Maglioni infeltriti? Prova a recuperarli con questo Metodo

633
recuperare-maglioni-infeltriti

In inverno, non c’è niente di meglio che indossare i maglioni di lana, in grado di tenerci al caldo nelle giornate molto fredde.

Se da una parte, però, questi sono comodi da indossare perché ci avvolgono in un abbraccio di calore, dall’altro potrebbero essere fastidiosi quando sono ruvidi tanto da causare prurito sulla pelle.

Questo accade perché tendono ad infeltrirsi! E quindi come fare? Facile, abbiamo noi i metodi naturali e casalinghi per renderli davvero morbidi e soffici! Vediamoli insieme!

Aceto

Il primo rimedio consiste nell’utilizzare l’aceto, un ingrediente noto per la sua capacità di rilassare la lana e le fibre tessili. Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è versare 3 bicchieri di aceto in un secchio contenente acqua fredda, dopodiché immergete il maglione al suo interno e lasciarlo in ammollo per circa 20 minuti.

A questo punto, strizzatelo delicatamente per rimuovere l’acqua in eccesso e lasciatelo asciugare all’aria, mettendolo su un piano orizzontale così da non deformarlo.

N.B Vi raccomandiamo di utilizzare sempre acqua fredda perché l’acqua calda potrebbe infeltrire maggiormente il vostro maglione.

Acido citrico

Un altro ingrediente molto efficace è l’acido citrico, un composto ecologico derivante dagli agrumi, considerato un’alternativa ecologica agli ammorbidenti disponibili in commercio!

Versate, quindi, 150 grammi di acido citrico in un litro d’acqua, mescolate e usate, poi, 100ml di questa miscela durante il lavaggio in lavatrice o a mano del vostro maglione. Noterete che sarà morbido come non mai! 

Bicarbonato di sodio

Dopo l’aceto e l’acido citrico, non poteva mancare all’appello il bicarbonato di sodio, il quale svolge una leggera azione abrasiva in grado di ridare morbidezza al vostro maglione infeltrito.

In una bacinella contenente 1 litro di acqua fredda, quindi, versate 4 cucchiai di bicarbonato e mettete, poi, il vostro maglione in ammollo per tutta la notte. Il giorno dopo, risciacquatelo, lavatelo con il sapone di Marsiglia e lasciatelo asciugare su un piano orizzontale.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Limone

Il limone, si sa, è l’agrume utilizzato, a partire dalle nostre nonne, per la pulizia domestica ecologica grazie alle sue molteplici proprietà. Utilizzato sui maglioni, infatti, ha la funzione non solo di ammorbidirli ma anche di sbiancare quelli ormai ingialliti! 

Versate, quindi, il succo di tre limoni spremuti in una bacinella con acqua fredda, dopodiché mettete il maglione in ammollo per 30 minuti. Infine, non vi resta che risciacquarlo e voilà: il vostro maglione sarà morbido come appena comprato!

Latte

Forse vi sembrerà un rimedio piuttosto banale, eppure è davvero una manna dal cielo in caso di maglioni infeltriti. Di cosa parliamo? Del latte, il quale vanta proprietà nutrienti tali da rilassare le fibre dei maglioni ruvidi. Inoltre, è in grado anche di ravvivare il colore dei maglioni sbiaditi!

Immergete, quindi, il maglione in una bacinella contenente latte e lasciatelo, in ammollo per almeno un’ora, dopodiché procedete al comune lavaggio con il sapone di Marsiglia. Infine, fatelo asciugare all’aria aperto su un piano orizzontale e il gioco è fatto!

N.B Ovviamente, vi consigliamo di optare per altri rimedi in caso vogliate evitare gli “sprechi” o se avete tanti capi infeltriti.

Come non far infeltrire i maglioni

Se i rimedi visti finora vi permetteranno di recuperare i maglioni infeltriti e di renderli morbidi nuovamente, vediamo ora alcuni accorgimenti per evitare di farli infeltrire.

Poiché, i maglioni di lana tendono ad infeltrirsi a causa della temperatura troppo calda dell’acqua e degli sbalzi di temperatura, vi consigliamo di prediligere il lavaggio a mano con acqua fredda o tiepida.

Inoltre, sarebbe bene anche preferire il lavaggio a mano, poiché il lavaggio in lavatrice e l’utilizzo di detersivi aggressivi potrebbero contribuire ad infeltrire il vostro maglione. Infine, ricordatevi di non esporre i vostri capi di lana alla diretta luce dei raggi solari o ad altre fonti di calore.

Avvertenze

Questi sono metodi ecologici e naturali per ammorbidire i vostri capi di lana oramai infeltriti. Vi ricordiamo, però, di attenervi sempre alle indicazioni di lavaggio, in modo da non rovinare i vostri capi.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.