Trucchi per eliminare la polvere in modo efficace

La polvere è da sempre uno dei peggiori nemici della casa. Si tratta di piccole sostanze volatili che entrano, in genere, attraverso porte e finestre e si depositano sul pavimento o sul mobilio.

Oltre ad essere esteticamente brutta da vedere per coloro a cui piace tenere la casa pulita è anche un pericolo per la nostra salute, in particolar modo può causare reazioni allergiche e, se respirata per molto tempo, può ostruire le vie respiratorie.

Rimedi naturali ed efficaci per eliminare la polvere

Capita a tutti che, nonostante si pulisca quotidianamente, la polvere si depositi in modo davvero veloce sui mobili che abbiamo spolverato appena poco prima, rendendo vano ogni nostro sforzo. Tuttavia, con qualche piccola accortezza e dei trucchetti utili e veloci, si può far sì che la polvere si depositi con meno frequenza, lasciandoci più tempo libero e una casa dall’aspetto pulito più a lungo.

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato è un alleato super valido per la pulizia della casa e per il benessere della persona. E’ molto utile anche per rimuovere la polvere e la sporcizia dalle superfici. Unito all’acqua e versato in un contenitore spray, può essere spruzzato sui mobili, pulendo la polvere con l’aiuto di un panno in microfibra.

Aceto di vino bianco

Come il bicarbonato, l’aceto di vino bianco è un detergente naturale per la casa e un ottimo disinfettante per superfici. Anch’esso va mischiato all’acqua e trasferito in un contenitore spray, da utilizzare con un panno in microfibra. E’ perfetto per la pulizia delle superfici in legno e dei vetri, perché ritarda la ricomparsa della polvere e disinfetta l’ambiente.

Salviettine per bambini

Le salviette per i bambini, anche se non tutti lo sanno, sono molto utili per rimuovere residui di polvere sugli oggetti più difficili da pulire, come la tastiera del computer, gli scaffali o le lampade. Perfette anche sul legno, perché permettono di spolverare in profondità e donano lucidità alla superficie.

Pennelli e spazzolini

E’ molto importante non dimenticare di rimuovere la polvere da stufe e termosifoni, visto che sono i posti in cui si annida più spesso e in misura maggiore. Per pulire questi oggetti, è possibile aiutarsi con strumenti più piccoli, come pennelli e spazzolini, in modo da raggiungere gli spazi più difficili e nascosti. Inoltre, lo spazzolino può essere utilizzato per rimuovere la polvere dagli angoli delle finestre o dei mobili.

Panno in microfibra

Per togliere la polvere dagli schermi del computer o della Tv, che emettono elettricità statica, è consigliato non usare prodotti liquidi. La soluzione migliore è un panno in microfibra che catturi bene la polvere senza lasciare residui.

Altri piccoli accorgimenti contro la polvere:

  • E’ bene non lasciar depositare troppa polvere sui peluche, dove si annida facilmente. Si consiglia di sbatterli alla finestra una volta alla settimana.
  • Sul pavimento è meglio usare l’aspirapolvere, piuttosto che la scopa.
  • Per evitare che la polvere si depositi appena dopo aver pulito, è necessario iniziare a spolverare dai mobili e dalle mensole situati più in alto e finire sul pavimento, seguendo un ordine preciso dall’alto verso il basso.
  • Occorre far prendere aria al materasso e passare l’aspirapolvere nel divano con la giusta frequenza, perché mentre si dorme è più facile che la polvere si depositi nelle vie respiratorie.

Condividi con un amico