Usa un pezzetto di Sapone Giallo per avere i Bruciatori della Cucina subito come nuovi!

243
come-pulire-bruciatori-cucina-sapone-giallo

Avere ogni singolo angolo della cucina pulito a dovere costantemente non è sempre facile!

Questo accade perché elementi come il piano cottura o il lavello, ad esempio, si sporcano anche solo se schizza un po’ d’acqua. Per non parlare di quando ci sono vere e proprie incrostazioni che ci fanno perdere molto tempo, pensiamo ai bruciatori del piano cottura: sono un vero incubo!

E se usassimo un rimedio facile e veloce per togliere le incrostazioni da questi ultimi pezzi?

Vediamo insieme come usare il sapone giallo per avere i bruciatori della cucina come nuovi!

Le proprietà del sapone giallo

Il sapone giallo è per eccellenza il “sapone della nonna” poiché è un elemento a tutti gli effetti naturale che usavano in passato per diverse pulizie in casa, in particolar modo per il bucato.

L’ingrediente principale di questo sapone è l’olio di cocco unito ad altri sali che gli danno un forte potere sgrassante.

Un altro enorme punto a suo favore è che la versione pura di questo sapone è totalmente biodegradabile, dunque non danneggia l’ambiente e non ci fa rinunciare ad un pulito profondo!

Tante volte viene usato per le incrostazioni delle padelle e delle pentole. Insomma, le proprietà del sapone giallo sono tantissime, ma ora è il momento di vedere nel dettaglio come poterlo usare per i bruciatori della cucina. Scopriamo tutti i passaggi!

Occorrente

Vediamo anzitutto qual è l’occorrente per avere dei bruciatori lucidi e come nuovi, bastano solo due ingredienti!

  • Sapone giallo (una pezzetto tagliato dal panetto intero)
  • Spugna abrasiva (1 o più all’occorrenza)

Come avete potuto vedere, basta davvero pochissimo! Non necessitate altri elementi perché l’olio di cocco contenuto nel sapone giallo servirà a sgrassare per bene e inoltre si scioglierà in poco tempo, evitandovi problemi di attrito.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Procedimento

Adesso è il momento di capire il procedimento, non ci resta che iniziare a pulire!

Prendete il pezzettino di sapone, passatelo un po’ tra le mani per ammorbidirlo e con delicatezza fatelo aderire sulla spugnetta abrasiva.

Attenzione! Non dovete sciogliere completamente il pezzo di sapone sulla spugna, ma creare una sorta di rivestimento, per questo usiamo un sapone dalla consistenza solida.

Bene, una vota che abbiamo creato la nostra spugna personale con il sapone, strofinate su tutti i bruciatori, uno per volta. Nel caso in cui si sciolga tutto il prodotto e restate solo con la spugna abrasiva, ripetete il procedimento!

Quando sciacquerete i vostri pezzi noterete subito che saranno tornati come nuovi!

Altri usi del sapone giallo

Oltre a risultare utilissimo per il procedimento in cucina sopra indicato, vi sono altri usi del sapone giallo, vediamone alcuni!

  • Per il bucato: molto spesso le nostre nonne strofinavano il panetto di sapone giallo direttamente sulle macchie ostinate per rimuoverle completamente prima di lavare i capi a mano.
  • Sgrassatore naturale: ad oggi si usa un’infinità di prodotti nocivi e inquinanti per pulire a fondo, quando basterebbe un po’ di sapone giallo. Vi basterà scioglierne un poco in acqua calda e usarlo come multiuso!
  • Per allontanare i parassiti delle piante: ultimo uso del sapone che vediamo oggi riguarda il giardino! Infatti in passato, ma ancora oggi si crea una miscela con il prodotto diluito in acqua e si spruzza sulle piante per tenerle sempre sane!

Avvertenze

Vi consiglio di provare prima un po’ di sapone su un angolo nascosto nel caso in cui vogliate assicurarvi di non danneggiare i bruciatori.