Con 3 foglie di SALVIA profumi tutta la cucina!

341
profumare-cucina-salvia

Se mi dovessero chiedere qual è l’erba aromatica che più preferisco, di sicuro direi “la Salvia”. Il suo profumo meraviglioso la rende unica, aggiunto al fatto che è abbastanza resistente da durare tutto l’anno e non ha bisogno di tante cure.

L’odore che emana va dal fresco all’intenso, perciò credo che sia uno dei rimedi migliori per profumare la casa, soprattutto ambienti come la cucina, sempre soggetti a vapori e odori di ogni genere.

Vi piacerebbe scoprire come profumare la cucina con la Salvia? Vediamolo insieme, con 3 foglie avremo tante soddisfazioni!

Vapori profumati

Immaginiamo di aver cucinato qualcosa di gustoso, ma dall’odore così forte da diventare a lungo andare insopportabile. I cattivi odori in cucina possono restare per molto tempo sia sui mobili che sotto la cappa, ma dopo averli puliti possiamo farli scomparire completamente con i vapori profumati.

Come si preparano? Diciamo che le nostre 3 foglioline di Salvia sono indispensabili, ma se vogliamo un profumo più intenso, possiamo metterne qualcuna in più. Oppure aggiungere una manciata di chiodi di garofano o fiori di lavanda.

Mettiamo tutto in un pentolino con acqua e portiamo a ebollizione. Quando inizierà a evaporare il tutto, spegniamo il fuoco e facciamo diffondere la fragranza. Già lasciandolo sul piano cottura, il profumo verrà assorbito dalla cappa.

Ma nulla vieta di trasferire il composto in un barattolo e posizionarlo dove vogliamo in cucina.

Sacchetti aromatici

Con poche foglie di salvia possiamo profumare gli angoli della nostra cucina in modo semplice e naturale.

Prendiamo 3-4 foglie di salvia, eliminiamo le tracce di terriccio o altri residui e le adagiamo su un piatto, le possiamo far essiccare per qualche giorno. Dopodiché possiamo riporle in un sacchetto profumato (ma anche un piattino) da mettere dove abbiamo più bisogno.

Potete anche combinarlo con dei fiori secchi di lavanda. Queste due erbe aromatiche producono un profumo meraviglioso se combinate insieme, per questo è un abbinamento facile ed economico.. da provare!

Mazzetto decorativo

Ricordate quando abbiamo realizzato insieme il rimedio della menta per profumare tutto il bagno? Possiamo farlo anche per la cucina ed adesso vedremo come!

In questo caso però avremo bisogno di più salvia, circa 4 rametti. Prendiamo uno spago e leghiamo il mazzetto ben fermo. Possiamo anche aggiungere 1-2 gocce di olio essenziale di salvia se in casa ce l’abbiamo.

Dopodiché mettiamolo in un punto della casa dove i vapori saranno più presenti: nei pressi della cappa o anche del forno. Quando il vapore invaderà la stanza, le foglie di salvia copriranno un po’ l’odore di cucinato lasciano il loro splendido profumo.

Avvertenze

Ricordiamo di evitare l’utilizzo della Salvia in caso di allergie o ipersensibilità. In caso di gravidanza e allattamento consultare prima il proprio medico. Inoltre tenete sempre lontano le foglie dalle fonti di calore della vostra cucina.

Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.