Cambio di stagione! Rimedi fai da te per le pulizie d’autunno

rimedi fai da te pulizie autunno

L’autunno segna la fine dell’estate e l’arrivo dei primi freddi, che annunciano l’inoltrarsi dell’inverno e l’inevitabile cambiamento delle nostre abitudini e della nostra routine.

Si trascorrono molte più ore in casa e la nostra abitazione torna ad essere un ambiente che deve risultare accogliente e ordinato.

E’ proprio in autunno – come in primavera, del resto – che le pulizie si intensificano e vi si dedica maggiore attenzione, approfittando delle ultime giornate di sole per impegnarsi nelle faccende domestiche, pulendo da cima a fondo ogni stanza della casa.

Il cambio di stagione

Come già accennato, possiamo procedere nella pulizia di ogni stanza della nostra abitazione – cucina, bagno, stanza da letto e soggiorno, ad esempio – perché ognuna richiede delle accortezze.

Prima di tutto, è consigliabile procedere con il tanto temuto cambio di stagione: necessita di un po’ di tempo in più, ma ne possiamo approfittare per mettere ordine negli armadi, disfarci di tutti gli abiti che non indossiamo più e disinfettare i ripiani con qualche goccia di tea tree oil.

Attenzione, però, a riporre tutti gli indumenti puliti nelle scatole, prima di chiuderle e metterle via per la nuova stagione estiva.

Infine, possiamo iniziare le pulizie d’autunno, magari utilizzando dei piccoli escamotage naturali e biologici – ovviamente fai da te – per igienizzare la casa senza prodotti detergenti chimici e costosi.

A volte sono proprio i trucchetti della nonna a garantire una pulizia profonda ed efficace.

Pulire il bagno

Una stanza che, di sicuro, necessita di una pulizia profonda è il bagno, una parte della casa che si sporca molto facilmente e velocemente. Innanzitutto, occorre pulire il lavabo e i sanitari

In questo caso, il rimedio naturale per eccellenza è l’aceto – che può essere utilizzato in tantissimi modi per le pulizie casalinghe, come puoi vedere qui – e si rivela davvero utile.

Possiamo adoperarlo per il lavabo e per far splendere e lucidare le mattonelle orizzontali e verticali della doccia. Per il WC e le sue incrostazioni, invece, il bicarbonato si dimostra un alleato eccezionale.

Ci si può creare una crema densa mischiandolo con l’acqua calda e versandola nel water.

Anche per pulire lo specchio si può utilizzare l’aceto, mischiato con l’acqua, visto che è in grado di rimuovere anche gli aloni più ostinati, facendo brillare tutta la superficie.

Come ultimo step, possiamo controllare all’interno dei cassetti se c’è qualche flacone o qualche prodotto da bagno vuoto e liberare lo spazio necessario.

Pulire la cucina

Come stanza della casa maggiormente utilizzata, la cucina si presta ad una pulizia profonda e minuziosa. Innanzitutto, potremmo impegnarci nell’igiene degli elettrodomestici – frigorifero, forno e freezer – gettando via tutto il cibo andato a male e lavando eventuali scomparti e griglie.

La lavastoviglie può essere pulita facendole fare un lavaggio a vuoto con bicarbonato diluito in acqua o succo di limone posti sul fondo.

Le griglie dei fornelli – che vengono trascurate durante l’anno – possono essere igienizzate a dovere, rimuovendo incrostazioni e grasso ostinato, mettendole in lavastoviglie o, in mancanza, lasciandole in ammollo in un catino di acqua calda e aceto.

Infine, i ripiani in acciaio possono tornare splendenti mescolando acqua e limone in un contenitore spray, utilissimo per disinfettare e rimuovere i cattivi odori, avendo cura di igienizzare bene ogni angolo.

Il limone è un agrume molto utile per le pulizie casalinghe, qui potrai scoprire come adoperarlo al meglio!

Pulire il salotto

Neanche il salotto resta immune dalle pulizie autunnali, considerando tutta la polvere che può essersi accumulata – non volendo – durante l’estate.

Tende, divani e tappeti, in genere, vengono tralasciati durante le nostre sessioni quotidiane di pulizia e quindi dobbiamo occuparcene.

Innanzitutto, le tende devono fare un giro in lavatrice e va eliminata tutta la polvere presente sul tappeto con un battipanni, lasciandogli prendere aria.

Se il tappeto risulta macchiato, possiamo utilizzare un composto di acqua e aceto per riportarlo alla pulizia originaria.

Anche il divano deve essere igienizzato, lavando la fodera o il copridivano – se li utilizziamo – e passando l’aspirapolvere all’interno delle fessure per rimuovere la polvere accumulata.

Infine, anche in questo caso dobbiamo occuparci di vetri – finestre e balconi – pulendoli la mattina presto con una soluzione di acqua calda e aceto da spruzzare su tutta la superficie. I sostegni delle finestre e dei balconi, invece, possono essere trattati con acqua e bicarbonato.

Giorgia Greco
Frequento la facoltà di Economia Aziendale all'università degli studi del Sannio di Benevento, la mia grande passione è scrivere e sono da sempre interessata a tutto ciò che riguarda il benessere, la bellezza e la cosmetica.