Come fare l’aceto al limone per pulire e profumare la casa

714
aceto-al-limone

L’aceto, si sa, è un ingrediente casalingo noto per le sue molteplici proprietà: ammorbidente, sgrassante, anticalcare, neutralizzatore di cattivi odori e così via.

Per quanto sia in grado, però, di assorbire i cattivi odori, il suo stesso odore risulta pungente e fastidioso per molte di noi. Ma sapevate che è possibile profumarlo se lo associamo con un altro ingrediente casalingo molto noto?

Ebbene sì! Basta preparare l’aceto al limone, per avere un prodotto in grado di pulire e di portare un’ondata di freschezza e profumo alla nostra casa. Vediamo insieme come fare!

Preparazione

Se volete profumare l’aceto che comunemente utilizzate per le pulizie, ecco il rimedio che fa per voi: l’aceto al limone.

Questo aceto aromatizzato, infatti, risulta essere il mix ideale, in quanto coniuga la capacità dell’aceto di neutralizzare i cattivi odori con il profumo inebriante naturale del limone.

Inoltre, è uno sgrassatore molto efficace, poiché entrambi gli ingredienti sono noti proprio per le loro proprietà pulenti e sgrassanti. Per preparare questo aceto al limone, tutto ciò che vi occorre è:

  • 2 limoni
  • 500 g aceto bianco

Iniziate, quindi, con il lavare e asciugare bene i limoni. Dopodiché, sbucciateli evitando di prendere la parte bianca callosa. Ricavatene il succo e versate sia la scorza sia il succo in un contenitore ermetico di vetro.

A questo punto, riscaldate l’aceto bianco in un pentolino (riscaldate solo, non fatelo bollire) e aggiungetelo, poi, nel contenitore della scorza e del succo di limone.

Chiudete il contenitore e lasciate macerare il tutto per almeno 24 ore in un luogo asciutto. Se volete, potete lasciarlo a riposare anche per circa 2 settimane, così da ottenere un aceto ancora più profumato. È consigliabile, inoltre, agitare il contenitore circa ogni due giorni.

Infine, filtrate l’aceto aromatizzato al limone servendovi di un colino e travasatelo in un flacone con spray. Oltre alle bucce, potete aggiungere anche alcuni fiori profumati, essenze quali chiodi di garofano e cannella o oli essenziali.

N.B Vi ricordiamo di utilizzare solo limoni biologici o non trattati.

Come utilizzarlo

L’aceto al limone è molto efficace nella pulizia domestica grazie alle sue numerose funzioni. Perciò, vediamo nel dettaglio come utilizzarlo.

Per profumare casa

Il primo modo per utilizzare l’aceto aromatizzato consiste nel preparare un deodorante per ambienti fai-da-te per profumare la nostra casa.

Il procedimento è davvero molto semplice, in quanto tutto ciò che dovrete fare è aggiungere a un nebulizzatore pieno di acqua circa 15 gocce di aceto di limone.

Potete scegliere personalmente la quantità di aceto di limone da aggiungere in base alle vostre preferenze. Mescolate bene gli ingredienti, dopodiché utilizzate questa miscela per profumare tutte le stanze della vostra casa.

Questo prodotto, non solo catturerà i cattivi odori, ma porterà una ventata di profumo naturale!

Per sgrassare le superfici

Oltre a profumare la vostra casa, questa miscela può essere utilizzata anche per sgrassare varie superfici della vostra casa, quali quelle di acciaio, o le ceramiche del bagno.

Spruzzate, quindi, un po’ di questo prodotto direttamente nel forno, sul fornello, sul lavandino, e così via e lasciate agire per un po’.

Dopodiché, risciacquate e voilà: le vostre superfici saranno sgrassate a fondo, pulite e più lucide che mai. Sia il limone che l’aceto, infatti, hanno un potere lucidante naturale in grado di far brillare le superfici in acciaio.

N.B Ricordatevi di non utilizzare mai questo prodotto sulle superfici di marmo e pietra naturale.

Per il bucato

Infine, vediamo insieme l’ultimo modo per utilizzare l’aceto di limone in casa: per il bucato.

Sappiamo bene, infatti, che l’aceto è in grado di lavare a fondo i capi e di renderli morbidi, mentre il limone ha una funzione sbiancante.

Per questo, potete utilizzare un po’ di questa miscela per lavare gli indumenti bianchi che presentano macchie gialle.

Basta aggiungere un po’ di questa soluzione in una bacinella contenente acqua tiepida e immergere, poi, gli indumenti da lavare. Lasciateli in ammollo per un po’, dopodiché risciacquateli: saranno più puliti e profumati che mai!

Avvertenze

Non utilizzate l’aceto al limone sulle superfici di marmo e di pietra naturale perché potrebbe corroderle. Consultate sempre le indicazioni del produttore delle varie superfici prima di cimentarvi nella pulizia con l’aceto al limone.

In ogni caso, occorre provare sempre prima i metodi suggeriti in un angolino nascosto.

Altre pulizie con l’aceto

Non dimentichiamoci che l’aceto ci facilita moltissime pulizie domestiche, ecco i nostri trucchetti casalinghi!

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.