Come sbiancare i piumoni a casa: il metodo facile!

268
come-sbiancare-piumoni

Con l’arrivo dell’inverno, le notti cominciano ad essere più fredde e sentiamo tutte la necessità di coprirci di più quando dormiamo.

Ciò che più ci dà una sensazione di comfort e di tepore mentre siamo a letto è, di sicuro, il piumone. Esso, infatti ci avvolge in una stretta di calore che difficilmente possiamo non adorare.

Spesso, però, diventa davvero un problema prendere i nostri piumoni dall’armadio dopo la pausa dei mesi estivi e lavarli.

Lavare il piumone a casa, infatti, può risultare abbastanza faticoso a causa del suo volume e della sua delicatezza.

Soprattutto quando presenta delle macchie o si ingiallisce, la paura è sempre quella di doverlo riporre nell’armadio di nuovo e lasciarlo inutilizzato.

Oppure, in questo caso, la maggior parte di noi ricorre spesso alla lavanderia. Ma vi svelo un segreto: lavare e sbiancare il vostro piumone a casa è possibile se seguite alcuni accorgimenti!

Vediamoli insieme!

Ricordate di leggere sempre le etichette di lavaggio prima di accingervi alla pulizia!

Lavaggio a mano

Il nostro consiglio è sempre di effettuare un lavaggio a mano in quanto risulta essere più delicato ma anche più ecologico. Anche se può sembrare abbastanza faticoso.

Per lavare il vostro piumone a mano, avrete bisogno di una vasca da bagno in grado di facilitarvi il lavoro.

Se l’avete, riempitela con acqua tiepida, aggiungete poi il succo di due limoni e tre cucchiai di sale grosso.

In alternativa, potete anche versare tre cucchiai di bicarbonato di sodio e un bicchiere di aceto di vino bianco.

Lasciate, quindi, che gli ingredienti si mescolino con l’acqua e immergete il piumone. Lasciatelo in ammollo per circa 20 minuti, poi togliete il tappo e fate scorrere tutta l’acqua sporca.

Ripetete il procedimento più volte fin quando l’acqua non esce limpida, ovviamente cercando di evitare sprechi di acqua.

Sciacquate il piumone e lasciatelo asciugare all’aria aperta ma al riparo dalla luce diretta del sole, così da evitare di rovinare i colori e le piume.

Fatelo asciugare completamente per non favorire un microclima adatto alle muffe, e siete pronte per metterlo sul vostro letto: il vostro piumone è più bianco e pulito che mai!

In lavatrice

Se non avete una vasca da bagno o trovate troppa difficoltà, potete procedere con il lavaggio in lavatrice.

Prima di procedere al lavaggio, vi consigliamo di togliere con una spazzola eventuali tracce di polvere o di sporco.

Impostate, a questo punto, un lavaggio delicato ad acqua fredda e ricordate di non superare mai la temperatura di 30 gradi.

Versate, quindi, un bicchiere di aceto nella vaschetta dell’ammorbidente ed evitate l’utilizzo della candeggina.

Programmate la centrifuga ad almeno 900 giri così da eliminare abbastanza acqua dal piumone.

Una volta terminato il ciclo di lavaggio, estraete il piumone dalla lavatrice e stendetelo in orizzontale all’aria aperta, ma al riparo dalla luce diretta del sole.

Cercate di evitare di farlo raggrinzire e girate il piumone in entrambi i lati così da prevenire la formazione di accumuli di piuma e per rendere più uniforme l’asciugatura.

Scommetto che vi è già venuta voglia di mettervi nel vostro letto, tirare su il piumone e sentirvi coccolate!

Altri consigli utili

Ma i nostri consigli non finiscono qua!

Oltre, infatti, ai consigli sul come lavare e sbiancare i vostri piumoni, ve ne vogliamo dare altri per averli sempre nuovi e per non rovinarli.

Quelli chiari lontani da quelli scuri!

Il detto “il bianco va con il bianco” non è mai sbagliato. Infatti, il nostro consiglio è quello di non mescolare mai piumoni chiari con quelli scuri.

La vicinanza con piumoni colorati, infatti, potrebbe recare delle macchie al vostro piumone bianco o chiaro, per cui fate sempre due lavaggi separati.

Non usate il battipanni

Se sul vostro piumone vi sembra di vedere polvere, peli, capelli o pelucchi non lasciatevi mai ingannare dal battipanni!

Se, infatti, passate il battipanni sul vostro piumone, rischiate di danneggiare le piume.

In questi casi, quindi, vi consigliamo di utilizzare sempre un rullo adesivo o una spazzola.

Pretrattate le macchie

Nel caso in cui il vostro piumone dovesse presentare delle macchie, vi consigliamo di pretrattarle con uno smacchiatore naturale.

Potete farlo tranquillamente a casa, mescolando due cucchiai di aceto di vino bianco, due cucchiai di acqua e uno di sapone liquido.

Ovviamente, accertatevi sempre che le etichette di lavaggio ve lo consentano.

Leggere le etichette di lavaggio

Questa, a nostro parere, è il consiglio più importante. È sempre importante leggere le etichette di lavaggio del proprio piumone, in quanto danno delle indicazioni importanti su come lavare il tessuto.

Sono importanti per trovare la modalità e la temperatura di lavaggio ottimale per evitare di danneggiare la qualità del tessuto.

Se vi promettete sempre di seguire le etichette di lavaggio, i vostri piumoni saranno sempre come nuovi!

Asciugare completamente

Una volta che avete lavato il piumone e l’acqua in eccesso è stata strizzata, è davvero importante lasciarlo asciugare completamente.

Esso, infatti, si deve asciugare uniformemente e deve recuperare il suo volume, in modo tale che non si rovinano le piume.

Una volta asciugate, siete pronte per utilizzarlo sul vostro letto e… sogni d’oro!

Lavarlo spesso

Poiché la nostra biancheria da letto accumula ogni giorno molti acari della polvere che possono essere terreno fertile per i batteri, vi consigliamo di lavare spesso il vostro piumone.

In media, dovreste lavarlo ogni due mesi, così da essere coccolate sempre in coperte fresche e pulite.

Avvertenze

Ricordiamo che bisogna seguire le etichette di lavaggio prima di agire di propria iniziativa.

Inoltre, vi raccomandiamo di non utilizzare i metodi sopra menzionati in caso di allergia o ipersensibilità a uno dei prodotti consigliati per il lavaggio.

Trucchetti di pulizia fai da te

Ecco altri consigli che vi possono essere d’aiuto nella vostra pulizia domestica:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.