Il Trucchetto per trattare i Maglioncini di Lana infeltriti e farli tornare come nuovi!

280
come-lavare-maglioncini-lana-infeltriti

In inverno ci copriamo capi dal tessuto morbido e caldo come, ad esempio, la lana.

Quest’ultima, come saprete, è molto delicata, in quanto si può incastrare facilmente e sfilarsi, rovinando i maglioncini.

Per tale ragione, bisogna avere un po’ di pazienza e trattare per bene questi capi, soprattutto quando si infeltriscono, perché rischiano di restringersi sempre di più perdendo la loro morbidezza.

Oggi vi darò tutti i consigli su come trattare i maglioncini di lana infeltriti e farli tornare come nuovi!

Prima del lavaggio

Prima del lavaggio in lavatrice, bisogna pretrattare i maglioncini, bastano pochi e semplici rimedi per non avere capi scomodi, vediamoli nel dettaglio!

Latte

Il primo metodo di cui parliamo è senza dubbio tra quelli più vecchi usati dalla nonna!

Il latte, oltre ad essere buonissimo nell’alimentazione quotidiana, è ottimo anche per ammorbidire i vestiti date le sue proprietà emollienti naturali.

Per usarlo, vi basterà riempire una bacinella con due litri d’acqua tiepida e mezzo litro di latte. Nel caso in cui abbiate tanti capi da lavare, regolatevi con le quantità tenendo presente che l’acqua deve superare 3 volte la quantità di latte.

Mettete i maglioncini in ammollo per 3 ore durante le quali dovrete massaggiare ogni tanto la stoffa. In seguito strizzateli delicatamente e procedete con il normale lavaggio in lavatrice.

Balsamo

Così come rende i capelli più morbidi, il balsamo ha la stessa funzione anche con i capi!

Vi ricordo che è importante utilizzare balsami ecologici che non aggrediscono troppo il tessuto.

Tutto quello che occorre fare è riempire una bacinella con acqua tiepida e versare all’interno 4 cucchiai di balsamo per capelli.

Anche in questo caso dovrete massaggiare i capi, cercando di spalmare il balsamo in tutte le zone del maglioncino.

Lasciateli in ammollo per 3 ore e in seguito passate al lavaggio in lavatrice.

Limone e aceto

Non potevano mancare limone e aceto, due elementi naturali che insieme sono perfetti per tante faccende in casa e anche per il bucato.

In questo caso, usateli per rendere i maglioncini nuovi! In che modo? Ve lo dico subito!

Questo metodo è indicato prettamente per i casi più difficili.

Dovrete soltanto creare una miscela con 200 ml di aceto il succo di mezzo limone, vi consiglio di inserire il composto in un contenitore spray e vaporizzarlo per bene su tutti i capi, avrà un’efficacia maggiore.

Successivamente lasciateli in ammollo con acqua tiepida per almeno 3 ore. Trascorso il tempo necessario, strizzate sempre con delicatezza e passate al lavaggio in lavatrice.

Bicarbonato

Il bicarbonato, infine, rappresenta una delle soluzioni più adottate in questi casi, saprete, infatti, che viene scelto per pulire anche tutta la casa!

Vi suggerisco questo metodo soprattutto per trattare maglioncini bianchi, in quanti vi aiuterà anche a ravvivarne il colore!

Inoltre quest’ultimo rimedio è di una semplicità unica: tutto quello che dovrete fare è riempire una bacinella con acqua a temperatura ambiente e aggiungere 2 cucchiai colmi di bicarbonato di sodio.

Lasciate in ammollo per 2 o 3 ore, dopodiché potete lavarli in lavatrice, ricordando di usare molta cautela quando li strizzate per togliere l’acqua in eccesso.

In lavatrice

Dopo averli pretrattati, il lavaggio in lavatrice dev’essere molto delicato perché potrete rovinare quanto fatto precedentemente!

Vi consiglio di dedicare un lavaggio soltanto ai maglioncini, impostando un programma per capi delicati a temperature non troppo alte.

Inoltre, anche i giri di centrifuga non devono essere eccessivi poiché la lana, se strizzata troppo, si restringe, dandoci quell’effetto non gradito.

Dunque, anche se ci vorrà un po’ più di tempo per asciugarli, prediligete la centrifuga breve.

Avvertenze

È molto importante leggere le etichette con le indicazioni di lavaggio prima di effettuare qualsiasi tipo di rimedio.