Copri in modo semplice e naturale i Capelli bianchi con l’Henné

234
come-fare-henne

La comparsa dei capelli bianchi è sempre un evento degno di nota, soprattutto perché si pone il problema della tintura.

Si sa, per coprire i capelli bianchi bisogna ricorrere alle tinture chimiche e farlo almeno una volta al mese, ma se ti dicessi che c’è un metodo totalmente naturale?

Conoscerai sicuramente l’henné, una polvere ricavata dalle foglie essiccate di una pianta arbustiva che rilascia un colore rosso mattone.

Ma ad oggi ci sono miscele già pronte per tutti i tipi di capelli, anche se bisogna dire che per coprire i bianchi funziona meglio sui capelli dal castano chiaro al nero.

Ma vediamo insieme come coprire i capelli bianchi in modo semplice con l’henné!

Capelli sporchi o puliti?

Un po’ per via delle tinture chimiche che vanno applicate su capelli sporchi, si pensa che anche l’henné vada applicato allo stesso modo.

Tuttavia non è proprio così. Quando i capelli sono sporchi le squame del capello sono chiuse e l’henné fa fatica ad ancorarsi e ad essere assorbito, dunque non colora come dovrebbe.

Per questo motivo l’henné viene sempre applicato su capelli puliti, sia umidi che asciutti. L’henné non fa altro che creare una membrana protettiva che si lega al capello e per questo è più semplice che avvenga questo procedimento quando i nostri capelli sono privi di sebo.

Come creare la miscela

La ricetta della miscela dell’henné è un po’ come la ricetta della torta della nonna: tutti hanno una loro versione che ritengono quella migliore.

Ma qual è effettivamente quella più giusta? Dopo averne testate tante posso ammettere che la cosa più semplice è anche quella che va meglio: semplicemente miscelare acqua tiepida ed henné.

Tuttavia ogni capello è a sé, e se senti di voler aggiungere un ingrediente naturale che aiuti a rendere la chioma meno secca, allora ti consiglio di aggiungere 1 cucchiaio di zucchero a velo che ha un potere idratante.

Se invece non ti piace l’odore che resta sui capelli dopo l’impacco puoi aggiungere qualche goccia di olio essenziale, anche quello che si usa per aromatizzare le torte può andare bene, tipo quello alla vaniglia.

Se aggiungi dell’acqua tiepida, mescola finché la miscela non diventa cremosa e applica subito senza aspettare ulteriormente i tempi di ossidazione.

Se invece vuoi una tinta più carica, metti acqua fredda e lascia ossidare la miscela coperta da una pellicola per 2 ore o per tutta la notte: capisci quando è completamente ossidata se spostando lo strato superficiale noti una miscela di un verde più caldo.

N.B. Il tutto va mescolato con un mestolo in legno.

Cos’è il doppio passaggio?

Se vuoi fare un impacco di henné solo per tonalizzare i capelli e per nutrirli allora basta applicarlo una sola volta, tenerlo in posa almeno 3-4 ore e via.

Ma se vuoi coprire bene i capelli bianchi ti consiglio di fare il doppio passaggio, ma di cosa si tratta? In pratica, devi fare due impacchi diversi:

  • il primo passaggio va fatto con henné puro, il classico rosso (sulla scatola deve avere solo lawsonia inermis come ingrediente) che ha la funzione di coprire i bianchi.
  • il secondo passaggio va fatto con la miscela del tono dei nostri capelli, ha la funzione di tonalizzare la chioma e rendere meno evidente il rosso del primo passaggio.

Per ogni passaggio il tempo di posa è almeno di 3 ore, puoi scegliere di farli entrambi nella stessa giornata oppure di fare il primo passaggio un giorno e il secondo passaggio in un altro giorno.

Miscele e quantità

La miscela dello stesso tono dei nostri capelli che applichiamo al secondo passaggio possiamo prenderla già formulata oppure crearla in modo autonomo.

Poiché il potere di aggrapparsi al capello è tipico solo della lawsonia, l’henné rosso classico, è necessario che in ogni miscela ci sia una percentuale di lawsonia.

Ad esempio, se hai capelli marrone scuro, puoi miscelare il 50% di lawsonia e il restante 50% di indigo, che conferisce il colore nero e insieme al rosso rende un marrone scuro.

Ma quanto henné usare? Dipende dalla lunghezza dei tuoi capelli: se hai capelli corti o medio lunghi, possono bastare dai 100 a 150 grammi di henné. Per capelli lunghi e folti invece dovresti usare dai 150 ai 200 grammi di henné.

Dopo aver terminato la posa, puoi semplicemente risciacquarlo e usare del balsamo per rendere i capelli più morbidi e il gioco è fatto!

Avvertenze

Evitate l’utilizzo dell’hennè in caso di allergie o ipersensibilità. In caso di gravidanza o allattamento consultare il proprio medico.