Tutti i posti di Casa pieni di Calcare che puoi eliminare con l’Acido Citrico

269
acido-citrico-calcare

Stare sempre attenti al calcare in casa spesso diventa un vero e proprio incubo!

Ci sono dei periodi in cui l’acqua è particolarmente piena di calcare e basta un niente che subito si formano quelle macchie quasi impossibili da togliere.

Inoltre in casa ci sono delle aree più colpite di altre, pensiamo alla cucina e al bagno…come risolvere questo problema?

Oggi vi dirò tutto quello che serve sapere su come togliere il calcare con l’acido citrico!

Detergente naturale con acido citrico

Prima di vedere in quali aree della casa possiamo usare questo fantastico prodotto contro il calcare, è bene capire come fare un detergente naturale con acido citrico!

Infatti, essendo un prodotto molto delicato, dev’essere ponderato bene e le dosi per usarlo sono in proporzione sempre le stesse.

Dunque, vediamo nel dettaglio cosa vi occorre:

  • 150 grammi di acido citrico
  • 1 litro d’acqua
  • Succo di 1 limone
  • 6 gocce di olio essenziale al limone (facoltativo)

Bene, non dovrete far altro che sciogliere l’acido citrico nel litro d’acqua e aggiungere poi il succo di limone ben filtrato e le gocce di olio essenziale.

Versate tutto in un vaporizzatore e avrete ottenuto un fantastico prodotto naturale contro il calcare, non ci resta che scoprire come usarlo!

In lavatrice

Il primo consiglio che vi do è quello di usare l’acido citrico in lavatrice per dire addio a tutto lo sporco incrostato!

Dovrete semplicemente versare 150 grammi di acido citrico sciolti in 1 litro d’acqua nel cestello della lavatrice e avviare un lavaggio ad alte temperature.

L’azione abrasiva dell’acido citrico sarà perfetta per scacciare via il calcare dal cestello e dai tubi…ma non è finita qui!

Infatti, se avete calcare anche nel cassettino, sull’oblò o nella guarnizione potete usare il detergente per pulire queste singole parti vaporizzandone un po’ sulle zone interessate e strofinando delicatamente con un panno in microfibra o con una spugna morbida.

In bagno

Ora passiamo al bagno, un’area della casa fortemente caratterizzata dalla presenza di calcare!

Dovrete vaporizzare il detergente direttamente sulle zone interessate come la doccia, i rubinetti, il soffione o il miscelatore.

Lasciate agire per qualche minuto, poi andate a strofinare delicatamente e vedrete che in poco tempo lo sporco sarà andato via!

Attenzione! Vi ricordo che l’acido citrico non può andare su materiali come marmo o pietra naturale.

Lavastoviglie

Se il detergente naturale è ottimo per la lavatrice, lo sarà anche per la lavastoviglie!

Anche in questo caso stiamo parlando di un elettrodomestico in cui circola costantemente acqua e dunque è inevitabile la presenza del calcare.

Dovrete versare una miscela di 150 grammi di acido citrico sciolti in 1 litro d’acqua direttamente sul fondo della lavastoviglie e avviare il lavaggio ad alte temperature.

Per il forno

Avete presente quando il forno ha quell’incrostazione che sembra impossibile da mandar via?

Beh, sappiate che con l’acido citrico potete riuscirci senza dovervi stressare troppo e vi dirò subito come!

Preriscaldate un po’ il forno e spruzzate una quantità abbondante di prodotto su tutto lo sporco, poi spegnete e lasciate intiepidire.

A questo punto andate a strofinare e vedrete che il forno tornerà come nuovo!

Acciaio

Se c’è un materiale su cui il calcare subito fa capolino, quello è l’acciaio!

Come farlo tornare a brillare? Semplice, con il nostro detergente naturale all’acido citrico!

Dovrete vaporizzare il composto direttamente sulla spugnetta e lavare le zone interessate ricordando di indossare i guanti.

Ecco che l’acciaio sarà super lucido!

Avvertenze

Vi ricordo di leggere sempre eventuali istruzioni di fabbrica degli elettrodomestici e di verificare che l’acido citrico non macchi le superfici provandolo prima in un angolo non visibile.