Come far brillare di nuovo la Bigiotteria scurita dall’acqua di Mare con questo Metodo semplice

1035
gioielli-scuriti-mare

L’estate è il momento perfetto per sfoggiare tutti i nostri gioielli preferiti!

Dal momento che le zone principali in cui si indossano non sono coperte dagli indumenti, ci si può sbizzarrire in ogni modo.

Tuttavia sia i continui raggi solari che l’acqua di mare tendono a farli scurire giorno dopo giorno. Vi è mai capitato?

Beh, non dovete preoccuparvi perché oggi vedremo insieme come farli brillare di nuovo!

Bicarbonato di sodio

La soluzione più diffusa per ripristinare la brillantezza dei gioielli è sicuramente il bicarbonato di sodio!

Questo prodotto possiede un’azione abrasiva che svolge gran parte del lavoro togliendo l’ossidazione dall’acciaio o dall’argento.

Tutto quello che dovrete fare è riempire una ciotola con acqua tiepida e sciogliere all’interno 2 cucchiai colmi di bicarbonato.

In seguito mettete in ammollo gli oggetti per almeno una notte intera, poi risciacquate sotto acqua corrente ed ecco fatto!

Il Bicarbonato è un ottimo rimedio per pulire anche i gioielli in argento o il bracciale Pandora! Ecco un video del procedimento:

Aceto bianco

Anche l’aceto bianco è in grado di mettere a nuovo tutte le superfici, dunque perché non usarlo con i nostri gioielli?

Vi basterà mezzo bicchiere di questo prodotto messo in una ciotola con acqua e avrete ottenuto la soluzione perfetta!

Non vi resta poi che mettere i vostri gioielli in ammollo sempre per una notte o per almeno 6 ore, poi risciacquate per bene e asciugate con un panno in lana.

Nel caso in cui non gradite l’odore dell’aceto bianco, potete eseguire i passaggi usando quello di mele che ha un profumo piacevole!

Sapone di Marsiglia

La delicatezza del sapone di Marsiglia è proprio quello che serve quando bisogna trattare elementi delicati come i gioielli!

Inoltre il suo inebriante profumo lascerà un odore fantastico sui vostri oggetti!

Dovrete semplicemente sciogliere 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia liquido o in scaglie in una ciotola con acqua e mettere i gioielli in ammollo.

Aspettate qualche ora e controllate lo stato dei gioielli, poi risciacquateli accuratamente togliendo tutte le tracce di sapone (che altrimenti resta incastrato) e asciugate servendovi sempre di un panno in lana.

Dentifricio

Sapevate che il dentifricio rappresenta un ottimo metodo per togliere l’ossidazione dai gioielli, soprattutto se in argento o in acciaio?

Ebbene sì, tutto quello che dovrete fare è procurarvi un dentifricio di pasta bianca (non quelli in gel) e metterlo su uno spazzolino.

Strofinate in maniera estremamente delicata sugli oggetti e risciacquate, poi ripetete il passaggio finché l’ossidazione non sarà andata via completamente.

Lo sapevate? Se aggiungete un po’ di bicarbonato insieme al dentifricio avrete ottenuto una fantastica pasta pulente per l’argenteria e gli oggetti in acciaio!

Mix pulente

Infine vediamo un mix pulente che potete preparare prima di andare a dormire e lasciare i gioielli per tutta la notte.

Ingredienti

  • 1 ciotola
  • 1 cucchiaio di acqua ossigenata
  • 1 cucchiaino di sapone di Marsiglia
  • 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio

Unite insieme tutti questi elementi amalgamandoli per bene all’interno della ciotola, dovrete avere un unico composto.

Successivamente allungate un po’ d’acqua e mettete in ammollo gli oggetti. L’indomani sciacquateli e vedrete che saranno tornati come nuovi!

Avvertenze

Vi ricordo di consultare eventuali indicazioni riportare sulle istruzioni di fabbrica dei gioielli.