Come togliere la Muffa dalla Doccia anche negli angoli neri con il furbo Metodo dell’Ovatta

4123
metodo-ovatta-muffa-angoli-doccia

Gli angoli e i binari della doccia rientrano tra i posti preferiti della tanto sgradevole muffa!

Credo sia capitato a tutti, almeno una volta, di vedere quei binari neri con un’incrostazione che non vuole andar via in nessun modo.

La doccia è una zona del bagno dove, più delle altre, c’è molto passaggio d’acqua ed è presente sempre un alto tasso di umidità, condizioni che facilitano la formazione della muffa.

Ma non preoccupatevi, oggi vedremo il trucchetto dell’ovatta per toglierla subito!

Ingredienti e procedimento

Il primo passaggio da compiere per dare il via a questo rimedio è procurarsi dei semplici ingredienti:

  • 400 ml d’acqua
  • 2 cucchiai di acqua ossigenata
  • 1 cucchiaio di sale fino
  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • ovatta q.b.

L’acqua ossigenata possiede da sempre un grande potere pulente che rappresenta sempre una nuova scoperta in casa, sarà l’ideale per sciogliere anche le macchie di muffa più ostinate.

Sale fino e bicarbonato sono di per sé degli ottimi anti-calcare e quindi funzionano quando ci sono incrostazioni molto potenti, proprio per questo saranno di grande aiuto con lo sporco che si crea nella doccia.

Bene, una volta preso tutto ciò che serve, non ci resta che passare al procedimento!

Dovrete sciogliere bicarbonato e sale nell’acqua mettendo in un pentolino e portando ad ebollizione, successivamente unite l’acqua ossigenata ed ecco fatto!

Avrete ottenuto il vostro fantastico mix pulente!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Modalità d’uso

Ma ora vediamo la modalità d’uso e come applicare tutti gli ingredienti nella doccia!

Innanzitutto è bene che aspettiate che il composto diventi tiepido dopo aver sciolto gli ingredienti all’interno altrimenti potrete scottarvi.

Successivamente andate ad immergere completamente i batuffoli d’ovatta o i dischi di cotone nella soluzione e, senza strizzarli, posizionate lungo la zona dove c’è la muffa.

Dovrete andare a creare una sorta di barriera. Così facendo, l’ovatta impregnata del composto scioglierà tutto lo sporco.

Lasciate agire per circa un’ora, dopodiché spostate i batuffoli e assicuratevi che l’ovatta si sia tolta completamente!

Altri metodi anti-muffa

Oltre a quanto appena spiegato, esistono anche tanti altri metodi anti-muffa naturali e funzionali, vediamone alcuni!

Acido citrico

L’acido citrico, usato principalmente come anticalcare, è una soluzione ottimale anche per la muffa!

Non a caso viene usato molto frequentemente in lavatrice, soprattutto nei posti dove si annidano tante incrostazioni difficili.

Per usarlo dovrete sciogliere 150 grammi di prodotto in 1 litro d’acqua, in seguito versate in un contenitore spray e vaporizzate abbondantemente sulla muffa.

Lasciate agire, poi rimuovete lo sporco con una spazzolina.

Limone

Anche il limone ha una grandissima azione sgrassante e sarà un ottimo alleato per dire addio alla muffa dalla doccia!

Dovrete semplicemente filtrare il succo di 1 limone grande e usarlo su un panno o stesso sull’ovatta. Poi appoggiate il tutto sulle zone interessate e fate agire per circa 1 ora.

Risciacquate abbondantemente aiutandovi con una spugnetta per togliere gli ultimi residui.

Aceto

Infine non poteva mancare l’aceto al nostro appello, da sempre un alleato del pulito!

Potete scegliere qualsiasi tipologia di aceto preferite, anche se io vi suggerisco di usare quello bianco d’alcol perché ha una capacità sgrassante più specifica.

Riempite 3 parti di un vaporizzatore con aceto e la restante parte con acqua, spruzzate il composto sulla muffa e lasciate agire per un po’ di tempo.

Poi andate a strofinare sempre delicatamente con una spazzolina o con una spugna non abrasiva.

Avvertenze

Vi ricordo che i prodotti indicati sono tutti a base acida, pertanto non è consigliabile usarli su marmo o pietra naturale.