7 Trucchetti per non far schizzare l’olio mentre stai friggendo

126
come-non-far-schizzare-olio-mentre-friggi

Vi è mai capitato di cucinare e di dover pulire la cucina in ogni singolo angolo perché era schizzata d’olio?

Sicuramente sarà successo almeno una volta perché è un problema molto comune che spinge addirittura a rinunciare al fritto.

Forse, però, non conoscete alcuni metodo utili per non far schizzare l’olio ed evitare di impiegare ore ed ore a sgrassare la cucina.

Scopriamo 6+1 rimedi efficaci e addio fatica!

Tappo di sughero

Il primo trucchetto è un caro e vecchio rimedio della Nonna!

Non ci sono spiegazioni scientifiche per cui un tappo di sughero possa aiutare ad evitare gli schizzi d’olio, ma la realtà è che funziona!

Durante le feste, poi, non sarà nemmeno difficile reperirlo! Dovrete semplicemente immergerlo nell’olio bollente e friggere non sarà mai stato così semplice!

Inoltre questo rimedio è utile anche al fine di non formare quella fastidiosa schiuma, tipica di quando si frigge.

Carta stagnola

Vi starete chiedendo come un foglio di carta stagnola possa contribuire a evitare gli schizzi d’olio in cucina, vediamolo subito insieme!

I fogli d’alluminio sono facilmente modellabili e hanno la capacità di far scivolare i liquidi, quindi niente di più indicato enl nostro caso!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Dovrete ricoprire il piano cottura (tranne i fuochi) con la carta alluminio fissandolo bene intorno ai bordi. Potete fare la stessa cosa coprendo anche le piastrelle della cucina in prossimità del piano cottura.

Così facendo non solo parerete gli schizzi, ma dopo non ci sarà nemmeno bisogno di lavare il piano cottura!

Asciugare l’acqua

Un altro trucco della Nonna che aiuta ad evitare gli schizzi è asciugare per bene l’acqua in eccesso attorno agli alimenti.

Il contatto tra acqua e olio bollente è la causa principale del rimbalzo dell’olio, per questo minore sarà l’acqua, minore sarà il rischio di avere la cucina super sporca.

Avvolgetelo attorno ad un panno pulito e asciutto ed ecco che l’olio non sarà più un problema!

Togliere il coperchio

Mentre si frigge il coperchio della pentola o della padella dev’essere tolto! Potete anche non prenderlo e lasciarlo nel mobile.

Il calore, infatti, determina la formazione del vapore che dopo cadrà sull’olio, provocando la reazione eccessiva degli schizzi di cui abbiamo parlato prima.

Per tale ragione aiutatevi con utensili da cucina quando immergete il cibo nell’olio, ma evitate il coperchio.

Bottiglia para-schizzi

Tra i rimedi più pratici e ingegnosi per evitare gli schizzi d’olio c’è l’uso di una semplice bottiglia!

Il procedimento è molto semplice, dovrete semplicemente tagliare una bottiglia grande a metà e togliere il tappo.

Nel momento in cui dovrete girare i cibi in padella o quando li dovete immergere nell’olio, infilate un utensile apposito nella bottiglia in modo che possa parare tutti gli schizzi facilmente!

Questo rimedio aiuterà anche le vostre mani ad essere protette dagli schizzi in modo efficace!

Patata in padella

Ed ecco che torniamo ad un altro rimedio trasmesso dalle nostre Nonne di generazione in generazione.

Una patata in padella non aiuta solo a contrastare i cibi salati, ma è preziosa anche per “calmare” la reazione eccessiva dell’olio.

Dovrete metterla in padella prima di mettere l’olio, in modo che questa possa raccogliere tutta l’umidità circostante ed evitarvi questo problemino!

Sale grosso

La stessa funzione della patata che abbiamo appena visto è data anche dal sale grosso!

Infatti spesso lo vediamo tra i rimedi naturali per assorbire in modo efficace l’umidità in casa, quindi perché non sfruttarlo in questo caso?

Tostate il sale e fatelo girare nella padella prima di mettere l’olio, poi toglietelo e procedete con la frittura!

Avvertenze

Ricordate di prestare sempre molta attenzione mentre si frigge, per non rischiare di ustionarsi.