Cosa significano i Simboli delle Etichette di lavaggio dei vestiti?

183
leggere-etichette-vestiti

Lavare i nostri capi è un’attività domestica che svolgiamo quotidianamente in modo da averli sempre puliti e super profumati.

Spesso, però, questo diventa un automatismo e non ci prendiamo più il tempo necessario per leggere le etichette di lavaggio in modo da evitare danni ai nostri vestiti. E quante volte, poi, ci siamo ritrovate delle macchie, dei buchi o il tessuto sgualcito?

Per evitare tutto questo, quindi, oggi vedremo insieme come leggere i simboli delle etichette dei nostri vestiti, in modo da mantenerli come nuovi a lungo!

Icone di lavaggio

Innanzitutto, partiamo dalle icone di lavaggio, le quali indicano la giusta modalità per lavare i vostri capi. Queste icone sono riconoscibili facilmente in quanto sono rappresentate da una semplice vasca, che ci indicherà che il capo può essere tranquillamente lavato in lavatrice.

In caso, poi, ci siano anche una o due linee orizzontali sotto la vasca, allora dobbiamo procedere con un lavaggio in lavatrice delicato o extra delicato, così da non danneggiare le fibre del tessuto.

Se, invece, ritrovate una mano di colore nero immersa nella vasca, questa vi indica che il capo deve essere lavato a mano e non in lavatrice, poiché molto delicato. Infine, il numero seguito da “°”, starà ad indicare la temperatura necessaria o massima per lavare i nostri capi al meglio.

Cerchi e triangoli

Tra le figure che possiamo ritrovare sulle etichette di lavaggio ricorrono anche due figure geometriche, ovvero il cerchio o il triangolo. Laddove il cerchio indica che l’abito va lavato a secco, il triangolo indica l’utilizzo della candeggina.

Perciò, se su queste figure trovate una X, ricordatevi che non potete lavare il capo a secco e non può essere candeggiato. Infine, se è presente l’icona di un triangolo con linee verticali all’interno, allora potete candeggiare, ma senza cloro.

Se volete sbiancare i vostri capi senza ricorrere alla candeggina in ogni caso, potete ricorrere agli ingredienti naturali!

Asciugatrice

Una volta viste le icone che riguardano la modalità di lavaggio, passiamo ai simboli riguardanti la fase di asciugatura, molto importante per tutelare le fibre dei vostri capi.

Notate sempre, quindi, se è presente un cerchio contenuto in un quadrato, il quale ci suggerisce di poter mettere il capo nell’asciugatrice. Se, poi, il simbolo è accompagnato da alcuni pallini neri, allora questi indicheranno l’intensità dell’asciugatura, dove:

  • 1 solo pallino suggerisce di avviare un programma con una temperatura meno calda
  • 2 pallini suggeriscono un programma con asciugatura normale.

E se rispettate le istruzioni indicate nell’etichetta di lavaggio, potete anche dividere i capi con le stesse caratteristiche e risparmiare in bolletta quando usate l’asciugatrice!

Ferro da stiro

Infine, vediamo i simboli che danno suggerimenti da seguire nella fase della stiratura. Per accertarvi, innanzitutto, che i vostri capi possano essere stirati, è sempre importante consultare le etichette di lavaggio e notare se è presente l’icona del ferro da stiro: se è presente, allora potete stirare il capo a qualsiasi temperatura, a vapore o a secco.

In caso, però, troviate dei “pallini”, ricordatevi che:

  • un solo pallino indica che si può utilizzare il ferro da stiro con una temperatura al di sotto dei 110° e che non si può usare il vapore
  • 2 pallini indicano la possibilità di usare il vapore e di impostare una temperatura più alta senza, però, superare i 150 gradi
  • 3 pallini suggeriscono solo di rispettare il limite massimo della temperatura di 200 gradi.

Poiché non tutti i capi possono essere stirati, però, è possibile che vi ritroviate una X sul simbolo del ferro da stiro, per indicare l’assoluto divieto di usare questo elettrodomestico.

Ricordatevi, però, che se stendete i capi accuratamente, potete anche evitare, in ogni caso, di utilizzare il ferro da stiro!

Avvertenze

Abbiamo indicato i principali simboli che solitamente troviamo sulle etichette dei nostri vestiti. Sebbene ce ne siano anche altri, questi sono sicuramente tra quelli più comuni. Vi consigliamo di seguire sempre le modalità di lavaggio indicate, così da preservare la bellezza dei vostri capi.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.