Tutti i trucchetti con il sapone giallo e come conservarlo!

15876
palline-sapone-giallo

Per pulire la nostra casa e per rendere più pulito e fresco il nostro bucato, non tutte sanno che esiste il sapone giallo ecologico, a base di olio di cocco.

Questo prodotto, chiamato anche sapone molle potassico, si presenta come un panetto di colore giallo e ha una consistenza semi-morbida.

L’olio di cocco contenuto al suo interno lo rende più schiumogeno e gli conferisce un potere detergente molto efficace, mentre i sali di potassio potenziano la sua azione sgrassante e pulente.

Inoltre, è un rimedio non solo ecologico ma anche assai economico!

Vediamo, quindi, come utilizzarlo!

N.B. Prima di utilizzare i rimedi con il sapone, assicuratevi di poterlo usare sulle superfici o sui tessuti, in base alle indicazioni di produzione.

Palline monodose

Il sapone giallo, come abbiamo già detto ha una consistenza così morbida e appiccicosa e a volte può essere fastidioso utilizzarlo se vogliamo qualcosa di più immediato che “non ci sporchi le mani”.

Come farle

Per questo, è possibile preparare delle palline monodose già pronte che potete utilizzare all’occorrenza!

Il procedimento è molto semplice, in quanto tutto ciò che dovrete fare è prendere un panetto di sapone e tagliarlo in tanti pezzettini. A questo punto, utilizzate le mani e create tante piccole palline della dimensione che preferite.

Riponetele, poi, in un contenitore ermetico e conservate il contenitore in un luogo fresco o temperatura ambiente, lontano dai raggi solari.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Video Procedimento

Per aiutarvi nella preparazione, ecco un video del procedimento delle palline monodose con il sapone giallo!

In lavatrice

Questo sapone può essere utilizzato per il lavaggio del bucato in lavatrice. Inoltre, è molto efficace anche se utilizzato per pre-trattare le macchie più ostinate.

Vediamo i suoi utilizzi!

Detersivo solido

Per il lavaggio in lavatrice, vi basta tagliare un pezzetto del panetto e inserirlo, poi, direttamente nel cestello della lavatrice.

Ovviamente, potete scegliere voi la grandezza del pezzo da aggiungere in lavatrice in base al carico di panni e a quanto sono sporchi.

Infine, avviate il ciclo di lavaggio e voilà: i vostri panni saranno puliti e profumati!

Detersivo liquido

Con il sapone giallo della nonna, potete anche realizzare un detersivo liquido fai da te.

Tutto ciò che dovrete fare è tagliare a pezzetti 2 panetti di sapone molle da 500 grammi e versarli, poi, in una pentola contenente 400 ml di acqua.

Portate tutto a bollore e noterete che il sapone molle si scioglierà completamente in pochi minuti. Spegnete il fuoco e aspettate che si raffreddi un po’. Dopodiché, trasferite il detersivo liquido in una bottiglia riciclata.

Per utilizzare il detersivo liquido al sapone molle in lavatrice, vi basterà riempire un misurino e versarlo nella vaschetta.

Per il bagno

Il sapone molle è molto indicato anche per profumare e pulire il vostro bagno. Vediamo come utilizzarlo in questo ambiente.

Detergente multiuso

Per la pulizia dei sanitari e delle ceramiche del vostro bagno, potete realizzare un detersivo multiuso per pulire tutte le superfici con il sapone molle.

Sciogliete, quindi, il panetto in mezzo litro di acqua bollente e versate il tutto in un flacone spray da 1 litro.

Aggiungete, poi, l’acqua per la restante parte del flacone e 18 gocce di tea tree oil che svolgono una potente azione antibatterica.

A questo punto, spruzzate il detergente sulle superfici dei vostri sanitari e lasciatelo agire per un po’. Dopodiché risciacquateli.

Il vostro bagno sarà più pulito che mai!

Adesivi profumati

Come ben sappiamo, infatti, il wc tende sempre ad emanare odori non proprio piacevoli. Ma il sapone giallo può venire in nostro soccorso con un rimedio veloce e super efficace!

Data la sua consistenza morbida e molle, infatti, vi basterà tagliare pezzetti di sapone e plasmarli con le mani fino ad ottenere la forma che desiderate.

Potete, per esempio, modellarlo fino ad ottenere un cuore o semplicemente un cerchio. Insomma, date spazio alla vostra creatività!

A questo punto, prendete la formina così ottenuta e attaccatela direttamente sulla parete del water, accertandovi che venga a contatto con l’acqua quando tiriamo lo sciacquone.

Vi sconsigliamo, però, di attaccarlo nel punto del water in cui il getto dell’acqua è più potente, perché potrebbe staccarsi nell’immediato.

Quindi, scaricate e voilà: che profumo!

Avvertenze

Ricordiamo di seguire attentamente le etichette di lavaggio e le indicazioni di produzione prima di utilizzare questo metodo sui vostri capi.

Sapone che passione!

Se il sapone è la vostra passione, ecco altri post per voi!

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.