Come togliere il giallo dai capelli bianchi

935
capelli-bianchi-ingialliti-rimedi-naturali

Allo spuntare degli odiatissimi capelli bianchi, corriamo subito ai ripari con tinte chimiche o erbe tintorie.

C’è chi però decide di portare questo look con originalità ed eleganza, sfoggiando fiera la propria candida chioma!

Ma chi ha i capelli bianchi si ritrova molto spesso ad affrontare un altro problema: il giallo!

L’ingiallimento dei capelli deriva principalmente dalla mancanza di melanina. Tale fattore espone di più il capello agli agenti esterni, come smog, inquinamento, raggi solari, prodotti chimici e residui di calcare (proveniente dall’acqua mentre facciamo la doccia).

La natura, però, ci offre sempre il suo aiuto! Vediamo insieme quali sono i rimedi naturali per togliere il giallo dai capelli bianchi!

N.B. Prima di utilizzare i rimedi indicati, provateli su una ciocca di capelli, in modo da assicurarsi di non avere reazioni allergiche o effetti indesiderati.

Aceto

Uno dei più antichi rimedi della nonna contro il giallo sui capelli bianchi consiste nel risciacquare i capelli con un po’ di aceto.

L’aceto, in particolare l’quello di mele, ha moltissime proprietà. Rende i capelli puliti e luminosi rimuovendo naturalmente quella patina gialla che caratterizza i capelli bianchi.

Per beneficiarne, diluite 1 cucchiaio di aceto in 1 litro di acqua e versate il liquido sui capelli. Lasciate agire per qualche minuto e risciacquate con cura per rimuovere l’eccesso. Questo metodo può essere adoperato 1 volta alla settimana.

Sapete inoltre che con l’aceto è possibile fare il risciacquo acido? Questo metodo serve soprattutto per chi ha i capelli grassi, rendendoli puliti più a lungo.

Limone

Il limone conserva nel suo frutto innumerevoli virtù: è un antibatterico naturale e ha proprietà schiarenti, che lo rendono ottimo anche per chi ha macchie scure sul viso.

Poiché è anche un antibatterico e un anti-ingiallente naturale, è utile per eliminare quegli agenti inquinanti che rendono il capello giallo.

Come utilizzarlo sui capelli? Dopo lo shampoo, applicate sulla chioma il succo di un limone e lasciatelo agire per circa 15 minuti. Dopodiché risciacquate con cura.

Attenzione! Utilizzate il metodo del limone solo se avete i capelli completamente (o quasi) bianchi, perché tende a decolorare!

Maschera anti-giallo fai da te

Inoltre è possibile preparare in casa una maschera anti-giallo fai da te, ecco gli ingredienti:

  • acqua ossigenata al 3%
  • 50 grammi di bicarbonato di sodio
  • 200 ml di aceto

Per prima cosa, mettete in una ciotola il bicarbonato e aggiungete (ad occhio) giusto un po’ di acqua ossigenata, in modo che formi una pasta.

Applicatela sui capelli umidi e lasciate agire la pasta per 1 minuto. Dopo questo passaggio, risciacquate prima con acqua tiepida, poi applicate l’aceto.

Il procedimento prevede di tamponare i capelli e procedere con l’asciugatura, ma se notate il capello un po’ secco sciacquate con un po’ d’acqua e applicate un po’ di balsamo bio.

Altri consigli utili

  • Evitate di utilizzare piastre per capelli o il phon a temperature elevate, ciò favorisce l’ingiallimento dei capelli.
  • Cercate di non utilizzare degli shampoo che tendolo al giallo, prediligendo quelli con toni blu o viola. Questi colori neutralizzano i toni gialli, mantenendo il candore.
    In alternativa, rivolgetevi a un negozio di cosmetica bio per uno shampoo specifico anti-giallo.
  • Potete fare anche degli infusi alla malvacea o betonica, che rilasciano un leggero colore viola e che possono essere applicati sui capelli.

Controindicazioni

Per prima cosa, evitate l’utilizzo di uno o più rimedi indicati se soffrite di allergie o ipersensibilità a una o più componenti.

Consultate uno specialista per verificare quale rimedio è giusto per voi o, nel caso, se utilizzare uno shampoo anti-giallo.

In caso di problemi al cuoio capelluto e in caso di gravidanza o allattamento consultate il medico.