SOLUZIONI A TUTTO BENESSERE PER COMBATTERE IL MAL DI SCHIENA

391
mal di schiena

Il mal di schiena spesso è la conseguenza di condizioni fisiologiche quali l’avanzare dell’età o la presenza del ciclo mestruale, di condizioni ambientali avverse e di una postura scorretta. Ma può anche essere correlato alla pratica di un’attività fisica sbagliata, come la corsa, il sollevamento pesi, la palestra o il ciclismo, che sovraccaricano eccessivamente la schiena.

Il mal di schiena può essere legato a problemi più gravi, per cui all’insorgenza di un dolore acuto e persistente vale sempre la pena rivolgersi a uno specialista.

Non dimenticate che il mal di schiena viene classificato a seconda della durata. Abbiamo quindi un mal di schiena acuto, la cui durata è inferiore alle 6 settimane, un mal di schiena sub-acuto, che dura dalle 6 alle 12 settimane, e un mal di schiena cronico che va ben oltre le 12 settimane.

Dal massaggio un aiuto concreto: scopriamone le varie forme

Chi soffre di mal di schiena spesso gode del massimo beneficio facendo ricorso a un trattamento adeguato quale il massaggio.

La terapia del massaggio si rivela perfetta per alleviare il dolore, rilassa i muscoli e dona un senso di benessere prolungato nel tempo.

La terapia del massaggio può fornire un aiuto incisivo su più fronti. Un buon massaggio di norma consente alla muscolatura di rilassarsi, favorendo al contempo un utile percorso di stretching, o un’altra tipologia di intervento fisico.

Ci si può affidare a soluzioni diverse quali il massaggio tradizionale svedese, il massaggio thailandese, o la digitopressione, da scegliersi con cura, sfruttando i consigli dei terapeuti, rimettendosi letteralmente nelle loro mani. Le diverse soluzioni differiscono per la tipologia di manualità utilizzata, indicata per parti specifiche del corpo e particolari problematiche, in grado di incidere sul dolore localizzato oppure donare un beneficio diffuso.

Per moltiplicare gli effetti benefici dei massaggi si consiglia di abbinarli a un percorso di attività fisica. Ginnastica e stretching si rivelano fondamentali, aiutano ad alleviare il dolore e a garantire una maggiore mobilità nel movimento.

I benefici della riflessologia plantare

La riflessologia plantare è una tecnica di medicina alternativa che coinvolge, attraverso il massaggio, specifiche zone dei piedi e delle mani e si rivela utile anche per il mal di schiena.

Ogni zona del piede corrisponde di riflesso a un’area specifica del corpo. Per agire sul mal di schiena si deve intervenire sulla linea marginale che disegna l’interno del piede, e corrisponde alla colonna vertebrale.

Corretto rivolgersi a uno specialista, o imparare la tecnica dell’auto massaggio, per alleviare il dolore in qualsiasi momento.

Per un massaggio benefico provate a procedere dalla base dell’alluce sino al tallone, ripetendo il movimento per una decina di minuti dedicati a ciascun piede, potrete valutare di persona i benefici.

  • Un aiuto dagli integratori alimentari

Può essere di supporto fare ricorso a un integratore alimentare come Kalanit di Chiesi Italia S.p.A., utile per contrastare gli stati di tensione localizzati grazie alla presenza di Boswellia serrata, ricordando di leggere sempre le avvertenze prima dell’uso e che gli integratori non sono sostituti di una dieta variata ed equilibrata e di un sano stile di vita.