Come pulire i tappeti in modo naturale

1.444 views
come-pulire-tappeti-rimedi-naturali

A casa un bel tappeto non può mai mancare. Rappresenta un raffinato complemento d’arredo e rende la casa più accogliente. Anche i piccoli lo utilizzano come spazio di giochi.

Proprio per questo è importante tenere puliti i tappeti di casa, dal momento che trattengono polvere, sporco e batteri. Per non parlare degli acari della polvere, che trovano nei tappeti il loro più grande “rifugio”.

Se si vuole pulire i tappeti di casa con rimedi naturali, esistono molti metodi semplici ed economici.

Per i tappeti grandi

Visto che i tappeti molto grandi non possono essere lavati in lavatrice, la pulizia avviene sulla superficie del tappeto stesso.

Bisogna ricordare che, prima di ogni pulizia, occorre dare una prima mano di aspirapolvere per eliminare residui di cibo, briciole e sporco superficiale.

Bicarbonato

Il metodo più diffuso e semplice per poter pulire i tappeti naturalmente è utilizzare il bicarbonato.

Per effettuare un “lavaggio a secco”, occorre spargere del bicarbonato su tutto il tappeto e lasciar agire. Se avete modo e tempo, potete lasciarlo in posa anche per una notte. Dopo questo passaggio, passare delicatamente l’aspirapolvere sulla superficie.

Il bicarbonato, ha tantissime proprietà e può essere usato per molti scopi. Non solo è un antibatterico naturale, ma disinfetta e assorbe gli odori.

Attenzione pero! Se il vostro tappeto è molto delicato (o se non disponete dell’aspirapolvere), potete agire diversamente.

Dopo aver lasciato riposare il bicarbonato sul tappeto, potete utilizzare una scopa di saggina, dalle setole lunghe. Vi permette di pulire la superficie in maniera ancor più delicata.

“Pasta” di sale e aceto

È utile per le macchie di sporco sui tappeti. Ci occorrono del sale grosso e dell’aceto in parti uguali (una tazza di sale e una di aceto, per esempio).

Inserendo in una ciotola gli ingredienti e mescolando, si formerà questa pasta che potremmo applicare sulle macchie. Con una spazzola morbida, massaggiamo il tappeto delicatamente e rimuoviamo l’eccesso con una spugna umida.

Una volta eliminato lo sporco, lasciamo asciugare. Sarebbe meglio non lasciarlo al sole, per non far sbiadire i colori.

Mix di bicarbonato e amido di mais

Se la macchia è fresca ma, soprattutto, oleosa, un mix vincente di amido di mais e bicarbonato di sodio fa al caso tuo.

Una volta mescolati i prodotti, applicarli sul tappeto con la spazzola. Lasciare agire finché il composto non assorbe la macchia, dopodiché usiamo l’aspirapolvere per “risucchiare” la polvere pulente.

Aceto e bicarbonato

Possiamo inoltre preparare una soluzione liquida per pulire i tappeti più profondamente.

Mescolando mezzo litro d’acqua con 250 ml di aceto e un cucchiaio abbondante di bicarbonato, inseriamo il liquido in uno spruzzino. Spruzziamo la soluzione sul tappeto e spazzoliamo.

Anche in questo caso bisogna far asciugare completamente il tappeto. Grazie alle sue proprietà battericide, l’aceto è perfetto per mille e più usi in casa! Deodora completamente tessuti e superfici ed è molto utile se abbiamo animali in casa.

Vapore

Se disponi di pulitori a vapore, puoi decidere di purificare e disinfettare i tappeti di casa anche solo con l’acqua. Ad alte temperature, i batteri e gli acari della polvere vengono efficacemente contrastati.

Se vuoi profumare l’acqua, puoi aggiungere delle gocce di olio essenziale a tuo piacimento, come quello alla lavanda per esempio.

Per tappeti più piccoli

Se abbiamo tappeti più piccoli, possiamo tranquillamente lavarli a mano o in lavatrice. È possibile utilizzare dei detersivi biologici per non inquinare l’ambiente, ma anche dei detersivi fai da te. Eccone un esempio:

Ingredienti per detersivo per il bucato fai da te:

  • 250 gr di sapone vegetale bio
  • 100 gr di bicarbonato
  • 10 gocce di olio essenziale alla lavanda e 10 di eucalipto (o gli oli essenziali che preferite)

La prima cosa da fare è ridurre in scaglie il sapone vegetale bio. L’operazione può richiedere un po’ di tempo in più, ma potrebbe essere un ottimo modo per rilassarsi.

In un contenitore ermetico, inserire gli altri ingredienti, mescolare per amalgamare il tutto e chiudere.

Se volete che il vostro tappeto non sia solo pulito e profumato, ma anche morbido, potete utilizzare anche gli ammorbidenti fatti in casa ecologici ed economici.

Avvertenze

Questi rimedi naturali per pulire e igienizzare i tappeti sono economici e biodegradabili. Bisogna però stare sempre attenti alla qualità dei tappeti, che possono essere delicati. Occorre conoscere la composizione dei tessuti e assicurarsi che possano essere puliti nei modi elencati.

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.