Come preparare l’olio e il burro di cocco in casa?

1.748 views
olio di cocco

Probabilmente avrete sentito già parlare dell’olio e del burro di cocco. Sono infatti due ingredienti molto amati nell’ambito della cosmesi naturale e non solo.

Gli appassionati dei rimedi di bellezza fai da te sanno bene che i prodotti derivanti dalla noce di cocco possono essere utilizzati per una larga varietà di trattamenti beauty.

L’utilizzo dell’olio e del burro di cocco sta prendendo piede anche in cucina per preparare numerose e buonissime ricette. Sapevate che il burro e l’olio di cocco possono essere preparati facilmente anche in casa? Scopriamo come riuscirci in poche mosse.

Qual è la differenza tra burro e olio di cocco?

L’olio e il burro di cocco sono due prodotti che possono essere facilmente confusi tra loro, specialmente quando si solidificano. Sono però due ingredienti completamente differenti.

L’olio di cocco è un estratto della polpa della noce di cocco, ha un sapore dolce e la sua consistenza varia a seconda della temperatura dell’ambiente circostante.

Quando fa più caldo, esso rimane in forma liquida per poi solidificarsi gradualmente con l’abbassarsi della temperatura. Il burro di cocco, invece, si ricava dalla polpa macinata della noce di cocco che diventa, quindi, una sorta di crema spalmabile.

A differenza dell’olio, il burro di cocco include al suo interno tutta la parte grassa, le fibre e i nutrienti della noce di cocco.

La sua consistenza può variare in base alla temperatura e alla modalità di conservazione e passare da cremoso, ad alte temperature, a duro se conservato al fresco o durante i mesi più freddi.

Come preparare il burro di cocco in casa?

Realizzare il burro di cocco in casa è veramente facile. Servirà un solo ingrediente e pochissimi minuti.

Ingredienti

1 noce di cocco

Procedimento

Il primo passo da compiere è quello di aprire la noce di cocco per ricavarne la polpa che andremo ad utilizzare. Per farlo, praticate un foro su una delle estremità del frutto e, con l’aiuto di un martello, date dei colpi decisi sulla buccia fino a che non si romperà.

A questo punto, potrete tagliare a pezzetti la polpa del frutto interno e inserirli nel frullatore. Mixate per pochi minuti affinché gli oli presenti nel cocco si disperdano e diano alla polpa una consistenza morbida e cremosa.

Se necessario, aggiungete dell’acqua a poco a poco per agevolare il processo. A questo punto, trasferite il composto in uno stampo e lasciatelo riposare nel frigo per almeno due giorni.

Una volta pronto, potete conservare il burro di cocco a temperatura ambiente per 2-3 settimane, in un contenitore chiuso ermeticamente.

Nei mesi più freddi, il burro di cocco potrebbe indurirsi e separarsi in due strati: l’olio presente nel composto, infatti, tenderà a condensarsi verso l’alto.

In questo caso, per utilizzarlo, basterà semplicemente riscaldare il burro di cocco nel forno a microonde o immergere il contenitore ben chiuso all’interno di una pentola di acqua calda.

Come preparare l’olio di cocco in casa?

Chi non conosce le magnifiche caratteristiche dell’olio di cocco? Le sue proprietà idratanti, antibatteriche e super nutrienti lo rendono un rimedio naturale molto amato e utilizzato.

È molto facile da trovare in commercio, ma avete mai pensato di prepararlo in casa direttamente con le vostre mani? Vediamo come realizzarlo in modo facile.

Ingredienti

1 noce di cocco

Procedimento

Come primo passo, rompete la noce di cocco praticando dei fori sul suo guscio e estraete l’acqua di cocco, tenendola da parte. A questo punto aprite il frutto per ricavarne la polpa che dovrete poi tritare finemente.

Fatto questo, versate il composto su di un panno sottile e spremete bene per far uscire tutto il latte. Se necessario, aiutatevi con uno schiacciapatate, così da recuperare quanto più liquido possibile.

Unite il latte di cocco con l’acqua di cocco precedentemente ricavata e, dopo qualche minuto di attesa, spremete il tutto ancora una volta. Il prossimo passo sarà quello di versare il latte all’interno di un pentolino e farlo riscaldare a fuoco lento.

Con il passare dei minuti, e continuando a mescolare con una certa regolarità, il latte inizierà a diventare granuloso e si separerà dall’olio di cocco vero e proprio.

A processo avvenuto, dividete i due composti tramite il filtraggio con un setaccio e riponete il prodotto ottenuto in frigorifero per circa 3 ore. Il vostro olio di cocco fatto in casa, a questo punto, è pronto per essere utilizzato per le vostre ricette fai da te.

Avete visto quanto è facile produrre da sé il proprio burro e olio di cocco? Sia l’olio che il burro di cocco sono ingredienti fondamentali da conservare nella dispensa.

Sono due prodotti distinti, utilizzati per scopi diversi, ma entrambi risultano essere dei veri validi alleati per prenderci cura del nostro benessere e della nostra bellezza.

Alessandra Montefusco
Ho una laurea magistrale in Teoria dei linguaggi e sono appassionata di rimedi naturali e cosmetica ecobio sin dall’adolescenza. Per questo cerco sempre di tenermi aggiornata sulle ultime novità del settore e sulle potenzialità dei prodotti che madre natura ci ha donato. Mi occupo di comunicazione e lavoro nel settore degli audiovisivi. Amo la musica - mia grande passione - la letteratura, il cinema, le passeggiate all’aria aperta e…il cibo!