Come far Asciugare Prima e Presto i Pigiami e il Pile?

368
come-asciugare-presto-pile

Che sia inverno, estate, autunno o primavera, ogni giorno c’è sempre bucato da lavare! Il problema, però, è che nelle stagioni più fredde e piovose, la pioggia e l’umidità fanno sì che non si asciughi facilmente!

Soprattutto se si tratta di pigiami o di indumenti in pile, poi, l’asciugatura diventa davvero difficile perché questi tessuti tendono ad assorbire maggiormente l’acqua.

A tal proposito, oggi vi vogliamo svelar tutti i trucchetti per far asciugare prima e presto i pigiami e il pile. Vediamoli insieme!

Il giusto lavaggio

Uno dei trucchetti più efficaci per far asciugare bene i vostri pigiami o capi di pile consiste nello scegliere il giusto lavaggio, in quanto è il passaggio che più incide sull’asciugatura.

In caso optiate per un lavaggio a mano, vi consigliamo di strizzarli bene, dopo averli lavati, fino a renderli umidi.

Se, invece, volete procedere con il lavaggio in lavatrice, allora impostate un programma con centrifuga a 1200 giri, così che la velocità permetterà di rimuovere tutto il liquido in eccesso.

Se vi è ancora l’acqua in eccesso, è consigliabile procedere anche con una doppia centrifuga dopo aver concluso il lavaggio. Questo rimedio, però, per quanto efficace e consigliabile, può danneggiare la trama del tessuto dei vostri pigiami. Perciò, ricordatevi sempre di consultare le etichette di lavaggio e di evitare questo rimedio in caso di tessuti non resistenti.

A ciclo finito noterete che i vostri pigiami saranno umidi e non bagnati e si asciugheranno velocemente.

Trucchetto dell’asciugamano

Soprattutto in caso di pigiama di pile lavati a mano, potrebbe essere utile ricorrere al trucchetto dell’asciugamano, utile per assorbire ulteriormente l’acqua in eccesso.

Tutto ciò che dovrete fare è utilizzare dei vecchi asciugamani. Stendete, quindi, l’asciugamano sul tavolo, dopodiché prendete l’indumento appena lavato e appoggiatelo al di sopra dell’asciugamano.

A questo punto, avvolgeteli strettamente. Ripetete l’operazione più volte fino a quando il pigiama lavato sarà umido e l’asciugamano avrà assorbito parte dell’acqua.

Fase di asciugatura

Innanzitutto, ricordatevi sempre che i pigiami e gli indumenti in pile (ma in realtà tutti gli indumenti) devono essere asciugati completamente dopo essere stati lavati così da non puzzare di umidità. Quindi, stendeteli sempre in verticale, così da farli asciugare più velocemente.

Ricordatevi, poi, di scuoterli prima e di appenderli in un luogo arieggiato e caldo dove non ci sia umidità. Utilizzate uno stendibiancheria e collocatelo fuori se c’è sole e vento o all’interno della vostra casa se fuori piove e c’è molta umidità.

Inoltre, è consigliabile stenderli ad una certa distanza: in questo modo, infatti, permetterete una maggiore circolazione dell’aria tra i capi e, quindi, un’asciugatura più veloce.

Se dovete asciugarli in casa

Purtroppo, con l’arrivo delle giornate piovose e molto umide, non sempre è possibile lasciare asciugare i capi all’esterno. Perciò, potreste essere “costrette” a stenderli in casa.

In questo caso, ricordatevi di evitare sempre le stanze prive di finestre o dove non c’è molta aria e di scegliere, invece, quelle in cui c’è una buona circolazione di aria e dove, possibilmente, arrivano anche i raggi solari.

Inoltre, non chiudete mai totalmente la porta della stanza dove ci sono gli indumenti bagnati e aprite le finestre, se possibile, così da rendere più veloce l’asciugatura.

Per eliminare l’umidità in eccesso nella stanza, potreste poi utilizzare un deumidificatore. Non avete bisogno necessariamente di quelli disponibili in commercio, in quanto è possibile creare un deumidificatore naturale, aggiungendo un po’ di sale in una ciotola o alcuni sacchetti di riso.

Posizionate, quindi, la ciotolina vicino allo stenditoio e voilà: i vostri pigiami saranno asciutti in poco tempo!

Avvertenze

È consigliabile sempre consultare le etichette di lavaggio degli pigiami, in modo da lavarli nel modo giusto.

Evitate di dormire nelle stanze in cui stendete il vostro bucato; potreste, infatti, assorbire la loro umidità.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.