I Trucchetti della Nonna per riscaldarsi senza Termosifone quando fa freddo

562
riscaldarsi-senza-termosifone

Quando il freddo si infiltra nelle nostre case, tutto quello che vorremmo fare è mandarlo via al più presto possibile.

Tante sono le soluzioni che si possono prendere in considerazione senza ricorrere subito ai termosifoni, come i vecchi trucchetti della Nonna!

Sono stati tramandati con il tempo e oggi ve ne dirò alcuni che potranno essere d’aiuto per riscaldarvi a costo zero!

Calzino di sale

Il calzino di sale è per eccellenza un rimedio che è stato tramandato di generazione in generazione è ancora oggi viene sempre apprezzato!

Le Nonne usavano fare dei veri e propri calzini in lana per tenere i piedi al caldo e li facevano anche per tutti i membri della famiglia.

Ad oggi si usano sicuramente quelli fatti a mano, ma ce un’altra perla trasmessa col tempo, ovvero il calzino di sale!

Quello che dovrete fare in questo caso è tostare del sale grosso e metterlo poi all’interno di un calzino di spugna, in modo che possa assorbire tutto il calore.

Sarà un toccasana per il freddo alle mani e potete metterlo anche ai vostri piedi quando andate a dormire!

Bottiglia calda

Un altro trucchetto molto veloce per ripararsi subito dal calore è una bottiglia calda!

Potete prendere in considerazione una soluzione del genere quando non disponete delle borse d’acqua calda, sarà un trucchetto fai da te.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Riempite una bottiglia grande in plastica con acqua riscaldata precedentemente sul fuoco. Trasferitela usando un imbuto e stando estremamente attenti a non scottarvi.

Non usate acqua bollente altrimenti deformerete la bottiglia.

Phon per il letto

Avere un letto caldo ha una priorità assoluta durante l’inverno, altrimenti non si riesce a conciliare bene il sonno.

Per tale ragione col tempo le tecnologie hanno dato vita a tante soluzioni diverse, come il letto o le coperte riscaldabili, tuttavia non sempre sono rimedi pratici.

Per questo, prima di andare a dormire c’è un trucchetto molto semplice, usato già in larga parte dai più freddolosi: dare calore al letto con il phon!

Dovrete accendere il getto ed il calore medio, passate su cuscino, copriletto e coperte, spegnete, staccate la spina e quando vi metterete nel letto avrete una sensazione stupenda!

Evitare spifferi

Gli spifferi sono molto antipatici perché riescono a dare un brivido di freddo anche in una casa molto calda.

Ahimè, la maggior parte delle volte il problema risiede negli infissi più datati o non adatti alla trattenuta completa del vento che passa.

Una soluzione che potete adottare è individuare tutti i posti in cui sentite gli spifferi e bloccarli mettendo un serpentino in stoffa.

In alternativa, se non ne disponete, potete arrotolare un asciugamano e usarlo all’occorrenza. Badate bene anche alla porta d’ingresso che spesso e volentieri fa entrare tanto vento in casa.

Infusi caldi e profumati

Niente è meglio di un infuso caldo per riscaldarsi bene e se anche profumato, ancora meglio!

Tutto quello che dovrete fare in questo caso è riempire un pentolino con acqua, poi aggiungete 4 o 5 foglie d’alloro e portate ad ebollizione.

A quel punto spegnete il fuoco e trasferite l’infuso in un barattolo da tenere tra le mani o accanto a voi in modo da diffondere tutto il vapore caldo in casa.

In alternativa all’alloro, usate altre piante, bucce di agrumi o oli essenziali a vostra scelta.

Sfruttare la luce naturale

Ultimo consiglio per stare sempre caldi è sfruttare la luce naturale!

Significa che al mattino è bene alzare le persiane e spalancare le tende in modo che i raggi solari possano raggiungere le zone della casa esposte al sole.

In questo modo, almeno per la prima parte della giornata, non avrete bisogno necessariamente di accendere i riscaldamenti.

Se tenete balconi e finestre chiusi, inoltre, riuscirete anche a trattenere il calore per un bel po’ di tempo.