Hai mai provato il Trucchetto dell’Ovatta per togliere tutta la Muffa dalla Doccia?

221
ovatta-muffa-doccia

Chi non ha mai avuto della muffa all’interno della doccia?

Se dovessimo classificare delle zone del bagno in cui la si trova, la doccia sarebbe sicuramente al primo posto.

Questo è dovuto al continuo passaggio d’acqua, all’umidità, ai residui di prodotti per il corpo e quant’altro.

Toglierla, però, non è impossibile e a tal proposito vi spiegherò passo dopo passo il metodo dell’ovatta per far tornare la doccia come nuova ed essere sempre liberi dalla muffa!

Cosa occorre

Scopriamo anzitutto cosa occorre per attuare al meglio il nostro semplice ma efficace trucchetto!

Sono tutti elementi che avete in casa, ecco nel dettaglio:

  • Acqua ossigenata q.b.
  • Pezzetti d’ovatta o dischi in cotone (quelli che si usano anche per struccare il viso)

Ecco fatto! Sembrerà incredibile, ma questo è tutto quello che serve per togliere tutta la doccia dalla muffa e farla tornare pulita e come nuova!

L’acqua ossigenata spesso viene sottovalutata, ma il suo utilizzo è prezioso in casa in quanto possiede un’ottima proprietà pulente da sfruttare al meglio.

Attenzione! Sempre in relazione all’acqua ossigenata, ricordate che dovrete usare quella a 10 volumi, ovvero al 3%. Inoltre non potete usare questo metodo su marmo o pietra naturale.

Procedimento

Passiamo adesso al procedimento che è semplice e veloce!

Per prima cosa mettete l’acqua ossigenata in una ciotolina in modo da tenerla a portata di mano.

Prendete i pezzetti d’ovatta o i dischetti e immergeteli nell’acqua ossigenata senza strizzarli. Dovrete disporli lungo tutte le zone della doccia dove si trova la muffa.

Generalmente queste zone sono gli angoli o binari dove si trova il silicone che, a lungo andare, tende a diventare nero.

Bene, una volta disposti i dischetti dovrete fare una leggera pressione per fare in modo che l’acqua ossigenata fuoriesca e possa agire per bene.

Lasciate così finché l’ovatta non si secca, poi toglietela e strofinate delicatamente sulla muffa con una spazzolina che adesso verrà via in un niente!

Risciacquate accuratamente ed ecco fatto!

Altri metodi anti-muffa

Una volta visto tutto il procedimento con il metodo dell’ovatta, vediamo insieme altri metodi anti-muffa da usare in doccia e che sono estremamente utili e funzionali!

Questi possono essere utilizzati sia in doccia che in altre zone del bagno o della casa che, ahimè, vengono spesso e volentieri colpite.

Si tratta di ingredienti semplici, economici e super efficaci che dovete provare per dire addio a questa nemica della casa!

Aceto

L’aceto non poteva che stare al primo posto, data l’enorme efficacia che ha in bagno per ogni tipo di problema, compresa la muffa!

Dovrete vaporizzare una buona quantità di prodotto sulla zona interessata e lasciare agire per almeno 20 minuti.

Successivamente andate a rimuovere lo sporco con una spazzolina o con una spugna poco abrasiva. Risciacquate per bene ed ecco fatto!

La doccia sarà tornata come nuova!

Non usate il metodo su marmo o pietra naturale.

Acido citrico

Vediamo adesso come usare l’acido citrico in doccia per pulirla e togliere tutta la fastidiosa muffa!

Quello che dovrete fare è sciogliere 150 grammi di prodotto in 1 litro d’acqua fino a farli diventare un’unica soluzione.

Versate tutto in un flacone spray e vaporizzate lungo le zone con la muffa (potete usarlo anche contro il calcare).

Lasciate agire, poi andate a completare il lavaggio strofinando delicatamente con una spugna e sciacquando per bene.

Anche in questo caso non usate su marmo o pietra naturale.

Limone

Anche il limone è perfetto da usare in bagno e c’è chi lo sceglie per dire addio alla muffa non solo nella doccia, ma in tutta la casa!

Dovrete premere il succo di 2 limoni grandi in una ciotolina e allungare con 1 cucchiaio d’acqua e 1 cucchiaio d’aceto bianco.

Usate la miscela su un panno e posizionatelo sull’area della doccia con la muffa, lasciatelo agire per un po’ di tempo.

Risciacquate e addio allo sporco!

Essendo a base acida, anche per il limone vale la regola di non usarlo su marmo o pietra naturale.

Bicarbonato

Concludiamo con un metodo poco aggressivo e che potete usare anche su superfici un po’ più delicate come il marmo!

Il bicarbonato è molto utile in casi simili, dovrete fare una pasta densa con quanto basta di bicarbonato e acqua a filo fino ad ottenere un composto omogeneo.

Spalmate il composto sulla muffa e aspettate finché non si secca, dopodiché dovrete raschiarlo via con uno spazzolino.

A quel punto la muffa sarà diventata solo un ricordo!

Avvertenze

Consigliamo di provare i rimedi prima in angoli non visibili così da assicurarvi di non macchiare la doccia.