Come avere Biancheria profumata in lavatrice senza Ammorbidente ma con questo antico rimedio

271
come-avere-biancheria-profumata-senza-ammorbidente

A chi non è mai capitato di dover lavare il bucato e di scoprire solo un attimo prima di aver finito l’ammorbidente?

Sembra, dunque, un prodotto indispensabile non solo perché tende a rendere più soffici le fibre di tessuto ma soprattutto perché conferisce una gradevolissima fragranza ai nostri capi.

Vi stupirà, quindi, sapere che è possibile raggiungere lo stesso effetto anche con prodotti naturali che abbiamo tutti in casa. E proprio per questo, oggi vi mostreremo come avere la biancheria profumata senza ammorbidente!

Acido citrico

Il primo trucchetto che vediamo oggi è quello con l’acido citrico. Si tratta di una sostanza contenuta naturalmente negli agrumi, che contrasta brillantemente anche il calcare più ostinato.

In questo caso, preparate una soluzione sciogliendo 150 gr di acido citrico in un litro d’acqua. Mescolate molto bene e trasferite il liquido in una bottiglia.

Versatene 100 ml nello scomparto destinato all’ammorbidente, e la restante parte conservatela per i futuri lavaggi. Impostate, dunque, un ciclo lungo ad alte temperature, sempre consultando le etichette dei vostri abiti, e fate partire il lavaggio.

L’acido citrico, dunque, agisce contro la durezza dell’acqua rendendo i vostri capi più soffici. Se gradite, inoltre, una profumazione più intensa basta aggiungere 10 gocce di oli essenziali all’intera soluzione.

Sale e Bicarbonato

Una valida alternativa all’acido citrico è la combinazione data dal sale e dal bicarbonato di sodio.

Riempite un barattolo per metà di sale e per metà di bicarbonato di sodio. Con l’aiuto di un cucchiaio, mescolate bene, in modo da unire in modo omogeneo i due ingredienti.

A questo punto, aggiungete 7 gocce di oli essenziali e riprendete nuovamente a mescolare.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Il composto ora è pronto per essere utilizzato: vi basterà versarne 3 cucchiai nel cassetto dell’ammorbidente prima di ogni lavaggio.

Il bicarbonato, soprattutto, è utilissimo contro i cattivi odori in lavatrice.

Trucco dell’asciugamano

Avete mai sentito parlare del trucco dell’asciugamano? Vediamo tutto l’occorrente.

Ingredienti

  • un vecchio asciugamano
  • un panetto di sapone di Marsiglia
  • acqua q.b.

Per quanto riguarda il colore dell’asciugamano, preferitene uno bianco per i colori chiari e uno colorato per i colorati.

Procedimento

Prendete l’asciugamano e versateci sopra un po’ d’acqua in modo da inumidirne una zona.

A questo punto, su questa zona strofinate la saponetta di sapone di Marsiglia, proprio come se fosse una spugnetta! Qualora lo aveste solo in formato liquido, vi basterebbe versare semplicemente qualche goccia.

Dopodiché, ripetete l’operazione anche sul lato opposto.

Non vi resta che inserirlo in lavatrice insieme al bucato e far partire il lavaggio!

Il sapone di Marsiglia, infatti, a stretto contatto con gli abiti donerà loro il suo dolce profumo.

Aceto di mele

Ed infine, l’aceto di mele. Dall’odore meno pungente rispetto all’aceto di vino bianco, rappresenta un valido aiuto nelle faccende domestiche.

Tutto ciò che dovrete fare sarà versare 100 ml di aceto di mele nella vaschetta dell’ammorbidente.

Anche in questo caso, per un’aroma più intenso aggiungete 5 gocce di oli essenziali della fragranza che più preferite.

Oltre ad essere profumatissimi, saranno anche morbidissimi al tatto.

Avvertenze

Consigliamo di consultare le istruzioni della casa produttrice prima di procedere con i rimedi suggeriti.