Come aiutare il tuo Pothos a crescere? Ecco le 5 Regole d’Oro

989
come-far-crescere-pothos

Le sue fronde, lunghe e verdi, sono una caratteristica che rendono questa pianta inconfondibile: è il Pothos.

Da sempre una delle piante da appartamento più amate, il Pothos è una pianta sempreverde le cui foglie, dalla foglia a cuore, si sviluppano come rampicante o a cascata.

In molti la confondono con il Filodendro che, però, ha voglie più grandi e allungate. Questa pianta è estremamente resistente e basta poco per vederla crescere rigogliosa e sana.

Alcune volte, però, le fronde crescono con lentezza e ci vuole molto tempo prima che raggiungono le dimensioni desiderate. Vediamo come fare per velocizzare il procedimento e aiutare il nostro Pothos a crescere.

Mettere alla giusta luce

Alcuni pensano che, essendo il pothos una pianta da appartamento, possa essere posizionato ovunque senza problemi.

Pur riuscendo a sopravvivere con poca luce, in realtà, ha bisogno di luce solare indiretta per mantenersi sano e crescere bene.

Scegliete un luogo non lontano dalla finestra, ma dove i raggi del sole non tocchino le foglie direttamente. L’ideale è proteggere il pothos con una tendina filtrante o un vetro opacizzato.

Non esponete, però, alla luce diretta o rischierete di far bruciare le sue foglie.

Attenzione: se avete problemi nella cura di questa pianta, chiedete sempre consiglio a un professionista.

Regolare l’umidità

Le origini non si dimenticano e questo vale anche… per le piante!

Il pothos cresce spontaneamente in luoghi tropicali, per questo ama un tasso di umidità piuttosto alto. Tenetelo in un luogo umido, come ad esempio il bagno che è la stanza della casa dove l’umidità è solitamente più alta.

Un trucchetto? Ogni 2-3 giorni. in primavera e in estate, vaporizzate un po’ d’acqua sulle fronde. Questo gesto, all’apparenza insignificante, è molto utile in realtà nel rendere l’habitat più adatto alla pianta.

In questo modo, il Pothos crescerà più rapidamente.

N.B: se tenete questa pianta in bagno, seguite questi consigli.

Innaffiare regolarmente

Acqua? Sì, grazie!

In primavera e in estate, il Pothos deve essere regolarmente innaffiato, anche 2-3 volte la settimana.

Tastate il terriccio e, quando notate che è secco e arido, innaffiate. Fate sempre massima attenzione nel non bagnare foglie e steli, ma solo il terreno.

Se, invece, il terriccio è ancora umido, aspettate ancora prima di innaffiare.

Cliccate qui per altri consigli specifici sulla cura primaverile.

Concimare

Fornire al nostro Pothos un “pieno” di energia è un trucchetto per vedere le sue fronde allungarsi, stimolandone la crescita.

Per farlo, possiamo utilizzare un fertilizzante specifico o utilizzare un concime liquido fai da te. In tal caso, sciogliete 2 cucchiai di emulsione di pesce in un litro d’acqua e utilizzate il tutto come acqua di innaffiatura.

L’emulsione di pesce è, infatti, ricca d’azoto e stimola lo sviluppo della chioma della pianta.

Qui trovate altri concimi naturali fai da te.

Rinvaso primaverile

Un segreto per una crescita più veloce? Il rinvaso primaverile!

Agli inizi della primavera, togliete il pothos dal suo vecchio vaso e mettetelo in uno nuovo dal diametro leggermente più grande rispetto al precedente.

In questo modo, darete modo alle radici di espandersi senza incontrare “l’ostacolo” delle pareti del vaso. Come conseguenza, la pianta aumenterà le sue dimensioni e le sue fronde si allungheranno.

Leggete qui altri consigli di cura di questa pianta.

E se non fosse il periodo giusto?

Ricordate che, pur essendo una pianta sempreverde, il Pothos non è in fase di crescita tutto l’anno. In autunno e in inverno, infatti, cresce più lentamente: è assolutamente normale, date le temperature più basse.

Solo con l’aumentare delle temperature, in primavera e in estate, questa pianta riprende a crescere a un ritmo più rapido e veloce.

Siate pazienti, quindi, e rispettate il normale ritmo di crescita del Pothos.

Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".