Conosci il Trucco del Panno da Mettere sul Termosifone?

223
trucco-panno-termosifone

Avere una casa profumata in inverno non sempre è facile a causa delle porte sempre chiuse, gli odori di cucina che si impregnano e i riscaldamenti sempre accesi.

Ma avete mai pensato di sfruttare proprio il calore emanato dai termosifoni per portare un piacevole profumo nel vostro ambiente domestico?

A tal proposito, oggi vi suggeriamo di provare il trucchetto del panno umido da mettere sul termosifone così da avere in poco tempo una casa super profumata! Vediamo insieme come fare!

Con oli essenziali

Il trucchetto del panno è davvero semplicissimo e immediato da provare. Tutto ciò che dovrete fare, infatti, è prendere un panno di cotone o microfibra e bagnarlo leggermente.

Strizzatelo bene così da renderlo solo umido e versateci sopra, poi, 10 gocce di olio essenziale dalla fragranza che maggiormente preferite.

Vi consigliamo di utilizzare oli essenziali dalle fragranze rilassanti per le camere da notte, quali lavanda, cannella e gelsomino e le fragranze più fresche e agrumate per le stanze da giorno, come l’eucalipto, la menta, il limone e l’arancia.

Ricordatevi, infatti, che gli oli essenziali possono agire positivamente sulla nostra psiche e sul nostro umore! Inoltre, potete anche utilizzare il mix di più oli accertandovi sempre che siano abbinabili e non contrastanti altrimenti potrebbero generare cattivi odori.

Una volta versate le gocce, appoggiate il panno sul calorifero e voilà: il profumo si sprigionerà per tutta la casa e la profumerà utilizzando il calore del termosifone!

Con aceto di limone

In alternativa agli oli essenziali, potete anche utilizzare il succo di limone o l’aceto.

Ricordatevi, però, che mentre il succo di limone aiuta a profumare, l’aceto, invece, aiuta solo a neutralizzare i cattivi odori. L’ideale, quindi, potrebbe essere quello di fondere insieme questi ingredienti per un mix super efficace!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Per prepararlo, munitevi di:

  • 2 limoni
  • 500 g aceto bianco

Iniziate, quindi, con il lavare e asciugare bene i limoni. Dopodiché, sbucciateli evitando di prendere la parte bianca callosa. Ricavatene il succo e versate sia la scorza sia il succo in un contenitore ermetico di vetro.

A questo punto, riscaldate l’aceto bianco in un pentolino (riscaldate solo, non fatelo bollire) e aggiungetelo, poi, nel contenitore della scorza e del succo di limone.

Chiudete il contenitore e lasciate macerare il tutto per almeno 24 ore in un luogo asciutto. Se volete, potete lasciarlo a riposare anche per circa 2 settimane, così da ottenere un aceto ancora più profumato. È consigliabile, inoltre, agitare il contenitore circa ogni due giorni.

Infine, filtrate l’aceto aromatizzato al limone servendovi di un colino e aggiungete circa 15 gocce di questo aceto di limone sul panno bagnato.  Addio cattivi odori!

L’aceto aromatizzato può essere utilizzato anche per sgrassare varie superfici della casa come forno, fornello, lavandino, e così via!

N.B Non usate l’aceto al limone su superfici di marmo o pietra naturale perché potrebbe corroderle.

Altri modi per profumare casa con i termosifoni

Una volta vostro il trucchetto del panno nelle due varianti, vediamo insieme altri trucchetti efficaci per portare un buon profumo a casa “sfruttando” i termosifoni!

Barattolo di vetro

Tra i vari profumatori naturali di cui vi potete servire, ci sono i barattoli di vetro da riempire con fiori ed erbe essiccate. In particolare, vi consigliamo la lavanda che ha proprietà rilassanti e potrebbe aiutarvi anche a conciliare il sonno!

Mettete, quindi, una tazza d’acqua in un pentolino e aggiungete due cucchiai di fiori di lavanda essiccati, poi, portate ad ebollizione.

In seguito, facendo molta attenzione, trasferite il composto nel barattolo di vetro e posizionatelo sul termosifone. Il calore farà fuoriuscire tutto il magnifico odore!

Sacchetti di cotone

Un altro rimedio consiste nel mettere delle foglie essiccate, meglio se tritate, in un sacchetto di cotone e posizionarlo, poi, sul calorifero. In alternativa, potete anche attaccarlo ai lati.

Vi consigliamo anche in questo caso la lavanda o foglie di alloro, in grado anche di purificare l’aria della vostra casa. Ricordatevi che potete utilizzare i sacchetti di cotone anche per profumare l’armadio!

Bucce di agrumi

Infine, vediamo come profumare la casa con le bucce di un’arancia o di un limone.

Tutto ciò che dovrete fare è prendere delle bucce e poggiarle direttamente sul termosifone così da farle essiccare e lasciare che sprigionino il loro profumo inebriante.

Se lo preferite, poi, potete anche “decorarle”, prendendo delle formine e schiacciandole nella buccia. Vi potete sbizzarrire in ogni modo, dalle stelline agli animali, scegliendo la forma che più preferite. In questo modo, avrete creato le vostre formine profumate!

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.