Ammorbidente fatto in casa: un vantaggio per l’ambiente e la salute

2.256 views
ammorbidente_fatto_in_casa

Utilizzare prodotti per la casa biologici o naturali è una scelta importante e consapevole.

I detersivi industriali e chimici non sono soltanto dannosi per l’ambiente che ci circonda, ma sono anche nocivi per la nostra salute.

Gli ammorbidenti, soprattutto, contengono spesso sostanze inquinanti e che possono provocare allergie nei soggetti più sensibili.

Per questo motivo, è possibile preparare degli ammorbidenti fatti in casa: sono economici, ecologici e veloci da fare.

Con l’aceto

Ingredienti

  • 2,5 litri di aceto (es. di vino bianco)
  • 20 gocce circa di olio essenziale es. di lavanda (o quello che preferite)
  • (per una dose maggiore, le quantità possono essere raddoppiate)

Basta inserire l’aceto e l’olio essenziale in un contenitore pulito e “shakerare” per bene. Occorre inserire il liquido nella vaschetta riservata all’ammorbidente prima dell fine del lavaggio.

Se il bucato è molto consistente, è sufficiente inserire circa 250 ml di prodotto (più o meno una tazza).

L’aceto è un ottimo ammorbidente naturale. Deodora, ammorbidisce e disinfetta. Può essere usato da solo o con altri prodotti naturali ed è utile anche per proteggere la lavatrice dal calcare.

Basta inserire nel cestello 1 litro circa di aceto ed effettuare un lavaggio a vuoto. Questo procedimento aiuta anche ad eliminare i cattivi odori emanati dalle lavatrici.

Con sale e bicarbonato

Ingredienti

  • 600 grammi di sale
  • 100 grammi di bicarbonato
  • 40 gocce di olio essenziale preferito
  • (le dosi possono essere dimezzate per una quantità più piccola)

Occorre mescolare prima sale e olio essenziale, poi il bicarbonato. In alternativa, è possibile inserire il bicarbonato direttamente al momento del lavaggio, per aumentarne l’efficacia.

Il bicarbonato esalta i capi bianchi, e ravviva le tonalità di quelli colorati. Svolte un’azione antiodore ed è un ottimo alleato contro le macchie, ammorbidendo delicatamente i tessuti. Non a caso molti detersivi da supermercato alcuni contengono proprio il bicarbonato.

Con aceto e bicarbonato

Ingredienti

  • 500 grammi di bicarbonato
  • 350/400 ml di aceto di vino bianco
  • 1 litro di acqua calda
  • 15 gocce di olio essenziale

Il metodo più celebre per preparare l’ammorbidente fatto in casa è quello con aceto e bicarbonato.

Basta inserire in un vecchio contenitore per detersivi (ovviamente pulito) l’acqua calda. Aggiungiamo un po’ alla volta il bicarbonato, e successivamente l’aceto. Alla fine inseriamo le gocce dell’olio essenziale che ci piace di più e mescoliamo per bene.

Ad ogni lavaggio, è sufficiente versare circa 220 ml di prodotto prima del risciacquo. La quantità corrisponde a circa 1 bicchiere.

Ricorda! Prima di ogni utilizzo, agitare bene il contenitore!

Esistono moltissime fragranze per gli oli essenziali. Possiamo profumare il bucato con dell’olio essenziale alla lavanda, ma anche alle rose, agli agrumi.. Insomma, possiamo dare ai nostri vestiti la fragranza che ci ispira di più!

Inoltre, possiamo utilizzare sia l’aceto di vino, ma anche l’aceto bianco, utile per mille e più usi in casa: è ottimo per pulire l’argenteria, e per la pulizia del bagno. Molto spesso, viene utilizzato anche come anti-calcare naturale per lucidare gli angoli cottura in acciaio.

Con l’acido citrico

Ingredienti

  • 500ml di acqua distillata
  • 50 grammi di acido citrico
  • 6 gocce di olio essenziale

Inserire i due ingredienti nel contenitore e mescolare. Sono sufficienti 100 ml di prodotto per ammorbidire i propri capi.

N.B. L’acqua distillata è molto importante perché favorisce l’efficacia dell’acido citrico. La semplice acqua ne inibisce la funzionalità.

L’acido citrico rappresenta un altro metodo naturale per creare un efficace ammorbidente fatto in casa: igienizza, deterge, ammorbidisce. È un ingrediente naturale, contenuto in frutta e verdura, per esempio negli agrumi. Inoltre, è utilizzato per la conservazione degli alimenti e nei cosmetici.

Le Wool Dryer Balls e le Palline da Tennis

Altri due metodi ecologici per ammorbidire il bucato sono le Wool Dryer Balls e le palline da tennis.

Le Wool Dryer Balls sono delle bianche palline ammorbidenti, 100% costituite da lana organica, che vengono utilizzate soprattutto nell’asciugatrice.

Queste “magiche” palline sono ecologiche: rispettano l’ambiente ma, soprattutto, riducono enormemente il rischio di allergie dovuta agli agenti chimici dei normali detersivi. Quindi sono ottime per l’ambiente e la salute!

Basta inserire durante il lavaggio o nell’asciugatrice 2/3 palline (a secondo anche del carico). Il bello di questo metodo è che le palline possono essere riutilizzate moltissime volte.

Le palline ammorbidenti, per il momento, non sono facilmente reperibili nei negozi ma si possono acquistare online ad un prezzo contenuto.

Anche le palline da tennis sono molto utili per ammorbidire il bucato. Come le Wool Dryer Balls, le palline da tennis facilitano il movimento meccanico della lavatrice e riducono l’effetto elettrostatico che irrigidisce i tessuti.

C’è da dire, però, che occorre acquistare e delle palline non colorate, e utilizzarle con temperature non molto alte, poiché c’è il rischio che si sciolgano.

Controindicazioni

Questi rimedi naturali non presentano particolari controindicazioni, poiché sono elementi naturali e biodegradabili (fatta eccezione per le palline da bucato). Anzi, ridurrebbero il rischio di allergie dovute a sostanze chimiche contenenti in molti prodotti industriali.

Tuttavia, è sempre opportuno consultare il proprio medico in merito a specifiche ipersensibilità o allergie a qualcuno dei prodotti, e se si è in gravidanza o allattamento.

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.