Come pulire i Filtri del Condizionatore prima di accenderlo con questo semplice metodo

410
pulire-filtri-condizionatore

Nei mesi estivi, soprattutto nelle giornate più calde, se c’è un elettrodomestico di cui non possiamo fare a meno, questo è il condizionatore, in grado di rinfrescare velocemente l’aria e rendere gli ambienti freschi.

Prima di riaccenderlo per questa stagione estiva, però, è importante procedere con la sua pulizia e soprattutto con la pulizia dei filtri, i quali accumulano molto sporco e polvere.

Per questo, oggi vedremo insieme come pulirli in maniera facile utilizzando solo rimedi casalinghi e naturali, così da averli pronti per l’accensione in estate!

Procedimento

Prima di procedere con la pulizia dei filtri, vi raccomandiamo di staccare sempre la presa dell’alimentazione elettrica, così da agire con la massima sicurezza.

Iniziate, quindi, aprendo lo sportello del condizionatore. Sebbene esistano varie tipologie di sportelli, si aprono tutti spingendoli verso l’alto.

Quindi, individuate il vano apposito dietro cui sono installati i filtri (solitamente si trova sopra la griglia dell’aria) e smontateli ed estraeteli dalla parte interna facendo attenzione a non romperli e seguendo sempre le istruzioni previste per il vostro modello di condizionatore.

Non tutti i filtri, però, sono uguali, in quanto abbiamo sia quelli a carboni attivi sia quelli classici, formati da una rete in tela o nylon e un telaio in plastica. Quelli a carboni attivi devono essere sostituiti con filtri nuovi e, perciò, vi consigliamo di contattare un tecnico di fiducia.

Mentre quelli a maglia in materiale plastico possono essere spolverati e lavati anche da noi, facendo sempre molta attenzione a non danneggiarli o romperli.

Iniziate, quindi, con il rimuovere gli accumuli di polvere più evidenti, utilizzando un pennellino. Dopodiché, versate qualche scaglia di sapone di Marsiglia in un secchio contenente circa un litro di acqua calda e immergete al suo interno un panno in microfibra.

Passatelo delicatamente sul filtro così da pulirlo a fondo e il gioco è fatto.Se le indicazioni di produzione lo prevedono, poi, potete anche direttamente immergere i filtri nel secchio contenente acqua e sapone di Marsiglia e lasciarlo in ammollo 3-4 ore.

A questo punto, fateli asciugare all’aria aperta lontano dalla luce diretta del sole prima di rimetterli al loro posto: ricordatevi, infatti, che i filtri devono essere rimontati solo quando sono completamente asciutti.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

N.B: Vi consigliamo di procedere con questa pulizia una volta all’anno, nel periodo poco precedente alla prima accensione dopo i mesi invernali.

Come pulire tutto il condizionatore

Una volta estratti e puliti i filtri, vediamo come pulire l’intero condizionatore così da rimuovere tutta la polvere che si è accumulata all’interno e all’esterno. Oltre ai filtri, infatti, anche gli spazi interni e la parte esterna del condizionatore tendono ad accumulare molta polvere.

Perciò, vi consigliamo di passare innanzitutto un panno in microfibra umido in modo da togliere già lo sporco più ingombrante. Dopodiché, fate sciogliere 2 cucchiai di bicarbonato in un litro d’acqua, aggiungete anche 3 gocce di tea tree oil e immergete un panno in microfibra al suo interno. Strizzatelo, poi, usatelo per pulire l’interno del condizionatore.

Se da una parte, infatti, il bicarbonato di sodio, sgrassa e pulisce a fondo, impedendo alla polvere di riformarsi subito dopo, il tea tree oil, invece, svolge un’azione antibatterica e disinfettante. Non a caso, infatti, è utilizzato anche per rinfrescare il materasso!

In alternativa, potete anche utilizzare l’aceto, il quale è un ingrediente noto proprio per le sue proprietà pulenti, sgrassanti e sbiancanti. In questo caso, quindi, vi suggeriamo di diluire 100 ml di aceto in circa un litro e mezzo di acqua e procedere come già visto.

Avvertenze

Vi raccomandiamo di procedere allo smontaggio e pulizia dei filtri e del condizionatore consultando sempre le indicazioni di produzione.

Inoltre, il parere di un tecnico è importante se avete problemi di smontaggio dei filtri. Infine, è consigliabile usare sempre questo elettrodomestico con molta moderazione, per questioni di risparmio energetico e salvaguardia ambientale.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.