Per risparmiare sui Termosifoni basta solo un Tappeto!

166
tappeto-per-risparmiare-termosifoni

Se c’è una cosa di cui non possiamo fare a meno durante la stagione invernale, questi sono senza dubbio i termosifoni.

Essendo essi un buon metodo per spargere calore anche negli ambienti più grandi, si preferiscono a qualsiasi altro tipo di apparecchio in casa.

Inoltre li si utilizza anche per diffondere un buon profumo nell’ambiente, per velocizzare l’asciugatura dei panni e con alcuni casi per contrastare il livello di umidità.

Ad ogni modo, per quanto comodi ed efficienti, i caloriferi gravano sulle spese, per cui spesso si ricorre ad alcuni metodi per risparmiare.

Oggi vedremo come risparmiare sui termosifoni con il metodo del tappeto!

Come fare?

Per sapere come fare bisogna anzitutto chiarire che questo rimedio è rivolto a chi possiede un tappeto in casa oppure sta pensando di abbellire la propria stanza mettendone uno.

Come ben saprete, quando il termosifone rilascia il calore, questo tende a disperdersi attraverso le pareti, attraverso i pavimenti e, se non si chiudono bene finestre e balconi, fuoriesce dall’ambiente.

Quello che bisogna fare è mettere un tappeto, meglio se è uno abbastanza spesso o la moquette, nella stanza in cui è presente il termosifone.

Se lo posizioniamo facendolo partire da sotto il termosifone poi è ancora meglio in modo che il calore viene trattenuto da subito.

Tra l’altro i tappeti già di norma conferiscono un calore e rendono l’ambiente molto accogliente, quindi possono rappresentare una delle soluzioni migliori!

Altri metodi per risparmiare

Oltre al trucchetto dei tappeti esistono anche altri metodi per risparmiare come quello del pannello di alluminio e quello delle tende. Vediamoli insieme!

Pannello di alluminio

Seguendo quanto detto prima, ossia che il calore tende a disperdersi nelle pareti di casa, un’ottima soluzione è posizionare un pannello di alluminio dietro il termosifone.

La carta stagnola, infatti, è termoriflettente, per cui blocca il calore e lo rimanda all’interno della stanza.

Per crearne uno da soli dovrete prendere dei cartoni molto rigidi e ricoprirli con fogli A4, ricordate di attaccarli con l’apposita colla.

Successivamente coprite con dei fogli di carta stagnola, attaccateli per bene ed ecco fatto! Non vi resta che mettere il pannello dietro al termosifone!

Nel caso in cui non vogliate compiere tutti questi passaggi, vi basterà acquistarne uno della grandezza del calorifero.

Metodo delle tende

Per ultimo vediamo il metodo delle tende, un altro trucchetto molto semplice che può farvi correggere alcune abitudini a cui a volte non facciamo caso.

Se avete i termosifoni sotto le finestre, quasi sicuramente avrete anche delle tende. Quando chiudete le tende e accendete i termosifoni, il calore troverà un ostacolo e non si spargerà velocemente.

Questo vi porta ad aumentare la temperatura e ad averli per più tempo accesi, il risultato è che consumate di più.

Per cui ricordate di aprire le tende nei momenti della giornata in cui i termosifoni sono accesi e richiudeteli solo quando non sono più in funzione.

Avvertenze

Ricordate che è importante far controllare periodicamente lo stato dei vostri termosifoni al fine di controllare che non ci siano problemi nella fase di riscaldamento.