Come far durare di più Frutta e Verdura in Frigorifero in estate?

320
far-durare-verdura-estate

In estate non sempre è facile conservare bene il cibo, in quanto è possibile trovare brutte soprese nel frigorifero a causa del troppo caldo.

In particolare, parliamo di frutta e verdura che tendono a marcire velocemente. E diciamocelo, non è bello per niente dover buttare alimenti da poco comprati!

A tal proposito, oggi vedremo insieme alcuni trucchetti per far durare di più la frutta e la verdura in frigo in estate!

Insalata

Tra le verdure più gettonate c’è sicuramente l’insalata, soprattutto in estate, in quanto è fresca, leggera e veloce da preparare. Per conservarla al meglio nel vostro frigorifero, quindi, vi suggeriamo di lavarla e di togliere le foglie più esterne, ovvero le più sporche.

Dopodiché, tagliuzzate tutta l’insalata e immergete le foglie in una ciotola contenente acqua fredda e 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio. Infine, riponetela in una bustina negli scomparti “dedicati” alla verdura.

Pomodori

Oltre all’insalata, anche i pomodori sono un must, soprattutto nella stagione estiva, in quanto sono saporiti, versatili e veloci da preparare. L’unica pecca, però, è che tendono facilmente a marcire se esposti al caldo e a perdere il loro sapore se esposti a temperature troppo basse.

Perciò, l’ideale è di conservarli a temperatura ambiente, quando non ancora maturi. Se, invece, si tratta di pomodorini maturi e quelli per l’insalata, allora potete conservarli in frigorifero.

Peperoni, zucchine e melenzane

Se, invece, volete sapere come conservare peperoni, zucchine e melenzane, allora ecco gli accorgimenti che dovrete seguire! In questo caso vi consigliamo di non lavarli mai prima di riporli in frigorifero perché l’acqua e l’umidità potrebbero accelerare il processo di deperimento.

Inoltre, ricordatevi sempre di non tagliarle e di riporle nel frigorifero intere così da evitare che possano perdere velocemente la freschezza. A questo punto, conservatele in una busta traspirante per alimenti e riponetela, poi, nel cassetto apposito della frutta e verdura, il quale presenta una temperatura e un livello di umidità ottimale per la conservazione di questi alimenti.

Frutta

Se c’è una categoria di alimenti di cui non possiamo fare a meno in estate, è sicuramente la frutta. Per evitare di farla marcire e per mantenerla fresca più a lungo, quindi, è importante distinguere i vari frutti.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Nel caso, infatti, di fragole e ciliegie, vi consigliamo di conservarle in frigorifero non lavate, mettendole in alcuni sacchetti di plastica traspiranti ed evitando di far passare troppi giorni prima di consumarle.

Se, invece, volete conservare al meglio le pesche e le albicocche, allora dovete valutare se sono abbastanza mature: solo in questo caso, infatti, vi raccomandiamo di conservarle in frigorifero, in quanto è meglio conservare quelli acerbe a temperatura ambiente.

Infine, vediamo come conservare l’anguria e il melone, i quali possono essere conservati a temperatura ambiente solo quando integri. Una volta “tagliati” per mangiarli, bisogna conservarli nel frigorifero. ma una volta tagliati per mangiarli, dovrete conservare la parte che resta nel frigo, cercando di coprirla con una pellicola. In alternativa, è anche possibile tagliare a cubetti questa tipologia di frutta e metterla, poi, in un contenitore.

Erbe aromatiche

Passiamo ora alle erbe aromatiche che utilizziamo per insaporire i nostri piatti, quali per esempio il prezzemolo, la menta e il basilico. Per mantenerle sempre fresche in frigo, potete metterli in un vaso di vetro con acqua, in modo da immergere i fusti con radici. Ricordatevi, però, di cambiare l’acqua ogni due giorni.

In alternativa a questo rimedio, potete avvolgere i gambi con carta assorbente e riporli, poi, negli scomparti più bassi del frigorifero, ovvero quelli meno freddi, solitamente riservati alle verdure.

In caso vogliate conservare quantità eccessive di menta, prezzemolo o basilico, vi consigliamo di tritarli finemente, separarli per tipologia e conservarli nel freezer, usando una bustina trasparente per alimenti.

Cosa non mettere in frigorifero

Una volta visto come conservare alcune tipologie di alimenti nel frigorifero così da farli mantenere più a lungo, vediamo insieme la lista di prodotti da non mettere in questo elettrodomestico.

Innanzitutto, vi ricordiamo di non conservare mai in frigorifero la cipolla e l’aglio, i quali devono essere conservati in un luogo buio, fresco ed asciutto.

Come l’aglio e la cipolla, anche le patate non devono essere mai messe in frigorifero per non farle germogliare. È bene, infatti, conservarle in un luogo fresco ed arieggiato, magari fuori al balcone al coperto! Infine, il freddo risulta essere “letale” anche per le banane, in quanto le fa annerire prima.

Trucchetto della spugnetta

Ma sapete che esiste un trucchetto in grado di mantenere a lungo fresca la frutta e la verdura nel frigorifero? Ebbene sì: il trucchetto della spugnetta.

Tutto ciò che dovrete fare è rimuovere tutta la frutta e la verdura dal cassetto del frigorifero e pulirlo accuratamente, cercando di rimuovere l’eccesso di umidità. Dopodiché, asciugatelo bene e riponete, poi, due spugnette nel vano. A questo punto, appoggiate la frutta e la verdura nel cassetto, al di sopra delle spugnette e il gioco è fatto.

Le spugnette, infatti, assorbiranno l’umidità, responsabile del processo di deperimento e deterioramento degli alimenti e farà sì, quindi, che la verdura e la frutta resteranno asciutte, fresche e croccanti più a lungo.

Avvertenze

Vi ricordo di stare attenti alle varie fasi di maturazioni della frutta e della verdura per non rischiare di gettare o sprecare gli alimenti.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.