Il freddo sta arrivando e questi 7 Trucchi riscaldano la Casa risparmiando anche sulla bolletta

66
riscaldare-casa-risparmiando-bolletta

Se durante la stagione estiva consumiamo molta energia elettrica per rinfrescare la casa, allo stesso modo, durante i mesi invernali, le bollette schizzano alle stelle a causa dell’eccessivo utilizzo dei caloriferi.

Certo, tenere la casa calda quando fuori fa freddo è importante, ma non necessariamente dobbiamo ricorrere all’utilizzo eccessivo dei riscaldamenti.

Oggi, infatti, vedremo alcuni trucchetti per riscaldare la nostra casa senza abusare dei caloriferi e senza avere costi alti in bolletta! Scopriamo insieme quali sono!

Porte chiuse

Innanzitutto, il primo trucchetto che vi consigliamo consiste nel tenere le porte chiuse delle stanze inutilizzate. Spesso, infatti, tendiamo ad accendere i caloriferi e a lasciare aperte le porte, ignorando che così facendo il calore si disperde e la casa faticherà a riscaldarsi.

Oltre alle porte delle stanze, evitate anche di aprire troppo le porte esterne per evitare di fare entrare il freddo in casa. Ovviamente, però, questo non deve valere per tutta la giornata, in quanto è bene programmare dei momenti in cui le porte devono restare aperte per favorire il ricambio dell’aria!

Sfruttare il calore del sole

La più forte fonte di calore, si sa, è il sole, il quale è in grado di riscaldare casa in maniera naturale. E, quindi, perché non “sfruttarlo”? Per farlo, dovrete semplicemente spostare le tende di giorno per permettere ai raggi solari di penetrare nei vetri delle vostre porte e creare un effetto riscaldante nelle vostre stanze.

Al contrario, poi, di sera e di notte, vi raccomandiamo di richiudere le tende in modo da creare una “barriera” e da trattenere il calore interno della casa e da isolare la stanza dal freddo che c’è fuori. Per far funzionare ancora di più questo rimedio, potete anche utilizzare delle tende oscuranti con rivestimento termico.

Coperte più calde

Certo, ricorrere a delle coperte più calde potrà essere un rimedio banale e scontato, eppure non può essere non considerato in quanto permette di tenerci al caldo senza ricorrere ai caloriferi. Vi ricordiamo, infatti, che era il trucchetto delle nostre nonne!

Vi consigliamo, quindi, di usare coperte imbottite e belle calde in grado di intrappolare il calore e di tenervi calde durante il sonno senza dover necessariamente accendere i caloriferi nella notte!

Allo stesso modo, potete utilizzare i plaid per riscaldarvi mentre siete sul divano a guardare un film! E se i vostri plaid puzzano di chiuso dopo l’inutilizzo dei mesi invernali, ecco come lavarli!

Attente alle crepe

Spesso la casa fatica a riscaldarsi perché ci sono delle crepe nel telaio della finestra o delle porte, che permettono agli spifferi di aria di entrare. Vi raccomandiamo, quindi, di fare attenzione che non ci siano fori e crepe e, in caso ci siano, sarebbe bene riempirle subito con delle soluzioni economiche e facili da reperire, quali nastri adesivi in gomma piuma o spugne realizzate appositamente per questo scopo.

Gli spifferi di aria fredda saranno solo un brutto ricordo! Inoltre, poiché gli spifferi di aria fredda possono anche entrare dalla ciminiera, vi consigliamo di chiuderla dopo l’utilizzo, consultando un tecnico per ottenere consigli su come chiudere il passaggio nel modo più sicuro.

N.B Vi raccomandiamo di consultare sempre un professionista per valutare lo stato delle vostre finestre prima di intervenire e di chiedere in ferramenta per la soluzione più appropriata.

Para spifferi

Oltre, però, alle crepe presenti sul telaio delle finestre, gli spifferi di vento possono provenire anche dalle fessure delle finestre e delle porte, ovvero dallo spazio che separa la porta dal pavimento.

Ma non temete! In questo caso, infatti, potete utilizzare i para spifferi, ovvero quei salsicciotti di tessuto che trovavate nelle case delle vostre nonne sul davanzale o vicino alle porte.

Per realizzarli, potete arrotolare vecchi jeans e maglie e posizionarli lungo le fessure di porte e finestre, in modo da fungere da isolante termico e da impedire all’aria fredda esterna di penetrare.

Tappeti sui pavimenti

Un altro trucchetto in grado di isolare la casa dal freddo esterno e di trattenere il calore al suo interno consiste nel tenere i tappeti sui pavimenti.

Per rendere particolarmente efficace questo trucchetto, vi consigliamo di prediligere quelli di lana e di posizionarli nelle stanze più frequentate, come il soggiorno.

Inoltre, i tappeti sono una manna dal cielo anche per trattenere il calore dei termosifoni: vi basterà tenere un bel tappeto sotto o dietro il calorifero e noterete la differenza!

Trucchetto con il termosifone

Finora abbiamo visto i trucchetti per riscaldare la casa senza dover necessariamente ricorrere ai caloriferi. Ora, invece, vediamo un trucchetto da provare con il termosifone acceso, in grado di non disperdere il calore e di farci, quindi, risparmiare in bolletta pur avendo la casa sempre calda!

Di cosa parliamo? Del trucchetto della carta stagnola. Tutto ciò di cui avrete bisogno per questo metodo è, quindi, un pannello di polistirolo e un foglio di alluminio. Iniziate, quindi, incollando la carta stagnola sul pannello utilizzando preferibilmente la colla per espansi e, una volta ottenuto il pannello, posizionatelo dietro al vostro termosifone.

Vi raccomandiamo di metterlo sempre in posizione tale che la parte riflettente sia rivolta verso la stanza e la parte isolante verso il muro. Questo rimedio sarà utile in quanto permetterà di non far disperdere il calore nelle pareti dietro, ma al contrario, di “spingerlo” nella stanza!

Avvertenze

Una volta seguiti questi consigli potete già notare la vostra casa più calda, nonostante abbiate dimezzato l’utilizzo dei riscaldamenti.

Vi consigliamo, in ogni caso, di contattare prima un tecnico in caso di perdite e di correnti di aria fredda provenienti dagli ingressi idraulici e dalle prese elettriche.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.