Caldo record da bollino rosso: consigli per evitare colpi di calore

131
caldo record italia

A quanto pare, luglio si concluderà con il botto. Ci aspetta, infatti, nei prossimi giorni – a partire da giovedì 24 luglio 2019 – fino alla fine della settimana, un caldo record, degno del bollino rosso.

Sembra che stia arrivando direttamente dai deserti algerini un’aria caldissima, in Italia, tanto da far giungere a temperature che potrebbero toccare i 40 gradi. E se oggi – mercoledì 23 luglio – il ministero della Salute ha messo 5 bollini rossi, per domani ce ne saranno ben 13, ma nel weekend la situazione potrebbe ribaltarsi.

Le città a bollino rosso

Tra le città maggiormente coinvolte nel caldo record ritroviamo quelle del  Nord: parliamo del Piemonte, della Lombardia, dell’Alto Adige, del Veneto e dell’Emilia Romagna, fino ad arrivare a Toscana, Umbria e Lazio. Sono regioni in cui le temperature potrebbero raggiungere i 39/40 gradi.

Al Sud invece tocca un caldo meno intenso e i termometri conserveranno temperature più basse, ma le notti saranno ugualmente calde.

I consigli per evitare colpi di calore

Il modo migliore per proteggersi dal caldo è prevenire, evitando determinati atteggiamenti che potrebbero peggiorare la situazione: ad esempio, è sconsigliato il consumo di alcool, indossare vestiti scuri e pesanti che attirano la luce del sole e uscire nelle ore più calde della giornata.

E’ fondamentale, invece, tutelarsi al meglio contro il calore, in particolare in testa e sul volto, indossando occhiali da sole e cappello. Inoltre, è importante non dimenticare di mettere la crema solare per evitare eventuali scottature, ricordarsi di bere molta acqua e mangiare tanta frutta fresca per reintegrare i liquidi persi. Il modo migliore per rinfrescarsi è quello di fare una bella doccia fresca.

Nel caso in cui si inizino a presentare i sintomi del colpo di calore – crampi muscolari, ipotermia, nausea e vomito, confusione mentale – la cosa necessaria è agire immediatamente, trasportando la persona colpita in un luogo fresco e ventilato e facendola stendere con le gambe sollevate.

L’obiettivo è quello di abbassare la temperatura corporea, togliendo i vestiti e tamponando il corpo (o immergendolo) con acqua fredda.

Giorgia Greco
Frequento la facoltà di Economia Aziendale all'università degli studi del Sannio di Benevento, la mia grande passione è scrivere e sono da sempre interessata a tutto ciò che riguarda il benessere, la bellezza e la cosmetica.