Come preparare un olio da massaggio fai da te

1.396 views
olio massaggi

I massaggi sono un ottimo rimedio per sciogliere le tensioni che spesso si creano tra i nervi del nostro corpo, in particolare le spalle. È una tecnica piacevole e molte persone amano farsi massaggiare anche senza una necessità specifica.

In commercio esistono diversi oli da massaggio, ma è possibile anche prepararli da sé con l’ausilio di prodotti naturali, in modo da creare la combinazione di ingredienti ed aromi che si preferisce. Vediamo come realizzare un pratico olio da massaggio utilizzando oli essenziali ed erbe che aiutano a donare sollievo a muscoli doloranti e a migliorare lo stato di benessere generale.

Erbe utilizzate

Esistono numerose qualità di erbe curative adatte a preparare un olio da massaggio. Tuttavia, ci concentreremo sull’uso dell’arnica e del sinfito che formano un’accoppiata vincente nella realizzazione del nostro prodotto anti-tensioni muscolari.

Arnica

L’arnica è una pianta spesso usata per trattare distorsioni, muscoli infiammati e ridare sollievo dai dolori in generale. Essa è anche l’ideale per curare lividi e contusioni: poche gocce spalmate sulla zona interessata aiuteranno il livido a guarire in modo molto più rapido.

La maggior parte dei prodotti pensati per trattare i dolori muscolari, che normalmente si trovano in negozio, contengono arnica, proprio per il tocco terapeutico che riesce a dare alle soluzioni da massaggio.

Sinfito

In virtù delle sue forti capacità di alleviare i dolori, sarebbe buona abitudine avere sempre qualche foglia di sinfito in casa. Si tratta di una pianta erbacea perenne, non molto conosciuta in Italia, ma amatissima nel resto del mondo (soprattutto in Gran Bretagna) grazie al suo potere curante e benefico per la salute.

La sua consistenza vischiosa darà al nostro olio da massaggio un carattere emolliente per la pelle.

Oli essenziali

Ogni olio essenziale ha una sua funzione terapeutica. Il mix di prodotti scelti per preparare questo olio da massaggio è ottimo per donare sollievo da dolori muscolari, stress e ansia.

Si tratta infatti di una soluzione adatta non solo alle tensioni che possono crearsi tra nervi e muscoli, ma utile anche a trattare il mal di testa: semplicemente spalmandone una piccola quantità su tempie, fronte e parte posteriore del collo.

Franchincenso

L’olio essenziale di franchincenso aiuta a diminuire i livelli di ansia e stress. È inoltre consigliato per il trattamento di dolori alle giunture e alla schiena. Questo prodotto è un ottimo ingrediente da aggiungere alla formulazione del nostro olio da massaggio per trovare conforto da una vita frenetica.

Lavanda

Funzionando da emolliente per nervi e pelle, l’olio essenziale di lavanda è l’ingrediente perfetto per un olio da massaggio rilassante. Oltre al suo potere benefico sull’umore, esso è un ottimo antinfiammatorio.

Ricetta dell’olio da massaggio fai da te

Ingredienti

  • 1 e ½ tazza di olio di cocco o altro olio come jojoba o olio di mandorle dolci
  • ¼ tazza di fiori di arnica essiccati
  • ¼ tazza di foglie di sinfito essiccate
  • 15 gocce di olio essenziale di lavanda
  • 10 gocce di olio essenziale di franchincenso

Per la preparazione dell’olio da massaggio fai da te è possibile utilizzare olio di cocco, di mandorle dolci o di jojoba. Tuttavia, il primo è particolarmente adatto ad essere massaggiato e, inoltre, essendo spesso in consistenza semi-solida, non tende a scivolare dal corpo troppo facilmente.

Se però preferite un olio più liquido o semplicemente avete qualche intolleranza al cocco, gli altri due prodotti proposti vanno ugualmente bene. Riscaldate il forno a 200 gradi e spegnetelo quando avrà raggiunto la giusta temperatura.

È importante che gli ingredienti vengano posti in un ambiente caldo senza che siano cotti. Versate l’olio di cocco e le erbe in un contenitore adatto ad essere messo in forno, mescolateli bene e posizionateli all’interno del forno spento, ma ormai caldo. Lasciateli al suo interno per almeno quattro ore.

Con l’aiuto di un passino o di una garza, filtrate l’olio dentro una giara di vetro che vi renda in grado di prelevare agevolmente il composto prima di ogni utilizzo. Se avete scelto l’olio di cocco, ricordate che esso tenderà a solidificarsi; è importante quindi adoperare un contenitore che permetta di inserire la mano al suo interno.

Diversamente, con l’uso di oli liquidi, andrà benissimo anche una qualsiasi boccetta. Dopo aver filtrato, gettate le erbe avanzate. A questo punto, aggiungete alla soluzione gli oli essenziali e mescolate per amalgamarli.

Come utilizzare l’olio da massaggio fai da te

Basta una piccolissima quantità di questo olio da massaggio casalingo per ottenere piacevoli risultati. Esso infatti, tende a durare a lungo sulla pelle, consentendo un massaggio prolungato. La dose consigliata da utilizzare è di circa un cucchiaio da cucina. In questo modo si eviterà di percepire una fastidiosa sensazione di unto eccessivo.

Se imbottigliato in contenitori particolari e decorato con nastrini ed etichette, questo olio da massaggio fai da te può diventare una carinissima ed originale idea regalo fatta con le proprie mani.

Alessandra Montefusco
Ho una laurea magistrale in Teoria dei linguaggi e sono appassionata di rimedi naturali e cosmetica ecobio sin dall’adolescenza. Per questo cerco sempre di tenermi aggiornata sulle ultime novità del settore e sulle potenzialità dei prodotti che madre natura ci ha donato. Mi occupo di comunicazione e lavoro nel settore degli audiovisivi. Amo la musica - mia grande passione - la letteratura, il cinema, le passeggiate all’aria aperta e…il cibo!