Come togliere i Cattivi odori di chiuso dalle Valigie quando le prendi dopo un anno?

134
pulizia-valigie

Partire per le vacanze è quello che si attende per un anno intero, non è vero?

Ci vuole proprio una pausa dopo lo stress e la fatica che si fanno ogni giorno per mesi continui, dunque non vediamo l’ora di fare la valigia!

Quest’ultima, quando si prende dopo un anno intero che è stata chiusa, inevitabilmente emana cattivi odori che non sono proprio l’ideale dato che si possono trasferire sugli indumenti.

Ma non preoccupatevi, oggi vi darò io la soluzione ideale!

Fogli di giornale

Il primo metodo che vi suggerisco per risolvere il problemino della puzza di chiuso è usare i fogli di giornale!

Sebbene risultano metodi bizzarri, vi posso assicurare che il tipo di carta dei giornali riesce ad assorbire l’umidità e gli odori circostanti.

Infatti vengono usati anche all’interno dell’armadio in inverno!

Dunque, riempite la valigia con i fogli di giornale, lasciateli per una notte così e vedrete che l’indomani addio puzza!

Attenzione! I fogli indicati in questo rimedio sono quelli del quotidiano e non delle riviste, altrimenti non avrete l’effetto desiderato.

Bicarbonato di sodio

Passiamo adesso al bicarbonato di sodio, un altro trucchetto infallibile quando si tratta di dire addio ai cattivi odori!

Per usare questo metodo non dovrete far altro che riempire 2 o 3 tazzine con bicarbonato (in base alla grandezza della valigia) e posizionarle all’interno della valigia.

Disponetele in modo che non cadono e lasciatele così sempre per un’intera notte, tempo in cui il bicarbonato catturerà tutti gli odori.

Il mattino dopo togliete le tazzine ed ecco fatto!

Amido di mais

Analogamente al bicarbonato di sodio, anche l’amido di mais è un prodotto utilissimo quando c’è la necessità di mandare via degli odori.

Infatti è utile anche per gli aloni e i cattivi odori che si accumulano sui sandali in estate! Basterà spargerlo sulle scarpe per un’intera notte, dopodiché strofinate con una pezza per togliere l’eccesso e asciugate…vedrete che risultato!

Non dovrete far altro che seguire gli stessi procedimenti suddetti per il bicarbonato, naturalmente usando l’amido.

Metodo del pane

Un antico trucchetto della nonna è il metodo del pane, utile anche all’interno del forno!

Dovrete procurarvi un pezzo di pane raffermo ed immergerlo interamente in aceto bianco.

Successivamente strizzate per togliere l’aceto in accesso e adagiate il pane nella valigia, mettendo prima un asciugamano pulito per non bagnare troppo l’oggetto.

A questo punto lasciate che agisca per diverse ore, l’indomani togliete il pane e noterete subito che gli odori sono spariti!

Pulizia accurata

Naturalmente tutti questi metodi sopra descritti devono essere accompagnati da una pulizia accurata della valigia.

L’ingrediente che vi consiglio vivamente per farla è il sapone di Marsiglia!

Ottimo perché sgrasserà a fondo e diffonderà nella valigia un profumo che si trasferirà anche sui panni, niente di più indicato!

Mettete un po’ di prodotto direttamente sulla spugnetta non abrasiva e passatela in tutta la valigia senza bagnarla eccessivamente.

Poi risciacquate con un panno in microfibra e asciugate per bene all’aria aperta.

Avvertenze

Consultate prima eventuali istruzioni di fabbrica delle valigie per verificare che ci siano metodi specifici al fine di non accumulare odori sgradevoli.