Il metodo infallibile per pulire i Vetri e non vedere più gli aloni neanche in Controluce

1056
come-pulire-vetri-aloni-controluce

Se ci sono parti della casa dove le macchie sono subito visibili, queste sono senza dubbio i vetri. E quanto sono antipatici quegli aloni che non vengono mai via anche dopo aver tentato di eliminarli?

Anche a voi è capitato? ho i rimedi naturali che fanno al vostro caso e renderanno i vetri splendenti, senza la minima traccia di alone!

Scopri come lavare i vetri ed eliminare gli aloni tanto indesiderati!

Bicarbonato

I vetri sono esposti ad agenti esterni, per cui l’azione pulente del bicarbonato è l’ideale per lavarli in maniera naturale.

Dovrete semplicemente sciogliere due cucchiai di bicarbonato in un secchio d’acqua calda, immergete un panno, strizzatelo bene e passatelo su tutta la superficie del vetro, dopodiché asciugate con un panno di cotone.

Se non siete soliti pulire con il secchio, potete versare la soluzione in un contenitore spray e spruzzarla direttamente sul vetro.

Aceto

L’aceto è ottimo in questo caso perché renderà i vetri brillanti e li sgrasserà, infatti è indicato quando si effettua la pulizia dopo giornate di pioggia.

Vi consiglio in questo caso di utilizzare l’aceto bianco di alcol perché ha un’odore meno forte rispetto all’aceto bianco di vino, quindi non rischierete di spargere un odore non sempre gradito in casa.

Il procedimento è lo stesso del bicarbonato: riempite un secchio sempre con acqua calda e versate mezzo bicchiere d’aceto. Prendete poi un panno, passatelo sul vetro e asciugate. Vedrete che i vetri saranno come nuovi!

Limone

Il limone ha una forte proprietà pulente sulle superfici trasparenti e vi aiuta a renderle anche lucenti. Diluito poi con l’acqua, rinfresca il vostro ambiente e lo profuma.

Se non gradite l’odore emanato dall’aceto, il limone è una valida alternativa! Vediamo come utilizzarlo!

Riempite una bacinella con acqua calda e versate il succo di due limoni, se volete rafforzare il profumo, aggiungete anche le scorze. Prendete poi un panno in microfibra e immergetelo nella bacinella, strizzate bene e passatelo sui vetri.

Se resta qualche eccesso d’acqua, asciugate subito con un panno in cotone per evitare che si formino gli aloni.

Borotalco

Avete mai provato il borotalco per la pulizia dei vetri? Vi assicuro che è una meraviglia! Utilizzando questo rimedio, non solo avrete vetri pulitissimi, ma tutta la casa profumerà di buono!

Sciogliete due cucchiai di borotalco in 700 ml d’acqua, mescolate fino a sciogliere completamente la polvere e pulite i vetri con un panno umido, dopodiché passate uno straccio di cotone per asciugate bene.

Anche in questo caso, potete versarlo in un contenitore spray. Poiché la polvere tende a rimanere sul fondo, scuotetelo prima di utilizzarlo.

Sapone di Marsiglia

Oltre all’inebriante profumo di borotalco, possiamo riempire la casa anche con il fantastico aroma del Sapone di Marsiglia. Quest’ultimo, inoltre è molto delicato, quindi risulta essere una delle scelte migliori per la pulizia dei vetri.

Riempite il secchio con acqua calda e sciogliete due cucchiai di Sapone di Marsiglia liquido. Passate alla pulizia dei vetri prima con un panno umido e poi asciugando con un panno in cotone delicato.

Fogli di giornale

Avreste mai pensato che i fogli di giornale possono essere anche ottimi alleati per la pulizia dei vetri?

Di solito i giornali sono abbandonati in un mobile o un angolino della casa senza essere mai presi dopo la lettura, ebbene oggi vi dirò di non buttarli!

Inoltre questo rimedio è semplicissimo: prendete due fogli di giornale, inumiditeli con acqua e strofinateli sul vetro preferibilmente effettuando movimenti circolari. Vedrete che tutti gli aloni spariranno!

N.B. I fogli devono essere del quotidiano e non delle riviste, perché altrimenti si rischierebbe di graffiare il vetro.