Come fare l’assorbiumidità profumato in casa e con ingredienti fai da te?

633
come-fare-assorbiumidita-profumato

L’inverno sta arrivando e le temperature calano: questi due fattori, insieme ad altro, sono i segnali principali dell’aumento di umidità in casa.

Questa condizione ci dà vari problemi quali la puzza dopo il bucato, la probabile formazione di muffa e una tendenza ad avere sintomi influenzali.

Chi possiede un deumidificatore, risolve senza dubbio gran parte del problema, ma quest’elettrodomestico non è presente in tutte le case. Quindi, come rimediare?

La soluzione migliore è sempre quella di adottare dei metodi naturali, economici ed efficaci!

Oggi, infatti, vi dirò tutto su come fare l’assorbiumidità profumato in casa!

Occorrente

Anzitutto vediamo qual è l’occorrente per realizzare questo prezioso aiuto in casa:

  • Sale grosso (500 grammi)
  • Tè aromatizzato (3 bustine)
  • Olio essenziale (4/5 gocce)
  • Vasetti di vetro (2, tanto grandi da contenere metà quantità di sale)
  • 1 busta di plastica

Procedimento

Una volta procurati tutti gli ingredienti, passiamo al procedimento che è molto semplice e veloce!

N.B. Scegliete l’olio essenziale che preferite, se non ne avete uno, potete fare qualche spruzzo del profumo che più vi piace o lasciarlo inodore. Inoltre, se non gradite l’odore del tè o degli oli, potete mettere soltanto una delle due cose.

Per prima cosa, stendete la busta di plastica e ritagliate due quadrati tanto grandi da ricoprire l’orlo del barattolo, regolatevi con una misura di circa 15×15 cm, dopodiché metteteli da parte perché serviranno nella fase finale della preparazione.

Proseguite versando in ogni barattolo 250 grammi di sale e il contenuto di una bustina e mezza di tè. Agitate un po’ i barattoli per mischiare bene i due ingredienti. Poi aggiungete le gocce di olio essenziale scelto.

Infine posizionate il quadratini di plastica (o anche una garza sottile) che avete precedentemente creato sui barattoli, dopodiché chiudete il coperchio.

Avete concluso tutti i passaggi! Lasciate i barattoli chiusi per 3 giorni durante i quali dovrete agitarli per amalgamare bene gli ingredienti.

Ed ecco che il vostro assorbiumidità profumato è pronto!

Come usarlo?

Usando semplici ingredienti che avete in casa, avete realizzato un ottimo aiuto in casa che ridurrà l’umidità, adesso è necessario vedere come usarlo!

  • Bagno: potete scegliere di metterlo in una delle zone più umide della casa, ossia il bagno. Svitate il tappo e posizionatelo sui davanzali delle finestre, in modo particolare quando fate la doccia.
  • Nelle camere: anche nelle varie stanze l’umidità aumenta notevolmente soprattutto quando cala la sera, per cui mettetelo sempre dove si trovano le finestre, nel caso in cui sotto i davanzali delle finestre abbiate i termosifoni, il calore aiuterà anche a spargerne il buon odore!
  • Quando asciugate i panni in casa: l’assorbiumidità è validissimo anche se siete costretti asciugare i panni in casa, dato che spesso in inverno piove.
  • Per togliere la puzza di fumo: in ultimo vediamo un utilizzo finalizzato sia a ridurre l’umidità che ad eliminare il tanfo di fumo di cui le case si impregnano quando accendiamo le sigarette.

Infine, ricordate che quando vedete il sale sciolto, vuol dire che ha assorbito tutta l’umidità possibile, quindi cambiate create altri vasetti con lo stesso procedimento!