Questo metodo con il caldo è ottimo per avere Lenzuola profumate e senza pieghe

174
metodo-sole-lenzuola-senza-pieghe

Se stirare i capi in estate è una gran fatica, stirare le lenzuola stropicciate è davvero un incubo, a causa del loro essere ingombranti.

Intanto, però, non di rado tendono a presentare molte grinze dopo il lavaggio e, diciamocela tutta, lenzuola molto stropicciate non sono molto belle da vedere sul letto!

Per questo, oggi vedremo insieme come avere lenzuola dritte e senza pieghe sfruttando proprio il caldo estivo!

Modalità di lavaggio

Prima di passare a vedere come provare il metodo con il caldo per avere lenzuola dritte e senza pieghe, è importante seguire alcuni accorgimenti durante il lavaggio, in quanto questa fase è quella che maggiormente incide sulla formazione delle grinze.

Vi consigliamo, quindi, di utilizzare innanzitutto ingredienti naturali come per esempio il bicarbonato o il sapone di Marsiglia, i quali agiscono anche come ammorbidenti. Ancora più efficace è l’acido citrico, un composto ecologico che agisce proprio come un ammorbidente naturale.

Diluite, quindi, 150 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua tiepida e trasferite la miscela così ottenuta in una bottiglia. Dopodiché, versate circa 100 ml nella vaschetta dell’ammorbidente durante il lavaggio delle lenzuola e aggiungete circa 15-20 gocce del vostro olio essenziale preferito.

A questo punto, optate per un lavaggio breve a temperature non eccessivamente alte (a meno che non si debbano togliere macchie ostinate) ed evitate l’utilizzo della centrifuga, la quale è la principale responsabile della formazione delle grinze. Allo stesso modo per il lavaggio a mano, vi raccomandiamo di non strizzarle troppo.

Fase di asciugatura

Una volta visto come lavarle, passiamo ora alle giuste modalità di asciugatura! Anche questa fase, infatti, è importante, perché talvolta stendere le lenzuola in maniera sbagliata potrebbe favorire le pieghe. In primo luogo, quindi, vi consigliamo di stenderle quando sono ancora bagnate, in modo che il peso dell’acqua possa raddrizzare le lenzuola togliendo eventuali pieghe che si stavano formando.

Ricordatevi, inoltre, di toglierle subito dal cestello a fine lavaggio per evitare che stando compresse possano formare le grinze o che possano fissarsi pieghe già formate.

Metodo con il caldo per non stirare

A questo punto (e qui viene il bello!), è ora di provare il metodo con il caldo! Tutto ciò che dovrete fare, infatti, è togliere dallo stendibiancheria o dalle corde le vostre lenzuola e piegarle in maniera accurata quando sono ancora molto calde, in modo da poter sfruttare il calore naturale e non dover ricorrere al ferro da stiro!

Attenzione, però, a piegarle bene, perché il calore potrebbe anche fissare delle grinze! Iniziate, quindi, con lo stendere il lenzuolo per bene e con il passare la mano su ogni angolo e ogni bordo del lenzuolo, così da stirarlo “manualmente”.

Se lo desiderate, potete rifare il letto con queste lenzuola appena lavate! Avrete un effetto ferro da stiro e il profumo di pulito si spargerà per tutta la stanza.

A questo punto, mettete le mani nei due angoli partendo dall’esterno verso l’interno degli angoli e portate, poi, le mani anche  verso gli angoli che si trovano all’altra estremità del lenzuolo piegandolo così in due. Dopodiché, stendete bene i pezzi di lenzuolo e avrete formato l’arco con i pezzi di lenzuolo che comprendono le pieghe. Quindi, stendetelo per bene in modo da non avere pieghe e, partendo dal basso, piegate il lenzuolo fino ad arrivare all’arco.

Infine, una volta che il lenzuolo avrà assunto la forma di un rettangolo, piegatelo ulteriormente partendo prima da destra e poi da sinistra e inserite una parte nell’altra. E il gioco è fatto: le vostre lenzuola saranno dritte e senza grinze! Inoltre, avrete anche evitato i bordi arricciati senza stirarli!

E per averle ancora più morbide?

Desiderate altri consigli per rendere morbidissime le Lenzuola (soprattutto se sono nuove o molto dure)? Abbiamo preparato un video fatto apposta per voi!

Come conservarle

Per non vanificare il metodo, però, è importante anche conservarle al meglio prima di metterle sul letto. Vi suggeriamo, infatti, di non adagiarle su altri panni o altra biancheria quando le mettete nell’armadio o nei cassetti, perché i piani irregolari potrebbero stropicciarle. È bene, invece, metterle sul fondo dei cassetti o degli armadi così che possano mantenere la loro forma liscia.

Siate molto accurate anche quando, poi, le mettete sul letto: sarebbe bene, infatti, tenderle per bene prima di farle aderire al materasso in modo da non deformarle.

Ed ecco che il vostro letto sembrerà ordinato come non mai!

Avvertenze

Al fine di svolgere per bene tutti i passaggi è importante leggere le modalità di lavaggio delle lenzuola riportate sulle etichette.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.