L’udito? Non trascuratelo, sentire bene è sinonimo di benessere

156
udito

Godere di un buon udito ci mette in relazione con il mondo, consentendoci di mantenere saldo il contatto con la realtà.

Nella vita quotidiana poter interagire con gli altri è importante per il proprio benessere psicofisico. Percepire correttamente suoni e parole ci permette di ascoltare la musica preferita, apprendere le notizie in TV oppure guardare un bel film, dialogare con gli altri per sentirsi meno soli, parlare al telefono con amici e parenti.

Nessuna di questa esperienza è priva di valore, e tutte insieme sono parte integrante della nostra vita quotidiana. Per questo motivo, se con il passare degli anni l’udito cala, niente paura.

A fornirci un aiuto fondamentale sono i dispositivi medici tecnologicamente avanzati. Rispetto ai sistemi di vecchia generazione un nuovo apparecchio acustico è perfettamente personalizzabile e regolabile, in base alle esigenze individuali.

I prodotti del terzo millennio sono in grado di agire in maniera selettiva, amplificando all’occorrenza i soli suoni che servono.

Affrontiamo correttamente il calo della capacità uditiva 

Affrontare correttamente il calo della capacità uditiva è fondamentale. Grazie alla professionalità di un tecnico audioprotesista specializzato, è possibile disporre di una soluzione personalizzata, realizzata a misura, in perfetta linea con il profilo uditivo di ciascun individuo.

Nel mondo, come riporta l’OMS – Organizzazione Mondiale della Sanità – a soffrire di problemi uditivi sono oltre 460 milioni di persone. Nel nostro paese ben 7 milioni di persone sono costrette a fare i conti con il calo dell’udito, situazione che limita di gran lunga le relazioni sociali, incidendo sul benessere del singolo, spesso costretto a isolarsi. 

Chi sente poco, o male, finisce con l’essere escluso, oppure non riesce a partecipare appieno alla vita sociale e di relazione. Si tratta di una condizione spesso avvilente, che incide negativamente anche sulle capacità cognitive, abbassando il livello di attenzione e memoria, l’orientamento e le funzioni esecutive.

La tecnologia digitale per un ascolto nitido e naturale

Non esiste di fatto un apparecchio acustico in grado di soddisfare le esigenze di tutti. Ma per ogni individuo, che ha scarsa capacità uditiva, è possibile trovare la soluzione adeguata, ‘cucita’ a misura.

Un aiuto fondamentale ci arriva dagli apparecchi acustici digitali, di ultima generazione, che offrono una qualità eccellente del suono.

Si tratta di dispositivi dalle caratteristiche uniche che consentono:

  • un ascolto nitido e naturale;
  • una comprensione chiara del parlato;
  • una straordinaria qualità del suono;
  • una riduzione al minimo dei rumori di fondo;
  • una risposta pronta rispetto all’ambiente in cui ci si trova.

Gli apparecchi acustici digitali, inoltre, grazie alla tecnologia wireless, consentono di ascoltare la TV o il cellulare direttamente dal sistema acustico.

La versione ricaricabile, per ovviare al problema delle pile scariche

Mai più senza pile. Grazie ai modelli di ultima generazione, non è più necessario sostituire le batterie degli apparecchi acustici, oggi disponibili in versione ricaricabile.

Si tratta di soluzioni pratiche ed ecosostenibili, perfette per sentire bene nel pieno rispetto dell’ambiente.