Crema al timo fai da te dagli effetti balsamici

407
crema-timo-fai-da-te

Malanni di stagione, stati febbrili e dolori muscolari spesso ci fanno sentire giù. Fortunatamente, la natura ci regala sempre tanti rimedi naturali per poter trarre benefici per la salute di corpo e mente.

Il timo, pianta aromatica dalle innumerevoli proprietà, è tangibile nel nostro immaginario grazie al suo odore al contempo speziate ed erboso.

Ha moltissime proprietà: antibatteriche, espettoranti, antisettiche e antibatteriche e molto altro ancora. Ne utilizziamo le foglie anche in cucina, e ci serviamo del suo olio essenziale per curare alcuni sintomi influenzali e malesseri muscolari.

È possibile preparare in casa una crema al timo fai da te, dalle proprietà balsamiche ma anche rigeneranti. Una crema al timo può anche essere acquistata in erboristeria.

Timo e Karité

La prima ricetta che vogliamo proporvi e molto semplice e prevede l’utilizzo di soli 3 ingredienti:

  • 3/4 cucchiai di burro di karité
  • 3 cucchiai di olio di cocco (o anche olio di oliva)
  • 20 gocce di olio essenziale di timo

Riporre il burro di karité in una ciotola e iniziare a lavorarlo con un mestolo. Aggiungere l’olio di cocco mentre si mescola. Infine vanno aggiunge le gocce dell’olio essenziale di timo.

Mentre mescoliamo, assicuriamoci che sia tutto amalgamato al meglio, in modo che venga fuori un burro al timo morbido e che si può assorbire facilmente.

In caso di influenza, mal di gola o altri sintomi influenzali, è possibile applicare la crema al tipo sulla zone del petto e dietro la schiena.

Con tre oli essenziali

Grazie alla presenza di diversi oli essenziali balsamici, la crema o unguento al timo può esserci d’aiuto non solo in caso di stati influenzali.

Infatti, il timo viene spesso utilizzato anche da chi pratica sport perché favorisce il recupero muscolare in seguito a strappi o affaticamento eccessivo.

Occorrente:

  • 20 gocce di olio essenziale di timo
  • 10 gocce di olio essenziale di eucalipto
  • 5 gocce di olio essenziale di menta
  • 60 gocce di olio di girasole
  • 6 gocce di cera d’api

In prima istanza, occorre far sciogliere a bagnomaria la cera d’api con l’olio di girasole. Mentre si scioglie, continuare a mescolare.

Quanto noterete che si sia sciolto completamente, versare in un contenitore a chiusura ermetica e lasciar intiepidire. Nel frattempo aggiungere gli oli essenziali dalle proprietà balsamiche, ovvero l’eucalipto (antisettico e mucolitico naturale), la menta (rinfrescante ed espettorante) e infine il timo.

Quando il composto sarà ben raffreddato, lo si può chiudere e utilizzare dopo averlo messo a riposare circa 24 ore. Il prodotto può essere conservato in un luogo asciutto e al riparo della luce da uno a tre mesi (meglio indicare la data di preparazione).

Unguenti al timo per i piedi

Il timo possiede tanti virtù terapeutiche che lo rendono efficace anche come rimedio ristrutturante e anti-odore per i nostri piedi. Attraverso la preparazione di una crema al timo fai da te noteremo che i nostri piedi saranno rigenerati.

Ingredienti

  • 5 gocce di olio essenziale di timo
  • 23 g di burro di karité
  • 5 gocce di olio essenziale di lavanda
  • 5 g di cera d’api
  • 45 g di olio di oliva
  • 23 g di acqua demineralizzata

Dopo aver pesato accuratamente gli ingredienti, occorre far sciogliere a bagnomaria le componenti oleose (burro di karité, cera d’api e olio di oliva). Mentre gli ingredienti si sciolgono mescolateli accuratamente.

Quando saranno sciolti, toglieteli dal fuoco e mentre intiepidiscono aggiungete l’acqua. Sempre mescolando fate raffreddare il tutto a bagnomaria con acqua fredda.

Aggiungete gli oli essenziali solo quando il composto si sarà completamente raffreddato.

Questa crema/unguento è un vero momento di relax, bellezza e salute per i vostri piedi, perché:

  1. Il burro di karité, grazie alle sue proprietà idratanti, ridona morbidezza e ristruttura la bellezza dei piedi, insieme alla cera d’api e all’azione nutriente dell’olio d’oliva.
  2. Gli oli essenziali di timo e lavanda svolgono una doppia azione: antibatterica e purificante. Elimineranno perciò quei cattivi odori di cui spesso ci vergogniamo. L’azione calmante dell’olio essenziale di lavanda la rende una fase finale ad hoc dopo un perfetto pediluvio fatto in casa.

Controindicazioni

Si consiglia di consultare in prima istanza il proprio medico ai fini di valutare il proprio stato di salute, prima di agire di propria iniziativa.

Le controindicazioni riguardanti il timo sono spesso legate alla presenza del timolo o altri fenoli che, se assunti in dosi eccessive, possono risultare tossici. Quindi l’olio essenziale di timo utilizzato per realizzare la crema al timo fai da te è controindicato:

  • a coloro che soffrono di allergie o ipersensibilità a una o più componenti
  • alle donne in gravidanza o allattamento (a cui si consiglia sempre un parere del proprio medico)
  • a chi soffre di ulcere o ipotiroidismo
  • la crema al timo è controindicata per chi soffre di candida, anche se svolge un’azione antibatterica
  • è controindicato per i bambini.

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.