Come pulire e cosa mettere nell’armadio quando fai il Cambio di Stagione invernale?

391
cambio-stagione-invernale

Con l’arrivo dell’autunno e delle giornate fredde e piovose, non ci resta che mettere da parte tutti i capi estivi che abbiamo tanto amato per fare spazio agli abiti invernali, quali maglioni e i cappotti.

Nel fare, poi, il cambio di stagione, potreste approfittare per ordinare il vostro armadio e pulirlo a fondo, liberandolo, così, da eventuali cattivi odori.

Perciò, oggi vedremo insieme come pulire e come organizzare l’armadio per “accogliere” i maglioni che ci faranno compagnia per tutto l’inverno!

Prima di iniziare

Prima di vedere come pulire il vostro armadio, è importante svuotarlo e organizzarvi al meglio così da avere tutto ciò che vi serve a portata di mano!

Iniziate, quindi, con il mettere da parte tutti i capi estivi che di sicuro non utilizzerete per tutto l’inverno e lasciate solo qualche capo più leggero che potrete indossare in una giornata più calda o se magari siete al chiuso.

Ma la cosa più importante da fare è “liberare” l’armadio da tutti i capi che non indossate più da tempo. In questo caso, infatti, vi consigliamo di “gettarli via” o di donarli.

Prendete, quindi, tutti i capi estivi, conservateli in sacchetti diversi e riponeteli in alcune scatole o nel comparto superiore dell’armadio che non utilizzate. Se volete, poi, proteggerli dalla polvere, vi basterà metterli in dei sacchetti sotto-vuoto prima di posarli in una scatola.

Aceto

Una volta visto come “organizzare” il vostro armadio, siete pronte per la pulizia! Vediamo insieme alcuni ingredienti naturali per una pulizia super efficace!

Il primo rimedio che vogliamo consigliarvi consiste nell’utilizzare l’aceto, un ingrediente utile per neutralizzare i cattivi odori e per sgrassare varie superfici. Versate, quindi, mezza tazza di aceto di vino in una bacinella contenente acqua calda. Aggiungete, poi, se lo preferite, qualche goccia di olio essenziale.

A questo punto, immergete un panno nella miscela così ottenuta e passatelo sulle pareti interne del vostro armadio. Dopodiché, risciacquate e asciugate. Solo quando l’armadio sarà ben asciutto, potete inserire i vostri capi invernali.

Attenzione: l’aceto non va mai utilizzato sulle superfici in marmo o pietra naturale, poiché potrebbe opacizzarle. Evitatelo anche per il legno verniciato e lucido e il laminato.

Sapone di Marsiglia

Un altro rimedio molto efficace per pulire il vostro armadio prevede l’utilizzo del Sapone di Marsiglia, un antico rimedio della nonna in grado di pulire le più svariate superfici, grazie alle proprietà sgrassanti e pulenti molto delicate.

Inoltre, è una manna dal cielo per ottenere un bucato fresco e profumato!

Tutto ciò che dovrete fare è versare un cucchiaio di scaglie di sapone in acqua calda e mescolare il tutto. Immergete, poi, un panno nella miscela così ottenuta e passatela sulle pareti interne.

Il vostro armadio sarà pulito e profumato come non mai!

Bicarbonato

Dopo il sapone di Marsiglia e l’aceto, non poteva mancare il bicarbonato di sodio, anch’esso noto per la sua capacità di assorbire i cattivi odori e per le proprietà sgrassanti e pulenti.

Il procedimento è molto semplice, in quanto dovrete solo sciogliere 40 grammi di bicarbonato e 10 gocce di olio essenziale che più preferite in mezzo litro di acqua.

Mescolate, poi, bene fino a quando non noterete lo scioglimento completo del bicarbonato. Dopodiché, versate il tutto in uno spruzzino e vaporizzate la soluzione nell’armadio. Infine, risciacquate con un panno in microfibra inumidito e asciugate con un panno pulito.

Miscela antimuffa

Il cambio stagione può essere l’occasione giusta per procedere con una pulizia profonda in grado di eliminare anche l’odore di muffa che spesso troviamo negli armadi. Preparate, quindi, una miscela con:

  • 1 litro di acqua
  • 3 cucchiai di sale fino
  • 3 cucchiai di bicarbonato
  • 3 cucchiai di acqua ossigenata

Sciogliete il tutto e versatelo in uno spruzzino. Se preferite, aggiungete a questa miscela anche qualche goccia di olio essenziale o scorze di agrumi.

Vaporizzate la miscela sulla piccola macchia di muffa e passate un panno. Solo quando l’armadio sarà ben asciutto, potete inserire di nuovo i vostri capi.

Attenzione! Ricordate che per macchie ingenti di muffa occorre consultare un professionista.

Profumatori naturali

Avete pulito i vostri armadi? Bene! Prima di procedere con il cambio dei capi, però, vediamo cosa mettere all’interno così da mantenerli sempre freschi e profumati e far sì che non si accumuli umidità.

Uno dei rimedi più efficaci per evitare l’umidità negli armadi e farli profumare consiste nell’utilizzare dei piccoli sacchetti di cotone contenenti del riso o del sale grosso all’interno, i quali sono dei deumidificatori naturali. Per portare anche un’ondata di profumo, poi, potete aggiungere alcuni fiori profumati o alcune gocce di olio essenziale.

In alternativa, lasciate essiccare le bucce di 2 arance e 2 mandarini in un luogo asciutto e buio per circa un mese. Dopodiché inseritele nei sacchetti di tela o cotone e aggiungete anche dei chiodi di garofano.

L’umidità sarà assorbita dai sacchetti e, al contempo, il vostro armadio sprigionerà un forte profumo di freschezza! E voilà: siete pronte per mettere i vostri maglioni all’interno!

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.