Cosa mettere nel Deumidificatore per il Termosifone che lascerà un profumo meraviglioso in casa per molto tempo

169
deumidificatore-profumato-termosifone

termosifoni sono la nostra salvezza! Nelle giornate freddissime in inverno e in autunno, riscaldano tutta la nostra casa, evitando di far diventare il nostro ambiente un freezer!

Oltre ad emanare calore, i termosifoni possono avere anche un altro ruolo in casa: quello di profumarla!

Dalle bucce degli agrumi agli oli essenziali, potrete sbizzarrirvi in ogni modo possibile per rendere il vostro ambiente accogliente, caldo e profumato!

Siete curiosi di sapere in che modo? Vediamo come fare un deumidificatore profumato per il termosifone!

Bucce degli agrumi

Nei tempi freddi, l’aroma degli agrumi ci dà una sensazione di benessere, in quanto sprigionano un odore molto rilassante e piacevole.

Le bucce degli agrumi non dovrebbero essere mai buttate! Sapevate che potete usarle per profumare la casa? Nel caso del termosifone, poi, sarà tutto più semplice!

Per prima cosa dovrete essiccare le bucce nel forno oppure proprio sullo stesso termosifone.

Procuratevi poi una vaschetta di creta con un gancio e riempitela d’acqua, quando le bucce saranno ben secche, inseritele della vaschetta ed ecco fatto, avrete ottenuto il vostro deumidificatore profumato!

In alternativa potete anche mettere le bucce in un pentolino pieno d’acqua e portate ad ebollizione, quando sarà pronto, filtrate il liquido e inseritelo nella vaschetta.

Oli essenziali

Un altro metodo davvero semplice e veloce prevede l’utilizzo dei nostri cari oli essenziali!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Questi vengono usati per tante cose, anche per profumare tutto il bucato o per l’armadio e i cassetti!

Tutto quello che dovrete fare è riempire sempre una vaschetta di creta, o anche di vetro se preferite, con acqua calda. Aggiungete poi 3 o 4 gocce di olio essenziale che preferite e attaccatela al termosifone.

Vi consiglio di utilizzare oli molto leggeri per ambienti più piccoli come camera da letto o cameretta e riservare oli più forti (come, ad esempio, agli agrumi) per gli ambienti spaziosi come il soggiorno.

Foglie di alloro

C’è chi ama l’alloro non solo per cucinare! Questa magnifica pianta viene impiegata tante volte e in diversi modi come profumatore naturale!

Ad esempio, alcune persone attaccano un rametto al soffione della doccia per spargerne il profumo!

Bene, sappiate che le foglie di alloro possono far odorare l’intera casa. Così come per le bucce degli agrumi, dovrete anzitutto essiccarle all’aria fresca oppure proprio sul termosifone.

Quando si saranno essiccate, mettetele nella vaschetta apposita riempita con acqua calda e attaccate con il gancio al termosifone.

Come spiegato anche sopra, potete preparare prima una sorta di infuso bollendo le foglie in un pentolino con acqua e poi filtrando il liquido. In questo caso non servirà che siano essiccate!

Rametti di lavanda

L’odore della lavanda è uno dei più belli in assoluto!

Non c’è dubbio che la lavanda stia in prima linea tra le fragranze che si scelgono per profumare gli ambienti!

Se desiderate spargerne l’odore, potete vedere il procedimenti degli oli essenziali e scegliere quello di lavanda.

In alternativa, se avete la pianta, potete prendere dei rametti di lavanda e metterli nella vaschetta deumidificante piena d’acqua e attaccarla poi al termosifone!

Cannella

Infine, se vi piacciono gli odori forti e dolci allo stesso tempo, nulla è meglio della cannella!

Dovrete procurarvi un bastoncino di cannella e metterla in un pentolino con acqua, portate ad ebollizione.

In seguito togliete il bastoncino, facendo molta attenzione a non scottarvi, e mettete il liquido nella vaschetta di creta.

Se volete intensificare l’odore, lasciate il bastoncino all’interno, vedrete che profumo!

Avvertenze

Ricordate di non utilizzare gli ingredienti citati in caso di ipersensibilità o allergie.