eravamo rimasti affascinati dai vari usi dei fondi del caffè, con la moka per la coltivazione funginea abbiamo raggiunto risultati strabilianti. In cosa consiste questa caffettiera? Come funziona? Come fanno i funghi a crescere dai fondi del caffè? Vediamo da vicino l’ultima invenzione.

Da dove nasce l’idea della caffettiera coltiva funghi?

L’idea di una caffettiera alternativa, che non fa solo il caffè, ma utilizza i residui di esso per coltivare funghi, è venuta a 2 designer colombiani (Adrian Perez e  Mauricio Carvajal). HIFA (questo il nome della caffettiera) è un’idea del tutto originale (ancora in fase di sperimentazione) che sta facendo il giro del mondo appassionando sempre più amanti del caffè e ricercatori di funghi.

Non sappiamo ancora quando verrà immessa sul mercato e quanto costerà, ma di sicuro la progettazione ha già suscitato interessi di ingegneri e persone comuni per l’originale abbinamento di caffè e funghi in un meccanismo interessante sotto vari punti di vista.

La possibilità di coltivare funghi casalinghi senza dover andare in giro a cercarli è davvero appetibile. Un modo straordinario per riciclare e riutilizzare creando anche qualcosa si utile e….commestibile.

Come funziona la caffettiera?

In pratica i residui del caffè sono già di per sé un terreno fertile per coltivare i funghi. Questa caffettiera fa due cose in una, anzi tre. Per prima cosa si prepara del buon caffè da sorseggiare insieme ad amici e parenti (magari offrendolo in tazzine realizzate proprio con i fondi del caffè), in contemporanea i residui vengono separati automaticamente pronti per essere utilizzati per la coltivazione d funghi in casa.

tazzine fondi caffè

E’ bene ricordare che ai residui del caffè va aggiunto il micelio (ovvero la radice del fungo), spruzzare acqua sulla piantagione di tanto in tanto e attendere i primi funghetti che spuntano. Offrire il caffè diventa un’esperienza unica e utile, con Hifa il momento del caffè non è solo una pausa di relax e sapore, ma qualcosa di più.

E dopo Ca,Mia il letto gonfiabile in borsa e Ruggie: il tappeto sveglia non potevamo non mostrarvi un’altra particolare invenzione. La mente è meravigliosa!