5 Consigli che forse non sai per una Surfinia in balcone fiorita a lungo

1050
come-curare-surfinia-balcone

Le piante di Surfinia, insieme ai gerani, sono una delle piante più popolari nelle fioriere da balcone. Con i loro meravigliosi fiori a tromba, le surfinie hanno una fioritura abbondante e dai colori intensi, perfetta per abbellire il balcone.

Spesso si va in confusione quando si parla di surfinie e petunie, perché le differenze nell’aspetto sono davvero irrilevanti, ma ti basterà sapere che la surfinia inizialmente era una vigorosa petunia selvatica scoperta in Brasile.

Successivamente, questa varietà è stata incrociata con altre petunie in modo che potessero nascere piante con i colori che conosciamo oggi.

In breve, la surfinia è una petunia che cresce ricadente ed è molto resistente alle malattie e ad altri problemi. Allora vediamo insieme come coltivare le surfinie (ma anche le petunie) per mantenerle fiorite a lungo!

Innaffia nel modo giusto

Come molte annuali da fiore, le surfinie e le petunie non amano avere un terreno asciutto per un tempo troppo lungo, soprattutto in estate in fase di fioritura.

Tuttavia, queste piante non amano nemmeno ristagnare in un terreno fradicio che può far marcire le loro radici.

Inoltre, troppa acqua può portare a piante dagli steli lunghi con pochi fiori. In generale, è sufficiente innaffiare in modo uniforme tutta la zolla di terreno del vaso e poi aspettare che i primi 2-3 cm di terreno si asciughino per innaffiare di nuovo.

Tuttavia, alcune varietà e in alcuni periodi dell’anno, come in estate, hanno bisogno di annaffiature più frequenti e profonde. Cerca di non lasciare che il terreno si asciughi a più di 3 cm di profondità.

Non sottovalutare il concime

Non bisogna sottovalutare il potere che una corretta concimazione ha sulla fioritura delle surfinie e delle petunie.

A partire da luglio e proseguendo fino al termine della fioritura in autunno, concima ogni 2 o 3 settimane con un fertilizzante liquido per piante da fiore.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Se vuoi assicurarti una fioritura abbondante e duratura puoi iniziare a concimare 1 volta al mese già dai mesi primaverili per preparare la pianta alla fioritura estiva.

Pizzica i fiori regolarmente

Forse non lo sai ma c’è un metodo per prolungare la fioritura delle surfinie e delle petunie: pizzicarne i fiori!

Quando la pianta è giunta al termine della fioritura e i fiori iniziano ad appassire gradualmente, si formeranno i baccelli con i semi ma, se inizi a pizzicare i fiori che man mano appassiscono, ritarderai la produzione di semi e dunque prolungherai la fioritura.

Pizzicare i fiori significa sostanzialmente eliminare il fiore tenendolo stretto tra pollice e indice, un pizzico a tuti gli effetti! In questo modo, la pianta manterrà anche un aspetto più ordinato.

Scegli una zona soleggiata

Il sole è fondamentale per una pianta dalla fioritura così ricca, dunque scegli sempre una posizione soleggiata del balcone che non venga oscurata da tende o porticati.

La maggior parte delle varietà di surfinie e petunie preferisce il sole pieno, il che significa almeno 6 ore di luce solare diretta al giorno.

Tuttavia, nella calura estiva, l’ombra parziale (soprattutto dal forte sole pomeridiano) aiuterà a mantenerle fresche e a fiorire meglio.

Coltivala nel terreno ideale

Le surfinie e le petunie preferiscono un terreno leggero e fertile che fornisca un buon drenaggio.

Il drenaggio del terreno è fondamentale soprattutto per una pianta che ha bisogno di abbondanti annaffiature, dunque scegli un terreno di qualità o aggiungi perlite o altri inerti (lapilli, vermiculite ecc.) al terriccio universale per aumentare la capacità di drenaggio del terreno.

Un terreno troppo compatto si asciugherà molto lentamente e dunque aumenterà il rischio di marciume delle radici.

Inoltre, le surfinie amano un pH del terreno leggermente acido: usa i fondi di caffè per rendere il terreno più acido, basterà mescolarli al terriccio.