Come pulire le Birkenstock senza rovinarle per averle come nuove e togliere gli Aloni

3586
pulire-sandali-birkenstock

Oggi parliamo delle scarpe più gettonate dell’estate, quelle con cui puoi fa re anche chilometri e chilometri senza sentire la fatica!

Avrete già capito a cosa mi riferisco, si tratta delle Birkenstock! Scarpe aperte, belle e comode che riescono ad allietare lo stress di camminare al sole in piena stagione.

Sono sempre di più le persone che le indossano e le scelgono, ma come tutti i sandali, non mancano di accumulare degli aloni neri.

Per prendersene cura al meglio, oggi vedremo come pulirle e farle tornare come nuove!

Prima di iniziare

Prima di iniziare a vedere quali sono i migliori rimedi per pulire le Birkenstock bisogna fare un passaggio fondamentale.

Anche se magari si nasconde o non la vediamo, nel sottopiede e sulle tomaie delle scarpe si forma sempre la polvere, dunque bisogna rimuoverla.

Potete usare un panno in microfibra asciutto e passarlo delicatamente su entrambi i sandali, andando a fare una leggera pressione nelle zone dove la polvere è maggiore.

Per il sottopiede

Bene, una volta fatto il suddetto passaggio, non ci resta che pulire subito il sottopiede, quello che si sporca maggiormente.

Al fine di ripristinare il colore di prima, vi sono alcuni rimedi naturali da usare, scopriamoli subito!

Borotalco

Il primo metodo che vi consiglio è sicuramente il borotalco!

Come ben saprete, questa polvere assorbe le macchie liquide e l’umidità in maniera naturale, per cui sarà ottima al fine di mandare via tutto il sudore accumulato.

Dovrete spargere un po’ di prodotto su tutta la suola e lasciarlo agire una notte intera e fino al prossimo utilizzo.

Prima di indossarle nuovamente, togliete il borotalco e passate un panno asciutto per rimuovere l’eccesso di polvere.

Potete compiere questo passaggio ogni volta che le togliete a fine giornata così da mantenere le scarpe sempre fresche ed asciutte!

Sapone neutro

Un’altra soluzione è del semplice sapone neutro, noi consigliamo sempre saponi con composizioni leggere e soprattutto ecosostenibili.

Dovrete mettere un po’ di sapone su uno spazzolino dalle setole morbide inumidito con acqua fredda, successivamente passatelo sul sottopiede.

Non risciacquate la scarpa sotto acqua corrente, ma passate un panno morbido e asciutto per assorbire l’acqua e togliere i residui di sapone.

Lasciate all’aria aperta, possibilmente lontano dai raggi solari ed ecco fatto…addio aloni!

Spazzola apposita

Infine esistono delle spazzole apposite per trattare il materiale di cui sono composte le Birkenstock.

Si tratta di spazzole con le setole in nylon, indicate per fare in modo che la pelle delle scarpe possa essere sempre morbida e asciutta.

Ricordate sempre di non strofinare in maniera eccessiva e fate questo passaggio ogni giorno.

Pulizia delle tomaie

Dopo aver visto tutti i migliori rimedi per il sottopiede, andiamo alla pulizia delle tomaie.

Queste di solito non si sporcano allo stesso livello del sottopiede, ma tendono comunque ad accumulare lo sporco e la polvere per strada.

Dunque prendersene cura ogni giorno è fondamentale!

Panno umido

Il primo trucchetto che vi consiglio è quello che di passare semplicemente un panno umido con acqua fredda.

Strofinatelo in maniera delicata su tutte le fasce e lasciate asciugare sempre lontano dai raggi solari.

Se ci dovessero essere anche cattivi odori, potete aggiungere una goccia (non di più) di sapone neutro diluito in acqua e immergere il panno all’interno.

Poi strizzatelo e rifate il passaggio, ricordate di non bagnare eccessivamente le tomaie altrimenti potrebbero rovinarsi e scollarsi dalla suola.

Spazzola delicata

Anche in questo ci sono delle spazzole delicate e apposite per queste scarpe.

Vi suggerisco la spazzola nel caso in cui vi siano dei graffi o delle macchie accumulate sulle tomaie.

Il materiale della spazzola dev’essere sempre il nylon perché non danneggia né graffia le scarpe, per cui basterà passarlo sulle zone interessate.

Lo sapevate? Un rimedio molto usato per togliere i graffi è strofinare semplicemente il palmo della mano sulla zona interessata della scarpa! Dunque potete provare prima in questo modo e poi, eventualmente, passare alla spazzola.

Avvertenze

I metodi indicati sono esclusivamente per questa tipologia di scarpa, tuttavia l’utilizzo di tali è sotto la vostra responsabilità.

Potete provare prima in angoli meno visibili per controllare che non si formino delle macchie. Per maggiori informazioni o dubbi molti consigli sono presenti sul loro sito ufficiale.