La glucosamina, un potente aiuto per le articolazioni dei nostri amici cani

51
glucosammina cani

Tra gli integratori per articolazioni degli animali più utilizzati al mondo, ci sono senza dubbio quelli a base di glucosamina, sostanza che tanti ormai utilizzano e che è stata capace negli anni di dimostrare la sua efficacia e affidabilità.

È per questo che, soprattutto negli ultimi anni, questo principio attivo ha visto la sua fortuna anche come integratori per cani che spesso soffrono, così come l’uomo, di queste difficili problematiche e ai dolori a esse connesse. Ma cerchiamo di capire meglio di cosa si tratta e come può venirci in aiuto nella vita di tutti i giorni.

Cos’è la glucosamina

La glucosamina è una sostanza cristallina prodotta in genere dall’organismo e presente in natura, che i chimici hanno classificato come zucchero amminico. Questa sostanza, però, che è molto importante a livello strutturale per le articolazioni, non di rado viene a mancare a causa di una serie di fattori.

Sono stati condotti in passato diversi studi scientifici per capirne le proprietà, a seguito dei quali si è potuto dimostrare che assumere integratori di glucosamina contribuisce ad aumentarne i livelli nel corpo.

Comunemente, può essere reperita da una serie di fonti, come dai crostacei marini, e successivamente trasformata in integratore in polvere, in compresse, oppure in capsule.

Un ottimo esempio è quello di questo prodotto, Condrolac, integratore per le articolazioni dei cani e gatti distribuito dalla nota azienda Made in Italy Dulàc Farmaceutici.

In particolare, Condrolac consiste in delle comode compresse per cani e gatti di tutte le taglie ed età, particolarmente ricche di agenti condroprotettori e in grado di aiutare lo sviluppo e la funzionalità della cartilagine articolare negli animali.

Un prodotto creato grazie all’importante supporto di esperti in nutrizione veterinaria e composto dal 37% di Glucosamina, dal 14,8% di Condroitina, dal 8% di Nucletotidi del Lievito e da Manganese, senza alcuna presenza di additivi sintetici.

La glucosamina per cani e i suoi benefici 

Gli studi effettuati sui benefici della glucosamina non riguardano, come abbiamo già detto, solo l’uomo, ma anche gli animali. È stato infatti osservato che nei cani può portare a enormi benefici, con significativi miglioramenti per quanto riguarda la gravità della situazione e il diminuire del dolore articolare.

Il suo più grande pregio è appunto quello di essere in grado di accelerare la sintesi e la riparazione della cartilagine nei cani. Inoltre, se è comunque importante sottolineare che gli integratori non sono in grado di prevenire né di curare l’artrite o il naturale deterioramento delle articolazioni, resta però indubbio che riescano a ridurre in modo significativo l’infiammazione e di conseguenza i vari fastidi connessi.

Inoltre, non bisogna dimenticare che proseguire questa tipologia di terapie in modo continuativo e soprattutto con costanza nel tempo, potrà portare non solo a affettivi benefici sui nostri amici animali, ma in generale a un miglioramento significativo della qualità della loro vita.

Purtroppo, infatti, non sono pochi i casi di cani affetti da queste problematiche, soprattutto quando si parla di artrite o di artrosi quando invecchiano. Una malattia degenerativa che non è assolutamente rara nei cani, ma che anzi, colpisce in modo particolare diverse razze di grossa taglia, come ad esempio l’alano, il pastore tedesco o i grandi molossi.

Col passare del tempo, quel che succede è che la cartilagine si irrigidisce, fino a diventare più sottile e meno in grado di attutire i movimenti, provocando così dolore e difficoltà nella mobilità.

A quel punto, non di rado il cane avrà difficoltà ad alzarsi dalla cuccia, a giocare o a camminare. Nel momento in cui la cartilagine si rompe, l’area circostante si infiamma, causando ancora più dolore e una riduzione della mobilità, per questo gli integratori sono così importanti per il sostegno della loro salute.

Come somministrare la Glucosamina ai cani

Gli integratori di glucosamina sono adatti per il consumo sia umano che animale, ciò non toglie che somministrare al nostro cane integratori specifici per l’uomo è possibile ma, per evitare di incorrere in problemi relativi alla quantità di somministrazione, è sempre meglio affidarsi solo a prodotti appositamente studiati per le loro esigenze.

Inoltre è importante rivolgersi a integratori pensati appositamente per loro anche dal punto di vista degli ingredienti e che beneficiano del supporto di nutrizionisti per animali, come Condrolac.

Dal punto di vista della somministrazione, di certo gli integratori a compresse sono una tipologia di prodotto particolarmente facile da utilizzare, in quanto non c’è possibilità di sbagliarsi sul dosaggio.

Inoltre, anche per cani più difficili e diffidenti quando si tratta di ingoiare medicinali, c’è sempre la possibilità di poter nascondere le pastiglie nel loro cibo. Nell’umido risulterà di certo più semplice, in questo modo il cane non si accorgerà nemmeno della presenza dell’integratore.

L’unica cosa a cui fare attenzione sarà visionare la comoda tabella di riferimento che in genere è presente dietro alla confezione, così da somministrare la dose necessaria in base al peso dell’animale.