Cosa mangiare dopo la palestra?

199
dieta sport

A molti capita di andare in palestra e di non notare grandi risultati quando ci si sottopone all’esame della bilancia, con l’effetto di sentirsi demoralizzati e a volte di interrompere le sedute di allenamento. Fare sport nasconde in realtà un’insidia: il sentirsi giustificati a sgarrare a tavola quando si torna a casa, convincendosi che tanto “ho bruciato calorie”: come fare per non cadere in errore?

Lasciandosi tentare da spuntini e piatti troppo calorici, dolci e quant’altro si corre il rischio di assumere, in realtà, più calorie di quelle che si sono effettivamente consumate facendo sport quindi per non vanificare la fatica fatta in palestra bisogna mettere in atto alcune strategie per prevenire  le “abbuffate” post allenamento.

Se la fame si fa sentire  in ogni caso, qualunque sia l’orario in cui si va in palestra un trucco è allenarsi prima di uno dei pasti principali della giornata così, anche se poi a tavola si mangia giusto qualcosina in più saranno comunque calorie che avremmo introdotto con il pasto e non un extra. Se gli impegni quotidiani o la programmazione dei corsi in palestra non permettono di mettere in pratica questo trucco per non arrivare super affamati è preferibile fare qualche spuntino durante la giornata: consumare anche 2-3 spuntini sani e leggeri a base di frutta o yogurt permette di regolare la fame tra i pasti principali e avere la carica di energia necessaria.

Bere abbondantemente alla fine di un esercizio o dell’allenamento totale non solo ha la funzione di reidratare in parte i liquidi persi con l’attività sportiva ma aiuta a ridurre leggermente la fame, conferendo un certo senso di sazietà: naturalmente si tratta di acqua e non di bevande gassate o integratori di sali minerali e non bisogna esagerare con le quantità perchè bere troppa acqua alla fine dell’allenamento potrebbe provocare anche malori in reazione alla bassa presenza di sali nel corpo.

Molto importante è la scelta di ciò che si mangia sia dopo l’allenamento che come spuntino durante la giornata, infatti ci sono alcuni gruppi di alimenti che favoriscono maggiormente il recupero fisico rispetto ad altri, come i latticini e i prodotti caseari sono un’ottima fonte di proteine ma per non incidere sulla linea bisogna scegliere quelli a basso contenuto di grassi e limitare le quantità. I carboidrati sono altrettanto importanti per un rapido recupero energetico, soprattutto se a medio-alto contenuto glicemico.