Acqua di rose fatta in casa!

9.593 views
acqua di rosa

Per acqua di rose s’intende una soluzione acquosa ottenuta dalla distillazione in corrente di vapore dei petali di rosa, durante il processo estrattivo dell’essenza. In genere, si utilizzano i petali di Rosa gallica, talvolta sostituiti da quelli di Rosa canina o Rosa damascena.

In cosmesi, l’acqua di rose viene largamente impiegata come rinfrescante, tonificante, lenitivo ed astringente.

L’acqua di rose ha due punti di forza importanti: il profumo che emana, molto gradevole e delicato e il suo potere astringente (ottimo trattamento per tonificare la pelle). In commercio esistono tanti prodotti all’acqua di rose, fate molta attenzione a cosa acquistate valutando azienda e INCI. Esistono infatti truffe e contraffazioni.

Per questo motivo in tanti preferiscono creare la propria acqua di rose direttamente a casa con ingredienti naturali.

Vediamo quali sono gli ingredienti, come prepararli e quali sono gli effetti benefici dell’acqua di rose.

Come preparare l’acqua di rose fai da te

ATTENZIONE: Prima di rischiare nel provare a fare preparazioni casalinghe, assicuratevi di essere esperte e consapevoli. E’ possibile avere gravi danni da preparazioni casalinghe con fiori o erbe. Consultate inoltre il vostro medico per scongiurare allergie o effetti collaterali.

Comprare l’acqua di rose in farmacie o negozi di alimentazione naturali sarete sicuri di prendere quella pura al 100%, in altri casi si può correre il rischio di incontrarla nella sua formula fatta di conservanti e oli sintetici.

Ma, per essere sicuri della sua genuinità, una soluzione può essere quella di farla in casa.

Bastano, infatti, pochi ingredienti e un tempo massimo inferiore ai 40 minuti.

Acqua di rose per infusione

  • 1 tazza di petali di rosa
  • 2 tazze di acqua distillata (circa 500 ml)

Procedimento:

  1. Lavate i petali appena raccolti accuratamente eliminando ogni forma di impurità.
  2.  Bollire l’acqua e versare sopra i petali di rosa nella ciotola di vetro resistente al calore e coprite con un coperchio per 30 minuti.
  3. Lasciate raffreddare e poi filtrate l’acqua da un garza fine.

Acqua di rose per bollitura

  • petali di rose
  • acqua distillata

Procedimento:

Lavate i petali per evitare residui o impurità, facendo attenzione ad essere molto delicate.

Riempite la pentola coi petali, coprite d’acqua distillata, e portate ad ebollizione l’acqua con i petali coprendola con un coperchio.  Appena bolle, spegnete.

Fate macerare per almeno un’ora, poi filtrate l’acqua con un colino.

Variante: è consigliato riunire i petali di rosa in garze o sacchetti appositi, prima di immergerli nell’acqua bollente.

Macerazione a freddo

Dopo aver riunito tutti i petali in una garza sterile, immergerli in un recipiente con acqua demineralizzata (fredda), evitando che la garza tocchi il fondo del contenitore. Dopodiché, il recipiente viene chiuso ed i petali di rosa lasciati macerare un’intera notte. A questo punto il liquido va filtrato e conservato in frigorifero.

Questo metodologia estrattiva – la macerazione a freddo – risulta più utile rispetto all’infusione, poiché in tal modo si ottiene un tonico impreziosito da moltissimi principi attivi astringenti. A tal proposito, l’acqua di rose ottenuta tramite la macerazione a freddo dei petali risulta particolarmente idonea alla detersione di pelli impure e grasse.

Benefici dell’acqua di rose

L’acqua di rose è importante per tante patologie e fastidi quotidiani per i quali spesso non troviamo soluzioni.

  • contro l’acne e brufoli
  • dermatite seborroica
  • eczema
  • psoriasi
  • allontana stress e ansia
  • disinfettante
  • purificante
  • calmante per rossori
  • lenitivo
  • impacchi per occhiaie e couperose
  • rughe

Nel mondo della cosmesi naturale, l’acqua di rose è l’ingrediente principale per purificare e detergere la pelle del viso: mescolando zucchero, miele e acqua di rose in parti uguali si ottiene un prodotto naturale particolarmente adatto per il peeling del viso.

Il composto, dopo essere stato applicato sulla pelle e massaggiato accuratamente, va sciacquato con acqua tiepida.

L’acqua di rose viene usato anche negli infusi con i seguenti benefici:

  • diminuisce i sintomi mestruali
  • calma le gengive sanguinanti
  • ha la capacità di sciogliere i calcoli renali (chiedere sempre il parere di un medico)
  • combatte l’iperidrosi (sudorazione abbondante)
  • diarrea
  • faringiti
  • libera dolore mentale e scaccia ansie e paure

L’acqua di rose è la natura messa a servizio del benessere e della salute. Per essere bella come una rosa.