5 Metodi semplici e veloci per liberare il Soffione dal Calcare incrostato

123
soffione-calcare-rimedi

Non vedete l’ora di fare la doccia per scrollarvi tutta la tensione addosso ed ecco che una volta aperta l’acqua vi accorgete che il flusso è molto lento.

Quante volte vi sarà capitato? Immagino spesso! Le cause per cui questo accade sono da ricondurre ai fori del soffione otturati dal calcare, i quali non permettono il passaggio regolare dell’acqua.

Per fortuna, però, è possibile liberare il soffione dal calcare ricorrendo a questi 5 metodi semplici e veloci da provare. Che aspettiamo? Scopriamoli insieme!

Aceto e amido

Il primo rimedio che vi consigliamo consiste nel combinare l’aceto, un ingrediente noto per le sue proprietà pulenti, disincrostanti e anti-calcare, con un altro prodotto che facilmente avrete in dispensa: l’amido di mais.

Insieme, infatti, daranno vita a una crema mangia-calcare in grado di liberare il vostro soffione in maniera facile e veloce! Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è versare 4 cucchiai abbondanti di amido in un pentolino e aggiungere, poi, l’aceto a filo fino ad ottenere una sorta di composto pastoso.

Dopodiché, accendete il fuoco lento e riscaldate il composto fino a quando non avrà assunto la consistenza di un gel. A questo punto, lasciate intiepidire e applicate questa crema su tutta la superficie del soffione. Poi, lasciatela agire per un paio d’ore e risciacquate il tutto: i fori saranno liberi in un batter d’occhio!

Limone

Un altro ingrediente da dispensa in grado di disincrostare e rimuovere il calcare dalle superfici è il limone. Ricavate, quindi, il succo di un limone e diluitelo in una ciotola contenente mezzo litro di acqua. 

Dopodiché, servitevi di un vecchio spazzolino da denti imbevuto di questa miscela e passatelo sul soffione, strofinando in particolare modo sui forellini.

Se i fori sono molto incrostati, potete anche utilizzare un cotton fioc per liberarli. Infine, non vi resta che risciacquare e lasciare scorrere l’acqua dal soffione: è ora di una bella doccia! Come se non bastasse, poi, con la metà del limone spremuto potrete anche lucidare e pulire il vostro soffione in acciaio!

Metodo del sacchetto

Il metodo del sacchetto del sacchetto risulta essere molto efficace per liberare i soffioni con zero fatica, ma lasciando solo agire la miscela sui fori. Come fare? Vediamolo insieme! Riempite un sacchetto di plastica (per intenderci, quelli che utilizzate per conservare gli alimenti nel freezer) con dell’aceto bianco due cucchiai di bicarbonato di sodio, dopodiché, immergete il soffione nel sacchetto.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

A questo punto, legatelo fissandolo con un nodo, o anche con un nastro o elastico e lasciatelo in ammollo per tutta la notte. L’indomani noterete che il flusso dell’acqua sarà ripristinato!

N.B Vi ricordiamo, però, di non aggiungere troppo aceto, perché potreste appesantire il sacchetto e farlo rompere.

Trucchetto del panno

Un altro trucchetto molto facile da provare è quello del panno, il quale sarà davvero un gioco da ragazzi. Immergete, quindi, un qualsiasi panno da cucina nell’aceto e applicatelo, senza strizzarlo, direttamente sulla superficie del soffione dove ci sono i forellini otturati.

Poi, fissatelo facendo un nodo o utilizzando un elastico o una pellicola trasparente e lasciate agire per tutta la notte. L’indomani, utilizzate un vecchio spazzolino da denti per eliminare le ultime tracce di calcare e procedete al risciacquo.

In caso di soffioni smontabili

Infine, vediamo l’ultimo metodo da provare in caso di soffioni che possono essere smontati. In questo caso, potete mettere il soffione in ammollo per circa 3 ore in una bacinella contenente metà acqua tiepida, metà aceto bianco e 70 grammi di bicarbonato di sodio e risciacquarlo, poi, sotto acqua corrente servendovi di uno spazzolino così da facilitare la rimozione del calcare incrostato.

Se i fori sembrano essere troppo ostinati, allora potete servirvi di uno spillo da infilare nei singoli forellini, accertandovi però di non insistere troppo perché potreste danneggiare l’interno dei fori. Quindi, rimontate il soffione e addio fori incrostati!

Avvertenze

Tutti gli ingredienti proposti sono molto acidi, per cui evitate l’utilizzo sul marmo o sulla pietra naturale. Provate, inoltre, i trattamenti anticalcare sempre in una zona nascosta dei vostri rubinetti o doccia per verificare la tollerabilità.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.