Non tutti conoscono il Trucco della Candela per far tornare come nuove Fughe e Piastrelle del Bagno

1210
sbiancare-fughe-bagno-candela

Le piastrelle del bagno, oltre ad essere soggette alla formazione di calcare e muffa a causa dell’eccesso di umidità, tendono anche ad accumulare polvere, la quale si deposita soprattutto lungo le fughe.

Come risultato, otteniamo piastrelle e fughe (ovvero gli spazi che separano una mattonella dall’altra) nere e sporche, che conferiscono un aspetto per niente bello al nostro bagno.

Oggi, però, vi diamo una bella notizia: è possibile sbiancare in maniera facile e veloce le piastrelle e le fughe del bagno utilizzando solo una candela! Vediamo insieme come fare!

Come pulirle

Prima di procedere con il trucchetto della candela, è importante innanzitutto pulire a fondo le piastrelle e le fughe così da rimuovere lo sporco accumulato. Solo dopo quest’operazione, potete sbiancarle ulteriormente con la candela. Quindi, vediamo come pulirle!

Bicarbonato e aceto

Come primo rimedio, non potevamo non menzionare l’accostamento di due ingredienti da dispensa, noti proprio per le loro proprietà pulenti e sbiancanti: il bicarbonato di sodio e l’aceto.

Mescolate, quindi, il bicarbonato con un po’di aceto a filo fino ad ottenere un composto pastoso abbastanza denso e, una volta ottenuta l’effervescenza data dalla reazione tra questi due ingredienti, passate il composto sulle fughe e sulle piastrelle. Strofinate, poi, con uno spazzolino da denti e fate agire. Infine, risciacquate, asciugate e il gioco è fatto!

N.B Vi consigliamo di non utilizzare l’aceto sulle piastrelle in marmo o su pietra naturale poiché potreste causare un danno permanente.

Sapone giallo

Un altro ingrediente in grado di sgrassare a fondo le vostre piastrelle e fughe e rimuovere tutto lo sporco accumulato è il sapone giallo, il quale vanta proprietà pulenti molto delicate. Il suo potere smacchiante, inoltre, è una manna dal cielo anche per rimuovere le macchie gialle dal wc!

Tutto ciò che dovrete fare, è tagliare qualche pezzo di sapone dal panetto e scioglierlo in mezzo litro d’acqua calda. Dopodiché, travasate il tutto in un vaporizzatore e spruzzate la miscela così ottenuta direttamente sulle fughe della doccia. Strofinate con uno spazzolino, risciacquate e asciugate: addio sporco dalle vostre piastrelle e fughe!

Succo di limone

Se c’è un ingrediente noto alle nostre nonne per le sue proprietà pulenti e sbiancanti, questo è sicuramente il limone, utilizzato anche sul bucato per conferirgli il candore originario senza ricorrere alla candeggina!

Per usarlo in questo caso, quindi, vi basterà aggiungere il succo di 1 limone in una ciotola contenente circa 1 litro d’acqua e usare la miscela sulle piastrelle, servendovi di una spugnetta. Strofinate fino a rimuovere lo sporco, poi risciacquate e il nero sulle piastrelle e fughe sarà solo un brutto ricordo!

Acqua ossigenata e maizena

In caso di sporco più ostinato, che non va via con i rimedi visti finora, vi proponiamo un ultimo rimedio che prevede l’utilizzo dell’acqua ossigenata e dell’amido di mais.

Realizzate una pasta omogenea, mescolando 1 bicchiere di acqua ossigenata a 10 volumi e 3 cucchiaini di amido di mais e utilizzatela sulle fughe e sulle piastrelle utilizzando uno spazzolino da denti. Lasciate, poi, agire per circa un’ora, dopodiché risciacquate con una miscela composta per metà da acqua e metà da aceto.

Trucchetto della candela

Una volta pulite a fondo le piastrelle e le fughe del bagno, è ora di provare il trucchetto della candela, il quale aiuterà a creare una patina bianca protettiva in grado non solo di sbiancare e rimuovere “l’effetto annerito”, ma anche di prevenire la formazione dello sporco.

Munitevi, quindi, di una semplice candela bianca e strofinate la sua punta nelle fessure delle piastrelle più volte. Dopodiché, lasciate asciugare per circa 10 minuti e passate, poi, uno straccio umido in maniera molto delicata: le vostre piastrelle saranno bianche come non mai!

N.B Vi raccomandiamo di procedere con quest’operazione solo dopo aver pulito e lasciato asciugare accuratamente le piastrelle e le fughe.

Avvertenze

Gran parte delle piastrelle è in ceramica, materiale versatile e dalla facile pulizia. Ciò non vieta che ce ne siano di altri materiali. Proprio per questo seguite sempre le indicazioni di produzione prima di cominciare con la pulizia delle piastrelle.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.