Prova il Metodo del Sacchetto per “mangiare” tutto il Calcare dai Rubinetti!

663
come-usare-sacchetto-calcare-rubinetti

Nelle zone della casa dove c’è molto passaggio d’acqua è inevitabile che ad un certo punto si formi il calcare a causa della presenza (più o meno alta) che c’è nell’acqua.

Tra i pezzi in cui lo troviamo di sicuro ci sono i rubinetti! Lì, naturalmente, c’è il primo e più continuo accumulo del fastidioso calcare.

Per toglierlo si dovrebbe smontare l’intero rubinetto, ma non è uno dei rimedi più semplici e pratici da usare.

Oggi quindi vedremo il metodo del sacchetto, un trucchetto molto semplice con cui direte addio al calcare dei rubinetti in poco tempo e senza stancarvi troppo!

Quale sacchetto utilizzare?

Per prima cosa chiariamo quale sacchetto utilizzare!

Dev’essere un sacchetto in plastica molto resistente e potete chiudere con facilità, penso ad esempio a quelli per mettere all’interno gli alimenti prima di congelarli.

Oppure quelli a chiusura ermetica che sono altrettanto efficaci!

Inoltre dev’essere di medie/piccole dimensioni perché altrimenti sprecherete troppi prodotti e il peso non riuscirà ad essere sostenuto dal rubinetto.

Si tratta, infatti, di riempire questo sacchetto con acqua calda e ingredienti naturali ed efficaci, vediamo insieme quali sono!

Con acido citrico

Il primo modo di usare questo trucchetto in maniera estremamente efficace è con acido citrico!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Questo è uno degli anticalcari naturali più potenti che ci siano perché lo scioglie in poco tempo e senza fare alcuna fatica particolare.

Per questo, se l’avete in casa, ve lo consiglio come prima scelta e vedrete che risultato!

Non dovrete far altro che riempire un sacchetto fino a poco più della metà e mettere 3/4 cucchiai di acido citrico, poi fateli sciogliere completamente.

Successivamente dovrete mettere il sacchetto in corrispondenza del rubinetto assicurandovi che la parte con il calcare sia immersa nella soluzione.

Richiudete con 2 elastici per rendere tutto più saldo e lasciate per qualche ora, dopodiché togliete il sacchetto e vedrete che il rubinetto sarà come nuovo!

Con aceto

Parlando sempre di elementi molto efficaci, potete usare anche l’aceto!

Quest’elemento viene usato anche per mettere a nuovo il soffione della doccia, anch’esso soggetto ad accumulare una quantità notevole di calcare.

Dunque, potete usare gli stessi passaggi sopra descritti mettendo 2 bicchieri colmi di aceto bianco o altri tipi di aceto che avete in casa.

Lasciate sempre agire per un po’ di tempo in modo da avere un’efficacia maggiore. Togliete eventuali residui di calcare con una spugna e vedrete che sarà lucido e super pulito!

Con bicarbonato di sodio

L’aceto e l’acido citrico sono elementi a base acida che possono essere funzionali per i rubinetti in acciaio.

Nel caso in cui abbiate tipi di rubinetti più delicati, potete usare il metodo del sacchetto con il bicarbonato di sodio.

Dovrete riempire il sacchetto sempre con acqua calda e far sciogliere all’interno 4 cucchiai di bicarbonato, controllate che si sciolga bene altrimenti si depositerà sul fondo.

Vi consiglio di lasciare agire per un po’ più di tempo, circa 3/4 ore, in modo che l’azione abrasiva del bicarbonato possa arrivare fino in fondo.

Avvertenze

Vi ricordo di provare i rimedi prima su un angolino nascosto del rubinetto per assicurarvi che non creino macchie o non danneggino l’elemento in alcun modo.