5 usi alternativi delle bucce di mela

“Una mela al giorno toglie il medico di torno”. In quanti ricordano questa storica frase ripetuta sempre dai nostri nonni? Un margine di verità c’è (vedi una mela al giorno per stare bene). La mela ha molteplici benefici per il nostro organismo ed è uno dei frutti più consumati dalle persone. Perchè? Sono tanti i motivi:

  • è buona
  • è leggera
  • è purificante del cavo orale
  • favorisce la digestione
  • aiuta la regolarità intestinale (sfatato il mito che la mela è astringente)

Questi sono solo alcuni dei benefici della mela, che mangiamo spesso senza la buccia perchè considerato più igienico e salutare. Che fine fa la buccia? Viene gettata nell’immondizia. Con questo articolo scopriremo che con la buccia della mela possiamo creare cose originali e utili. Un riciclo creativo in 6 mosse.

6 usi alternativi della buccia di mela

Amanti del riciclo, della creatività e dell’ecologia ecco ciò che fa per voi. Da oggi in poi quando mangiate la mela non buttate più via la buccia, che può ritornare utile in altri usi “originali”.

Concime piante

La buccia della mela può essere un efficace concime per piante da giardino. Basta tritarle da sole  insieme a altri rifiuti organici e cospargere sulla terra per permettere a piante e fiori di germogliare.

Tisane

Rivolto a tutti gli amanti di infusi e tisane. Le bucce di mela possono essere usate per produrre delle bevande da gustar come spuntino in compagnia di amiche. Fate essiccare le bucce e unitele a dell’acqua calda. Lasciate riposare e sorseggiate la tisana dall’aroma profumato e sapore intenso.

Le tisane di bucce di mela sono efficaci anche per la digestione, per depurare l’organismo e per aiutare a perdere peso (ovviamente inserite in una dieta equilibrata e attività fisica almeno due volte a settimana). La mela viene inserita anche in programmi dietetici personalizzati come elemento principale (vedi dieta melarossa per dimagrire con un’app).

Incrostazioni

Pentole incrostate? Sporco difficile da togliere? Il rimedio efficace sono le bucce di mela. Mettetele a bollire nella pentola incrostata per circa 30 minuti. Alla fine tutto lo sporco viene via. Per un’azione massima passate all’interno della pentola una buccia di mela non cotta, il risultato sarà più brillante.

Profumi per armadi

Vi piace l’odore della mela? Perchè non creare dei sacchetti profumati con le bucce? Basta essiccarle in scatole di latta e successivamente inserire le bucce in sacchetti di tela o di cotone. Inserirle in armadi, dispense e cassetti, emaneranno un profumo gradevole agli indumenti e al vostro naso.

Gelatina e dolci

Della mela non si butta via nulla. Dopo aver mangiato il frutto, tenere da parte sia le bucce che li torsoli. Cosa possiamo ottenere? Gelatina di mele. Per il procedimento basta prendere prima i torsoli, ricoprirli con del succo di limone e farli bollire per circa mezz’ora.

Successivamente filtrare il composto con uno scolapasta (vedi 5 usi alternativi dello scolapasta) per circa 5 ore. A questo punto aggiungere zucchero e gelificante e far cuocere per un’altra mezz’ora. A cottura terminata inserire il composto (ormai gelatina) in vasetti e farla raffreddare prima di consumarla.

Un’altro modo di utilizzare le bucce di mela è quello di creare squisiti dolciumi. Tagliare le bucce di mela, metterle in un pentolino con zucchero e acqua e lasciarle sul fuoco per circa 5 minuti. Successivamente farle raffreddare e gustare queste scorzette di mela zuccherate, dal sapore unico.

 

Condividi con un amico